9 musei che non puoi assolutamente perdere in giro per l'Europa

Redazione
Di Redazione

Se ti ritrovi a viaggiare in uno di questi stati europei, prova a fare un salto in questi musei molto bizzarri

"musei"
Stanco di musei superaffollati e circondati da folle chilometriche che ti fanno proprio passare la voglia di entrare (tipo quelle che ci sono al Louvre di Parigi o agli Uffizi di Firenze: da portarsi una tavolo e delle sedie e nell'attesa mettersi a giocare a carte)? Abbiamo alcune proposte che potrebbero fare al caso tuo! Sì, perché in giro per l'Europa (Italia compresa), ci sono tanti musei molto particolari - alcuni parecchio fuori dal comune - che di solito non vengono visitati dai turisti perché poco noti, completamente sconosciuti o finiti per qualche oscura ragione nell'oblio.
Ecco dunque 9 musei che probabilmente non conoscevi e che potrebbero pure riuscire a stupirti!

Il museo Centrale Montemartini a Roma


Quante volte sei stato a Roma nella tua vita, eppure non avevi mai sentito nominare questo museo, vero? La sua particolarità consiste nel fatto che è frutto del connubio tra l'archeologia artistica e il mondo dell'industria vera e propria. Nato nel 1997 come esposizione temporanea, riscosse così tanto successo - per il contrasto tra statue classiche e turbini e motori - da essere trasformato in un vero e proprio museo. Il fascino deriva proprio dal modo in cui gli elementi classici riescono a integrarsi così bene nella modernità, creando una effetto più che sorprendente.

La casa museo Medeiros E Almeida, a Lisbona, Portogallo



Ex dimora di uno degli uomini d'affari più influenti del Portogallo, fu convertita in museo verso la seconda metà del XX secolo. Al suo interno è possibile vedere porcellane cinesi, quadri e orologi di un certo valore artistico e pure un servizio da tè appartenuto allo stesso Napoleone Bonaparte. Perché Lisbona è molto di più di quello che comunemente si conosce.

Il museo CaixaForum, a Madrid, Spagna



La struttura esterna di questo museo è più che sbalorditiva: ad un ex stabilimento elettrico dalla forma molto particolare si affianca una struttura in ghisa che ha una parete di 24 metri ricoperta da ben 15mila piante. Mai visto niente di simile.

Il museo Zadkine, a Parigi, Francia



Nei pressi del celebre Jardin du Luxembourg, è dedicato ad uno scultore russo naturalizzato francese, Ossip Zadkine. La sua arte nasce dall'incontro tra lo stile africano e il movimento cubista. Il museo contiene più di 300 sculture, disegni, acquarelli, fotografie e persino arazzi.

Il museo Designpanoptikum, a Berlino, Germania



Hai presente i giocattoli di Toy Story, quelli creati dal Sid, il bambino cattivo? A me questo museo li ha ricordati parecchio! Al suo interno troviamo una collezione surreale (a tratti) del fotografo russo Vad Korneev, che ha messo insieme strumenti medici e industriali, creando un'atmosfera a tratti ludica e tratti da brividi. Giudica un po' tu!

Il museo Hofmobiliendepot Möbel, a Vienna, Austria



Che ne pensi di un museo unico al mondo quale è il museo del mobile? Al suo interno, più di 165.00o pezzi appartenenti a 3 secoli diversi, che rappresentano una delle più grandi collezioni di mobili al mondo. Se cerchi spunti per arredare casa tua, magari potresti fare una capatina!

Il museo Karykatury, a Varsavia, Polonia


Nonostante le dimensioni piuttosto ridotte, contiene oltre 20mila pezzi provenienti dal mondo intero. Perché è così speciale? Raccoglie gusti, stile e humour dei fumettisti più bravi dal XVII secolo a oggi.

Il museo Kampa, a Praga, Repubblica Ceca



E se vuoi vedere qualcosa di totalmente folle e anticonvenzionale un salto al Kampa è sicuramente d'obbligo. Tra conigli fluorescenti, dozzine di pinguini e altre strane creature ti sembrerà di essere in una favola moderna.

Il museo delle Bags and Pursues, ad Amsterdam, Paesi Bassi


Se, invece, sei un amante dello shopping e vai matto per le borse o i portafogli, è proprio qui che troverai una coloratissima ed eclettica collezione privata di borse, borsette e trousse risalenti agli ultimi 500 anni.

Skuola | TV
#Piudiprima: i giovani chiedono, la ministra Bonetti risponde – Skuola.net ft. Angelica Massera

La Ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia, ‘interrogata’ da Skuola.net e da Angelica Massera, spiega cosa sta facendo la politica per rispondere ai bisogni dei giovani in ambito di Pari Opportunità

10 luglio 2020 ore 10:00

Segui la diretta