Ominide 16924 punti

L’intestino: tenue e grasso


Appunto di produzioni animali per l’istituto agrario. Descrizione dell’intestino quello tenue e grasso e le sue ghiandole fegato e pancreas.

L’intestino è il tratto del canale digerente compreso tra il piloro e l’apertura anale. È un tubo muscolo-membranoso accolto nella cavità addominale ripiegato ripetutamente su se stesso.
Si divide in due parti: l’intestino tenue e l’intestino crasso.
Le due parti si differenziano soprattutto per le caratteristiche del rivestimento interno. Nel tenue, dove oltre a completarsi la digestione avviene anche l’assorbimento della maggior parte delle sostanze digerite, la mucosa non solo è assai ricca di ghiandole, ma presenta anche particolari strutture, i villi intestinali(servono per l’assorbimento dei prodotti della digestione), che aumentano a dismisura la superficie assorbente.

L’intestino tenue comprende tre segmenti, il duodeno, il digiuno e l’ileo e, attraverso una valvola, si continua con l’intestino crasso. Ed è anche ricco di ghiandole tra cui il fegato e il pancreas.
Il fegato, la più grossa ghiandola dell’organismo, è posto in cavità addominale a ridosso del diaframma e secerna la bile (favorisce la digestione e assorbimento dei grassi e la eliminazione di sostanze nocive per l’organismo). Nei monogastrici è esteso da destra a sinistra, mentre nei poligastrici, per la presenza del rumine, è tutto spostato a destra.
Il pancreas per grandezza è la seconda ghiandola dell’organismo. È una ghiandola a secrezione sia esocrina sia endocrina e produce il succo pancreatico.
L’intestino crasso è la parte del canale digerente estesa dal tenue all’apertura anale. Comprende tre parti: il cieco, il colon e il retto.
Il cieco, posto tra il tenue e il colon, è un sacco a fondo cieco, molto sviluppato negli erbivori e in particolare nel cavallo.
Il colon, posto tra il cieco e il retto, è il tratto del crasso più sviluppato in lunghezza. È avvolto ripetutamente su se stesso.
Il retto, ad andamento rettilineo, è accolto in cavità pervica e attraverso il canale anale e l’ano comunica con l’esterno.
Inserisci qui il titolo dell'appunto
Hai bisogno di aiuto in Agraria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email