Ominide 2993 punti

Le 3 materie prime energetiche: carbone, petrolio, gas


L'Italia acquista petrolio e gas naturale dall'estero. In un processo di combustione il carbone ha il maggior impatto ambientale, ed era l'unica fonte d'energia disponibile in Italia (Sardegna). Bruciando il carbone si ottiene energia termica, ma in atmosfera vengono anche rilasciate emissioni che danneggiano l'ambiente.
Siccome il carbone era troppo inquinante l'Italia si è rivolta verso altre fonti di energia.

Un altro fattore che viene ad essere considerato nei processi di combustione è il rendimento termico.

Rendimento termico del carbone = bruciando 100 parti di carbone otteniamo in termini di energia il 30%

L'altra fonte di energia è il petrolio. Occorrono anche in questo caso processi di combustione per generare energia dal petrolio.

Rendimento termico del petrolio (40%) = da 100 parti di petrolio ne otteniamo 40 di energia

Nel processo di combustione del petrolio si rilascia un enorme quantità di gas a effetto serra in atmosfera.

Altra materia prima energetica è il gas naturale.
Anche il gas naturale per poter generare energia subisce processo di combustione. Il rendimento energetico è il 60%= da 100 parti di gas ne otteniamo 60 di energia
Quindi l'Italia ha rivolto la propria attenzione all'utilizzo del gas naturale.

Queste sono materie prime energetiche che hanno un grande impatto ambientale.
In ordine d'impatto maggiore:
1. Carbone
2. Petrolio
3. Gas naturale

Tutte e tre immettono in atmosfera 6 gas a effetto serra che sono: anidride carbonica, anidride solforosa, protossido d'azoto, perfluorocarburi, CH4 (metano), idrofluorocarburi.

Hai bisogno di aiuto in Agraria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email