Sapiens Sapiens 13859 punti

Il problema del bosco in Italia

Il problema del bosco per l’Italia è importante a causa della speciale conformazione geografica adatta alla cultura forestale e della presenza di un suolo continuamente soggetto a processi di degradazione, causati dall’azione erosiva delle, non trattenute in modo conveniente nei terreni in forte pendenza.
Le cause che hanno determinato la riduzione dei boschi sono numerose: aumento crescente della popolazione, disagio economico presente nelle zone montane, delusione provate nelle annate di scarso raccolto, tendenza a sostituire il bosco con piante a più rapido sviluppo, ritenute sempre più remunerative. A questo si aggiungano i frequenti incendi, spesso di carattere doloso.
Innanzitutto, i boschi hanno una grandissima importanza sul buon regime dell’acqua nelle pianure sottostanti. La superficie di un terreno boschivo è infatti coperta da un’enorme quantità di materia organica che si è accumulata lentamente; la pioggia è in massima parte assorbita perché cade poco alla volta; per questo non si originano ne terreni scoscesi, né frane, poiché la terra viene saldamente trattenuta dalla fitta rete delle radici degli alberi, insieme al terriccio che si trova a contatto con esse. L’acqua piovana scende lentamente, si infiltra negli strati profondi della terra, alimenti le sorgenti e le mantiene perenni. Senza il bosco, invece, l’acqua batte con violenza sul terreno nudo, scorre impetuosa sulla superficie del suolo, trascina con sé il migliori materiali terrosi e se forma torrenti impetuosi nei periodi di piovosità, in quelli di siccità mantiene aridi i corsi d’acqua. Inoltre, nelle regioni boschive il clima è molto migliore in quanto la traspirazioni di imponenti masse di piante crea un ambiente ricco di vapore acqueo; le piogge in questo caso sono più frequente e meglio distribuite,la temperatura è più uniforme, i venti generalmente sono meno impetuosi e nel complesso l’aria è più salubre.
A questo deve essere aggiunta la produzione di legname: legna da combustibile, pali per sostegno in agricoltura, traverse per ferrovie, cellulose per la carta, sughero, resine ricavate dalle conifere ed estratti tannici. In pratica il legno trova applicazione nei settori artigianali, industriale, edilizio ed agrario.
Hai bisogno di aiuto in Agraria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email