Come coltivare i cetrioli nell'orto

Il cetriolo è un ortaggio originario dell'India. E' molto utilizzato nella preparazione delle insalate, e a seconda della specie viene messo sottaceto.

Semina- I cetrioli vanno piantati tra aprile e marzo, dato che il cetriolo ha bisogno di elevate temperature ed abbondanti irrigazioni per crescere bene in modo da non avere un sapore aspro.

Coltivazione- I semi dei cetrioli vanno piantati in piccole buche distanti 5 cm una dall'altra, e una volta selezionate le piante più adatte, queste andranno trapiantate ad una distanza di almeno 50 cm una dall'altra e un metro di distanza dall'altra fila.. Il terreno non deve essere ne troppo arido, ma neanche troppo argilloso. Il terreno in cui si ha intenzione di piantarlo deve essere profondo almeno 40 cm dato che la pianta sviluppa radici molto lunghe.

Annaffiare- Le piante di cetriolo vanno annaffiate frequentemente, quindi bisogna stare attenti che il terreno non sia asciutto. Meglio annaffiare sia la mattina presto e la sera tardi.

Impollinazione- E' importante che avvenga l'impollinazione dei fiori della piantina da parte della api, altrimenti andrà effettuato manualmente.

Raccolta- I cetrioli mediamente sono pronti per la raccolta già dopo due mesi tra i mesi di giugno e settembre.

Hai bisogno di aiuto in Agraria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email