Erasmus: arriva l'app social network per chi parte

Andrea Carlino
Di Andrea Carlino

L'Erasmus diventa social e si arricchisce di nuove possibilità. Infatti l'Agenzia Nazionale per i Giovani ha appena lanciato un'app per condividere la propria esperienza di studio all'estero. Grazie alla geolocalizzazione, ogni studente può venire in contatto con altri ragazzi europei che condividono le stesse passioni. L'app è scaricabile gratuitamente per tutti i giovani tra i 18 ed i 30 anni.
Con il software, realizzato per l’Agenzia da ETT Spa, l’ente ha scelto di “rafforzare il dialogo con le nuove generazioni utilizzando strumenti più vicini al loro linguaggio”, spiega il direttore generale di Ang, Giacomo D’Arrigo. L’obiettivo è quello di facilitare le connessioni tra i giovani europei per consentire agli Erasmus+ di vivere l’esperienza con una chance in più.

L'app per chi va in Erasmus


L’app, disponibile per iOS e Android, richiede la registrazione per chi non abbia già un account. Grazie alla profilazione, consente ai ragazzi di mettersi in rete e condividere interessi comuni, e all’Agenzia di monitorare e raccogliere informazioni sull’esperienza degli utenti del programma, nel rispetto della privacy.
L' Erasmus Plus è il programma dell’Unione europea (con una disponibilità finanziaria totale di 14.7 miliardi di euro) che mira a facilitare l’accesso e promuove sinergie tra i diversi settori rimuovendo le barriere tra le varie tipologie di progetti e attrarre nuovi attori dal mondo del lavoro e dalla società civile e stimolare nuove forme di cooperazione.
Da ormai 3 anni, Erasmus Plus è il programma che raccoglie sotto un unico cappello tutti i progetti di mobilità in ambito europeo relativi a istruzione, formazione, gioventù e sport.

Commenti
Consigliato per te
Convinci i tuoi genitori a mandarti in vacanza
Skuola | TV
Open Day Carlo Bo: scopri tutte le novità e gli sbocchi professionali!

Non perdere lo streaming dell'Open Day Carlo Bo dalla sede di Milano. Una mattina dedicata all'offerta formativa e agli sbocchi professionali. Scopri come diventare mediatore linguistico.

18 novembre 2017 ore 09:30

Segui la diretta