pser di pser
Ominide 5819 punti

I Romani si aprono la strada sino al tempio di Gerusalemme

INIZIO: Ην δε τρια αυτοις συν τω του νεω περιβολω τειχη. Οι δε ουν Ρωμαιοι...
FINE: Και ανεωχθη η εσοδος η επι τον νεων τοις Ρωμαιοις.

Loro avevano tre cinte murarie insieme a quella del tempio. Dunque quei romani innalzarono dei terrapieni contro il muro e portavano avanti le macchine da guerra e respingevano con fionde e frecce coloro che assaltavano il muro; e durante queste operazioni molto degli uni e degli altri furono feriti e morirono e lo stesso Tito fu colpito con una pietra alla spalla sinistra e da ciò aveva la mano assai debole. Dunque col passare del tempo i Romani entrarono nella cinta muraria esterna, accampandosi nel mezzo delle due cinte murarie e si avvicinarono alla successiva. Aprendosi un passaggio attraverso le mura a causa di ciò neppure così furono vinti, ma anche moltissimi che insistevano a rimanere sul muro morirono; quando incendiarono un edificio vicino affinchè ciò impedisse ai Romani di proseguire oltre, anche se essi fossero riusciti ad impadronirsi della cerchia di mura, danneggiarono la cinta muraria e bruciarono insieme controvoglia anche la cinta muraria intorno al luogo consacrato alla divinità e fu aperto il passaggio verso il tempio ai Romani.

Hai bisogno di aiuto in Versioni del Mese?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email