Ominide 19799 punti

L'anidride solforosa in enologia


L'anidride solforosa SO2 si utilizza in enologia per le sue contemporanee azioni antiossidanti e antisettiche. Il suo impiego deve essere limitato sia per gli effetti negativi sulla salute sia per motivi organolettici. La legge prescrive le quantità massime consentite in enologia. Per l’Unione europea sono di 160 mg/L per i vini rossi e 210 mg/L per i vini bianchi e rosati.
Hai bisogno di aiuto in Agraria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email