Daniele di Daniele
Blogger 27608 punti

guerra dei cent’anni

Per guerra dei cent'anni si intende tutti quei conflitti durati per cento anni a partire dall'XI secolo tra Regno di Francia e Regno di Inghilterra, sconvolgendo il Continente europeo. Il conflitto, protrattosi per ben cento anni, decretò l'allontanamento dell'Inghilterra da tutti i territori continentali, eccetto nella città francese di Calais che i francesi riuscirono a riconquistare solo nell'anno 1558. Nel corso del conflitto ci furono anche dei periodi di pace, che durarono rispettivamente 9 e 26 anni, intervallati da veri e propri periodi di guerra, denominati in questo modo: la guerra edoardiana (1337-1360), la guerra carolina (1369-1389) e la guerra dei Lancaster (1414-1429) a cui si deve anche aggiungere anche un'altra fase della guerra, ovvero quella conclusiva che va dal 1429 al 1453.

Indice

La Guerra dei Cent'anni Versione alternativa 1

Eventi della Guerra dei Cent'anni Versione alternativa 2

La Guerra dei Cent'anni


Quando?: Dal 1337 al 1453 ( XIV-XV secolo ).

Dove?: In Francia

Chi e contro chi?: Francia contro Inghilterra

Cause della guerra dei cent'anni: Ecco come fu originata la guerra dei cento anni. Nel 1328 Carlo IV, re di Francia, morì e assunse il potere un suo parente, Filippo VI di Valois. Un altro parente di Carlo IV, Edoardo III re di Inghilterra, ambiva la guida del regno francese e possedeva dei territori in Francia, così iniziò la Guerra dei Cent’anni.

Svolgimento della guerra: Ecco come si evolse la guerra dei cent'anni in breve.

La guerra dei cent'anniche fu caratterizzata da lunghi periodi di tregue, si divide in 2 fasi:
1° fase:
- L’Inghilterra, fornita di armi da fuoco, fanteria e arcieri, conquista diversi territori francesi.

2° fase:

- Gli inglesi conquistano gran parte della Francia nord-occidentale
- Giovanna D’Arco, una giovane contadina, ribalta la situazione e coinvolgendo il popolo francese riesce a liberare Orléans così da quel momento la Francia ebbe una netta ripresa segnata da numerose vittorie.

Conclusione: La guerra si conclude intorno al 1453 con la vittoria della Francia.

Conseguenze: Il sovrano francese Carlo VII estese il proprio potere su quasi tutta la Francia lasciando agli inglesi solo il porto di Calais.

Eventi della Guerra dei Cent'anni


La guerra dei cento anni scoppiò per due cause principali: controversie dinastiche e ragioni politico economiche. Edoardo III d’Inghilterra rivendicava infatti la successione al trono di Francia perché imparentato con la dinastia francese e contestava l’ascesa al trono di Filippo VI. La seconda causa riguarda la regione della Fiandra che politicamente era sotto il controllo della Francia, ma economicamente era in collegamento commerciale con l’Inghilterra. A causa della crisi la nobiltà affiancava le dinastie nella speranza di conquistare nuove terre e di accaparrarsi le poche risorse rimaste, perciò entrambi i re volevano rafforzare la propria presenza in questo territorio. Così nel 1337 Edoardo III sbarcò in Francia e le ostilità divennero definitivamente guerra nel 1346.
Prima fase
Edoardo III, con l’intenzione di impossessarsi del territorio delle Fiandre, sbarca in Francia nel 1337 occupando il porto di Calais, dimostrando così di essere deciso a rivendicare quelli che secondo lui erano i suoi diritti di successione al trono francese. Le ostilità divennero definitivamente guerra nel 1346 con la battaglia di Crecy, dove prevalsero gli inglesi che confermano la loro supremazia militare anche nella battaglia di Poitiers del 1356 dove vnene catturato il re francese Giovanni II, detto il Buono. La supremazia militare inglese consisteva nel loro esercito di arcieri del Galles. Questo corpo di fanteria scelto in battaglia grazie alla velocità di esecuzione decimava la cavalleria francese. In questo modo si superava anche la fase di scontri cavallereschi fra nobili che contava sull’impeto eroico e non sull’ordine tattico e sullo schieramento di fanti ben addestrati e ben disposti sul terreno. La prima fase della guerra si concluse nel 1360 con la pace di Bretigny, con cui gli inglesi ottennero i territori dell’Aquitania, la città di Calais e il riscatto per la libertà del re francese e in cambio il re d’Inghilterra accettava di non rivendicare i diritti sul trono.

Seconda fase:
Dopo la vittoria degli inglese nella prima fase della guerra salì al trono francese Carlo V che recuperò alcuni territori. Nel 1380 gli succedette Carlo VI, un re debole che soffriva di turbe mentali e scoppiò una crisi dinastica. Dal 1407 si scatenò una vera e propria guerra civile dallo scontro fra le due fazioni nobiliari degli Armagnocchi, a favore di una successione per il fratello del re, e dei Borgognoni, che sostenevano l’ascesa al trono del Duca di Borgogna, zio di Carlo VI. Lo scontro porta i Borgognoni ad allearsi con il re d’Inghilterra e nella battaglia di Azincourt del 1415 insieme, guidati da Enrico V Lancaster, sconfissero i francesi e invasero la Normandia, giungendo fino a Parigi. Il re Carlo VI sottoscrisse il trattato di Troyes nel 1420 con il quale diseredò il figlio Carlo VII a favore dell’ascesa al trono di Enrico V.
Nel 1422 però entrambi i sovrani morirono, per cui successe al trono Enrico VII che assunse il controllo di entrambe le Corone fino al 1429. In questo periodo si affermò la figura di Giovanna d’Arco che sosteneva di essere stata ispirata dall’arcangelo Michele, e incoraggiava a sua volta i francesi al riscatto nazionale, facendo crescere in loro il sentimento dell’appartenenza nazionale. La donna divenne perciò la guida dell’esercito francese di Carlo VII che riuscì a riconquistare Orléans e lo stesso Carlo VII fu incoronato come legittimo sovrano. Vi fu perciò il riscatto della dinastia francese e, con la riconquista dei territori, nel 1435 anche i Borgognoni abbandonarono gli inglesi. Giovanna d’Arco era intanto stata catturata da Giovanni di Lussemburgo e venduta agli inglesi che nel 1430 la arsero come eretica. La riconquista francese si concluse nel 1453 quando gli inglesi lasciarono la Francia ad eccezione del porto di Calais.

Autori che hanno contribuito al presente documento: celestecece, alessandraj10.

Registrati via email