Certificati linguistici: quelli che valgono davvero

Serena Rosticci
Di Serena Rosticci

scopri quali sono i certificati che ti aiutano nel mondo del lavoro e in quello universitario

Chi conosce una lingua ha una marcia in più. Infatti, essere in grado di comunicare con persone e culture diverse dalla nostra aiuta nella carriera professionale tanto quanto in quella universitaria. Il curriculum vitae si arricchisce e le prospettive di salire di grado nell’ambito lavorativo d’interesse aumentano. Ma non solo. Una lingua in più all’interno del proprio bagaglio di conoscenze permette di guadagnare un numero di crediti universitari pari a quelli rilasciati al superamento di un normale esame. In che modo? Semplice, possedendo un certificato linguistico.

COSA E’ UNA CERTIFICAZIONE LINGUISTICA? – In breve si tratta di un documento ufficiale riconosciuto in campo internazionale e rilasciato da enti autorizzati dall'A.L.T.E. (Association of Language Testers in Europe) e accreditati dal Ministero dell’Istruzione. Serve ad attestare il grado di conoscenza di una lingua straniera in conformità al Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue approvato dal Consiglio d'Europa. Per ottenerlo occorre superare alcune prove che hanno lo scopo di attestare abilità linguistiche quali la lettura, la comunicazione scritta, l’ascolto e la comunicazione orale. Tutto attraverso la rappresentazione di situazioni autentiche, come se ci si trovasse davvero nel Paese della lingua scelta.

COME SPENDERLO AL LAVORO… - - Diplomarsi magari con un 8 in lingua straniera in pagella non serve ad arricchire il curriculum. Le aziende, infatti, tendono a fidarsi sempre più spesso delle certificazioni linguistiche in possesso del candidato. I motivi sono vari: le prove sono standard in tutto il mondo, gli enti certificatori sono organizzazioni molto serie e per superare gli esami bisogna essere davvero preparati. Infatti il certificato ha valore sia in Italia, sia nel Paese estero di appartenenza: qualora decidiate, per qualsiasi motivo, di trasferirvi all’estero sarete avvantaggiati rispetto al vostro amico che invece non si è mai curato di questo aspetto. Inoltre anche in Italia capita spesso che nelle aziende o nei concorsi pubblici si effettuino colloqui in inglese o altra lingua straniera: chi ha una certificazione sarà abituato e quindi più a suo agio.

… E ALL’UNIVERSITÀ - Invece, in ambito universitario, il certificato linguistico agevola chi intende proseguire gli studi all’estero. In particolare per l’iscrizione nelle varie università europee è previsto un determinato livello di competenza linguistica certificato. E non finisce qui: le università italiane riconoscono CFU a fronte del conseguimento di alcune certificazioni linguistiche. Il numero dei crediti viene assegnato in base al livello raggiunto che viene specificato nel certificato. Per sapere quali sono i certificati che il vostro CLA riconosce, basta recarvisi e chiedere. Solitamente sono:

Francese
DELF – DALF

Inglese
UNIVERSITY OF CAMBRIDGE LOCAL EXAMINATION SYNDACATE:
- Pet
- First Certificate
- Certificate in Advanced English
- Proficiency
TOEFL:
- paper Paper based test
- computer Computer based test
- internet Internet based test
TSE
TRINITY COLLEGE LONDON:
- Integrated Skills in English examinations
UNIVERSITY OF OXFORD:
Oxford Test of English dal livello B1

Spagnolo
INSTITUTO CERVANTES
DELE

Tedesco
GOETHE INSTITUT:
- Zertifikat Deutsch
- Goethe-Zertifikat
GOETHE INSTITUT:
- Zertifikat Deutsch
- Goethe-Zertifikat
- Goethe-Zertifikat, TestDaF,
- Zentrale Oberstufenprüfung,
- Kleines Deutsches Sprachdiplom,
- Großes Deutsches Sprachdiplom
- Das Deutsche Sprachdiplom der Kulturministerkonferenz

COME PREPARARSI - L’esame per prendere il certificato linguistico può essere sostenuto all’interno di alcune scuole, istituti culturali abilitati o istituti che effettuano corsi per l’apprendimento delle lingue straniere. Inutile dire che per superare l’esame occorre una buona preparazione, soprattutto in virtù del fatto che più alto è il livello linguistico raggiunto, maggiore è il numero di crediti formativi rilasciati dai centri linguistici di ateneo. E per acquisire una buona padronanza della lingua occorre immergersi completamente nella cultura del Paese scelto. Insomma, una lingua si impara sul campo, si sa, entrando a contatto con persone straniere e con le abitudini del luogo. E per farlo si può scegliere di trasferirsi per un po’ di tempo in quel Paese, magari grazie all’esperienza di un viaggio studio, oppure frequentare corsi di lingua.

IMPARA LA LINGUA COME, QUANDO E DOVE VUOI - Infatti, molti corsi all'estero offrono l’opportunità di imparare una lingua in modi diversi, in base alle esigenze che si hanno in un dato momento. Infatti, dà la possibilità di viaggiare e frequentare un anno in una scuola straniera, di entrare in un’università estera, di fare vacanze studio, ma anche di imparare una lingua seduti comodamente sul divano del proprio salone grazie ai corsi online tenuti da insegnanti madrelingua.

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta