pser di pser
Ominide 5819 punti

ALESSANDRO SCRIVE A DARIO

INIZIO: Επει δε μαχη νενικετα προτερονμεν τους σους στρατηγους και σατραπας...
FINE: Ετι αγωνισαι περι αυτης και μη φευγε, ως εγω επι σε πορευομαι ου αν ης.
Poiché ho vinto in battaglia prima i tuoi generali e i tuoi satrapi, ora te e l’esercito che era al tuo seguito, e possiedo il tuo territorio poiché me lo hanno concesso gli dei, quanti di quelli che erano schierati in battaglia con te non morirono in battaglia ma si rifugiarono da me, mi preoccupo di quelli e non sono costretti da me, ma decidendo loro stessi, hanno deciso di compiere una spedizione militare con me. Dunque giungi da me come se io fossi il signore di tutta l’Asia. Se, non giungendo per paura, temi di subire qualcosa di ingiusto da me, invia alcuni uomini a te fedeli per ricevere le garanzie. Trovandosi presso di me tua madre, tua moglie e i tuoi figli, chiedi se vuoi qualcos’altro e lo ottieni. E per quel che riguarda il resto, se tu manderai a chiamare da me, mandami a chiamare come il re d’Asia, né manda a dire ciò come ad un tuo pari, ma come a colui che è padrone di tutti i tuoi beni di se ti manca qualcosa; altrimenti, io deciderò riguardo a te come l’accusato. Se obietterai qualcosa riguardo al mio potere regale, resterai ancora a combattere riguardo a quella e non fuggirai, perché ti cercherò ovunque tu andrai.

Hai bisogno di aiuto in Versioni del Mese?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email