Ominide 11266 punti

La radice


La radice è la parte della pianta, generalmente ipogea (sottoterranea) e che cresce verso il basso, che ancora la pianta al terreno.
L’apparato radicale può avere diverse forme:
• nell’apparato radicale fittonante, dalla radice principale di dimensione più grande si originano radici secondarie di minori dimensioni, che si diramano a loro volta; questo tipo di apparato radicale è generalmente profondo;
• l’apparato radicale fascicolato si origina direttamente dalla radice principale, poco sviluppata, e le radici secondarie prendono il sopravvento. Questo tipo di apparato radicale si forma anche per lo sviluppo di radici caulinari (o avventizie) che crescono dai nodi basali del fusto. L’apparato fascicolato è generalmente meno profondo, ma più espanso di quello fittonante.

Le funzioni della radice


La radice è l’organo della pianta che svolge i seguenti compiti:
• assorbimento dal terreno di acqua e di elementi nutritivi e loro trasporto fino al fusto;
• sostegno e ancoraggio della pianta al terreno;
• accumulo di sostanze di riserva; questa funzione è evidente nelle radici a fittone ingrossate, per esempio in barbabietola, carota, ravanello, rafano, ecc.;
• sintesi di sostanze quali ormoni e sostanze allelopatiche.

L’assorbimento dell’acqua e degli elementi nutritivi avviene nella zona dei peli radicali. L’entrata dell’acqua avviene per osmosi grazie all’elevata concentrazione di soluti presenti nei vacuoli. Invece, gli elementi nutritivi (sotto forma di ioni) entrano nella radice per diffusione e per trasporto attivo. Con la diffusione, un movimento spontaneo ma non selettivo, gli ioni si muovono da punti in cui la concentrazione è maggiore a punti in cui è minore. Con il trasporto attivo attuato dalle membrane cellulari, lo spostamento avviene contro il gradiente di concentrazione, con il consumo di energia, e consente alle cellule di concentrare al loro interno sostanze utili.

Hai bisogno di aiuto in Agraria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017