Livello dello schema narrativo

Tutti i testi narrativi presentano una struttura ricorrente, chiamata schema narrativo che si articola in 4 momenti fondamentali:

>ESposizione:(o situazione iniziale): in questa fase viene descritta la situazione di partenza del racconto che è di generale equilibrio, ma viene destinata ad essere modificata.

>esordio: è l'avvenimento che mette in moto l'azione narrativa; è l'azione complicante, la novità inattesa che altera l'equilibrio iniziale.

>Peripezie(o mutamenti): sono l'insieme degli avvenimenti che modificano il proseguo determinando un miglioramento o un peggioramento della situazione del/dei protagonista/i.

>Spannung: grazie alle peripezie, la tensione narrativa aumenta, il culmine è rappresentato da un'avvenimento che prende il nome di spannung; questo avvenimento si può verificare anche più di una volta.

>Svolgimento(o finale): è la conclusione in cui avviene la ricomposizione di un nuovo equilibrio, positivo o negativo per i/il protagonisti.
Esistono vari tipi di finali:
-[]Lieto fine[/]
-[]Finale a sorpresa[/]: quando la conclusione risulta imprevedibile e completamente diversa da quella iniziale.
-[]Finale aperto[/]: si ha quando il racconto finisce con una situazione di incertezza e, si lascia il compito al lettore di immaginare il seguito.

Situazioni particolari

-In un racconto possono esserci più spannung.
-Non sempre lo schema narrativo viene rispettato nei racconti.
-L'esposizione può essere collocata dopo lesordio (esposizione differita); In questo caso si parla anche di "INCIPIT IN MEDIAS RES" (=inizio nel mezzo dei fatti). Il finale si chiama invece EXPLICIT.

Registrati via email