pser di pser
Ominide 5819 punti

Conone a Egospotami

Λύσανδρος δὲ τῇ ἐπιούσῃ νυκτί, ἐπεὶ ὄρθρος ἦν, ἐσήμανεν ἀριστοποιησαμένους εἰσβαίνειν εἰς τὰς ναῦς, παρασκευασάμενος δὲ πάντα ὡς εἰς ναυμαχίαν καὶ παραβάλλων τὰ παραβλήματα, προεῖπεν ὡς μηδεὶς κινήσοιτο ἐκ τῆς τάξεως μηδὲ ἀνάξοιτο. Οἱ δὲ Ἀθηναῖοι ἅμα τῷ ἡλίῳ ἀνίσχοντι παρετάξαντο ἐπὶ τῷ λιμένι ἐν μετώπῳ ὡς εἰς ναυμαχίαν. Ἐπεὶ δὲ Λύσανδρος οὐκ ἀντανήγαγε,καὶ ὀψὲ τῆς ἡμέρας ἦν, ἀπέπλευσαν πάλιν εἰς τοὺς Αἰγὸς ποταμούς. Λύσανδρος δὲ ἐκέλευσεν τὰς ταχίστας τῶν νεῶν ἕπεσθαι τοῖς Ἀθηναίοις, ἐπειδὰν δὲ ἐκβῶσι, κατιδόντας ὅ τι ποιοῦσιν ἀποπλεῖν καὶ ἐξαγγεῖλαι αὐτῷ. Καὶ οὐ πρότερον ἐξεβίβασεν ἐκ τῶν νεῶν πρὶν αὗται ἧκον. Ταῦτα δ' ἐποίει τέτταρας ἡμέρας· καὶ οἱ Ἀθηναῖοι ἐπανήγοντο.

Lisandro la notte successiva, non appena sorse il sole, ordinava alle navi che avrebbero dovuto far colazione di salpare, disponendo tutto affinchè si preparassero alla battaglia navale e disponessero i ripari ed ordinò che nessuno si allontanasse dal suo posto né salpasse. Gli Ateniesi all’alba si schierarono a battaglia in porto nel fronte come per una battaglia navale. Quando Lisandro non si lanciò all’attacco con la flotta, ed era già tardi, navigarono di nuovo verso Egospotami. Lisandro ordinò alle più veloci tra le sue navi di seguire gli Ateniesi e, nel momento in cui partivano, che osservassero quando credevano che fosse opportuno navigare via e di riferirgli delle notizie. E non li fece sbarcare dalle navi prima che queste notizie non fossero giunte. Fece così per quattro giorni; e gli Ateniesi intanto si portavano al largo

Hai bisogno di aiuto in Versioni del Mese?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email