Vacanze low cost: false amiche dello studente

Alessio Asterisk
Di Alessio Asterisk

truffe viaggi low cost studenti

Con l’arrivo dell’estate inizia come ogni anno il consueto tam tam promozionale da parte di tour operator, compagnie aeree e di trasporto, di hotel e ogni altro genere di operatore turistico. Pubblicità sparate su siti e giornali che vi offrono paradisi a prezzi stracciati. Tutti hanno per voi l’offerta migliore. E alle volte, grazie al fai da te, sui siti di aerei e alberghi sembra che si riesca a risparmiare ancora di più. Ma attenzione: pianificare un viaggio on line oltre a non essere molto divertente non è sempre il modo giusto di organizzarsi. Quindi, prima di pagare ad occhi chiusi la vostra vacanza fermatevi a leggere meglio tutte le condizioni commerciali.

IL VOLO - Negli ultimi anni volare è diventato più accessibile rispetto al passato. Peccato che col passare del tempo le occasioni offerte dai vettori low cost abbiano iniziato ad apparire meno allettanti. Pensate di spendere la cifra più bassa sul mercato, ma la procedura d’acquisto vi costringerà poi a pagare le commissioni per l'uso della carta di credito, l’assicurazione, il bagaglio e potrebbe andare a finire che la cifra finale diventi da capogiro. Non parliamo poi di quelle compagnie che fanno partire con un bagaglio così piccolo da costringere una volta arrivati a spendere più del biglietto stesso per ricomprare tutte le cose che si sono dovute lasciare a casa, salvo poi doverle abbandonare in albergo. Uno spreco, a meno che non siate disposti a pagare una penale per il biglietto che a quel punto non sarà più low cost, anzi.

ASSICURAZIONE E ALTRI DOCUMENTI - Se prenotate un volo intercontinentale verso una destinazione lontana, sappiate che spesso nel biglietto promozionale non sono comprese le tariffe per i visti ed è capitato non poche volte che qualcuno sia stato lasciato a terra dalla compagnia aerea. Stipulare un’assicurazione medica è pressoché inutile se viaggiate in Europa, però diventa praticamente indispensabile nel resto del mondo. C’è chi, per risparmiare cifre insignificanti si è ritrovato a dover sborsare cifre da capogiro per un sopraggiunto incidente in un ospedale internazionale. A quel punto i 25 euro risparmiati in fase di prenotazione si trasformano in migliaia di euro da dover pagare in caso di incidenti, anche piccoli.

ALLOGGI ECONOMICI - La sapete la storia di quel gruppo di amici che arrivati all'aeroporto hanno scoperto che il volo da loro pagato non esisteva? Non si tratta di fantasia, ma di fatti reali. Puntualmente il mondo dei media ci bombarda con storie tragicomiche di turisti che dopo aver sborsato centinaia di euro con la promessa di un mega appartamento in chissà quale località balneare si sono ritrovati davanti una catapecchia di pochi metri quadrati o, nelle peggiori delle ipotesi, case in costruzione o, ancora, nelle situazioni limite il nulla. Poi, dalle pubblicità sembra sempre che gli alloggi siano posizionati a ridosso delle spiagge o delle località più importanti. Lo scopri solo quando ti ci trovi davanti che in realtà il posto che hai prenotato per dormire è lontanissimo dai luoghi più belli. Quando devi per forza prendere un taxi o affittare un motorino o una macchina per raggiungere il posto dove dormi in alcuni casi potrebbe non rivelarsi una vacanza esattamente economica. Sicuramente non quella che avevi immaginato.

AUTONOLEGGIO - Esistono dei pacchetti che consentono di risparmiare anche su questo servizio, ma prima di affidarvi ad agenzie sconosciute fate almeno una ricerca su internet. Macchine e motorini senza freni che partono a spinta, senza specchietti e chi più ne ha più ne metta. Se ne possono trovare di ogni tipo. La rete in questo senso è molto utile. Consultate i principali siti specializzati, blog e forum e fate una stima ragionevole di quelli che sono i commenti reali delle persone che si sono trovati davanti a questi problemi prima di voi.

MEGLIO CON I TOUR OPERATOR- L’unica soluzione per non cadere nelle mille prese per i fondelli delle offerte low cost è quella di organizzarsi con tour operator affidabili, di qualità e magari con un occhio attento alle esigenze dei giovani. Questo anche a discapito di un piccolo risparmio iniziale che poi, come abbiamo visto, rischia spesso di trasformarsi in una fregatura alla fine del viaggio.

E a te, è mai capitato che una vacanza economica si rivelasse un salasso oltre che una delusione?

Commenti
Consigliato per te
Convinci i tuoi genitori a mandarti in vacanza
Skuola | TV
Open Day Carlo Bo: scopri tutte le novità e gli sbocchi professionali!

Non perdere lo streaming dell'Open Day Carlo Bo dalla sede di Milano. Una mattina dedicata all'offerta formativa e agli sbocchi professionali. Scopri come diventare mediatore linguistico.

18 novembre 2017 ore 09:30

Segui la diretta