Ominide 1603 punti

Baseball - Situazioni tipiche di gioco

Eliminazione al volo: se il battitore colpisce la pallina, ma questa viene raccolta al volo da un difensore, il battitore viene eliminato.
Battuta valida: se il battitore colpisce la pallina ed essa rimbalza per terra e non viene raccolta immediatamente dai difensori, il battitore può correre verso la prima base.
Se gli avversari si attardano a raccogliere la pallina e a lanciarla verso il difensore della prima base, il battitore può dirigersi verso la seconda e così via.
Se in quel momento vi sono altri giocatori sulle basi, anch’essi possono correre verso la base successiva a quella che occupano.
Ogni giocatore che raggiunge la casa base totalizza un punto.
Fuoricampo: se il battitore colpisce la pallina talmente forte da spedirla fuori dal campo senza che la palla stessa effettui alcun rimbalzo, può correre sulle basi toccandole una dopo l’altra e giunto nuovamente a casa base segna un punto.

Se in quel momento vi sono altri giocatori sulle basi anch’essi possono correre verso la casa base segnando un punto ciascuno.
Il fuoricampo è il colpo dei grandi battitori, che li rende famosi, mentre il buon battitore è quello che si fa eliminare poche volte al piatto e fa molte battute valide, cioè che lo portano in base.
Strike: se il battitore sventola la mazza ma non colpisce la palla subisce uno strike: a tre strike viene eliminato.
Allo stesso modo se la pallina passa nell’area dello strike e il battitore non prova a batterla, subisce uno strike: a tre strike viene eliminato.
Ball: se la pallina passa al di fuori dell’area dello strike (fuori dalla casa base o sopra le spalle o sotto le ginocchia del battitore) e il battitore non prova a batterla, il battitore stesso si carica di un ball: a quattro ball può andare in prima base.
Ad ogni lancio, l’arbitro posto alle spalle del ricevitore indica se si tratta di ball o strike, tenendone il conto.
Falli del lanciatore: Se il lanciatore inizia il lancio e poi lo interrompe gli viene assegnato di un ball (fallo del lanciatore): se ci sono corridori sulle basi, questi avanzano automaticamente di una base, mentre il battitore rimane nel box di battuta; qualora non ci siano corridori sulle basi, al battitore viene accreditato un ball gratuito.
Se il lanciatore colpisce il battitore con un lancio maldestro, il battitore può andare direttamente in prima base.
Doppio gioco: un doppio gioco è l’azione difensiva che consente di eliminare due avversari insieme, tipicamente il corridore dalla prima alla seconda base, e il battitore che corre verso la prima base.
Un difensore raccoglie la pallina battuta dall’attaccante e la passa in seconda base dove il difensore elimina l’attaccante che sta arrivando.
Subito il seconda base passa la pallina in prima base prima dell’arrivo del battitore, che è a sua volta eliminato.
I passaggi devono essere fatti con la massima velocità e precisione, perché, se l’attaccante arriva in base prima della pallina, è “salvo”.
Bunt: è un gioco particolare, di “sacrificio” del battitore: si effettua per mandare avanti di una base un giocatore che è già in prima o in seconda (più raramente in terza) base.
Il battitore, invece di battere violentemente la pallina (con il rischio di mancarla o di spedirla nel guantone di un difensore), ferma la mazza davanti a sé in modo che la pallina rimbalzi poco distante dentro al campo.
In questo modo il ricevitore o il lanciatore, che corrono a raccogliere la pallina, di solito riescono ad eliminare abbastanza facilmente il battitore, ma il giocatore in base ha in genere il tempo per raggiungere la base successiva.

Registrati via email