Ominide 18319 punti

Malattie parassitarie da trematode


Fasciolosi


Sostenuta da trematode che da adulto colonizza i dotti biliari del fegato, la parassitosi colpisce i ruminanti sia allevati in pascolo, sia a stabulazione;
Sintomi: nella forma acuta, provocata dalle giovani fasciole in migrazione, sono rappresentati da dolorabilità addominale, a volte, da morte improvvisa degli animali. nella forma cronica, dovuta alla presenza dei parassiti adulti a livello epatico, si può osservare dimagramento, anemia, calo delle produzioni, ecc.
Diagnosi: nell’animale in vita mediante esame coprologico (è necessario utilizzare una notevole quantità di feci). nell’animale morto e/o macellato con il ritrovamento nel fegato delle lesioni.

Rogne (suini, equini e avicunicoli)


Malattie parassitarie sostenute da artropodi (acari) che si collocano a livello cutaneo. il ciclo biologico si svolge completamente sull’animale e si completa nel giro di 15-20 giorni; gli acari hanno scarse possibilità di sopravvivenza al di fuori dell’ospite e nell’ambiente esterno.
sintomi: lesioni cutanee con eritema, formazione di croste e presenza di aree alopecie.
Diagnosi: identificazione degli acari in materiale prelevato dalla periferia delle lesioni.
Terapia: farmaci a base di avermectine

Trichinellosi (suini)


Importante zoonosi trasmessa all’uomo mediante l’ingestione di carne cruda o poco cotta nella quale sono presenti le larve infestanti del parassita. Trichinella compie tutto il ciclo biologico sullo stesso ospite; i parassiti adulti si localizzano nell’intestino tenue, mentre le forme larvali raggiungono la muscolatura dove si incistano.
Sintomi: negli animali la malattia è asintomatica, mentre nell’uomo si osserva dolorabilità muscolare, difficoltà di deambulazione, presenza di edemi e, nel caso di localizzazione al diaframma e nei muscoli respiratori, dispnea. Nei casi più gravi con infestazioni massive l’esito può essere letale.
Diagnosi: negli animali viene fatta alla macellazione. Nell'uomo possono essere utilizzate prove sierologiche ed esame bioetico di tessuto muscolare.
Terapia: solo nell’uomo mediante derivati dell’imidazolo e/o di avermectine.
Pirofilassi: controllo di tutti i suini r gli equini macellati e, in caso di positività, sequestro e distruzione delle carcasse.
Hai bisogno di aiuto in Agraria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email