Che materia stai cercando?

Caso clinico pediatrico: Paziente con gastroenterite, Tesi

Tesi dal titolo Caso clinico pediatrico: Paziente con gastroenterite per la cattedra della professoressa Gambina. Gli argomenti trattati sono i seguenti: la gastroenterite, i sintomi più comuni delle gastroenteriti, la salmonellosi, il contagio e fattori di rischio.

Materia di Infermieristica clinica in area materno-infantile dal corso del relatore Prof. G. Gambina

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Accertamenti

Accertamento con raccolta e classificazione dei dati secondo i modelli funzionali della salute di

Marjory Gordon:

-Modello di percezione gestione della salute: La paziente al momento della presa in carico

nell’unita operativa di pediatria si presenta in uno stato di malessere generalizzato. Durante la

degenza con l’aiuto di personale specializzato e familiari, aderisce alle prescrizioni mediche e

infermieristiche.

-Modello di nutrizione e metabolismo : La paziente risulta aver perso peso . Presenta un

moderato stato di disidratazione. Si evidenzia secchezza della mucosa orale e output urinario

aumentato.

Diagnosi infermieristica Titolo: Insufficiente volume di liquidi

Correlato a : Effettiva perdita di liquidi

Manifestato da : Secchezza della cute e delle mucose, diminuito turgore cutaneo, sete, aumento

della temperatura corporea.

Nursing outcomes

Idratazione : quantità di acqua presente nel compartimento corporeo intra ed extracellulare

Bilancio elettrolitico e acido base

Stato nutrizionale, apporto di alimenti e liquidi

Interventi infermieristici

-Monitorare il colore, la quantità e la frequenza delle perdite di liquidi

-identificare i fattori concorrenti che possono aggravare la disidratazione(febbre)

-Monitorare lo stato di idratazione

-Pesare giornalmente la bambina

-Promozione del bilancio idrico

-Somministrazione e monitoraggio di terapia endovenosa e orale

Diagnosi infermieristica

Titolo: Compromissione della mucosa orale

Correlato a : Disidratazione

Manifestato da : Bocca asciutta, labbra asciutte e screpolate, diminuzione della salivazione

Nursing outcomes

Integrità tessutale, cute e mucose,cavo orale.

Interventi infermieristici

-Provvedere ala reidratazione della bambina

-Monitorare la perdita di liquidi

-Rinforzare le abitudini di igiene orale come parte integrante dell’insegnamento al momento della

Dimissione

-Modello di eliminazione: L’alvo prima dell’infezione batterica era regolare. La patologia in atto

provoca emissione di feci liquide, non formate, miste a muco e sangue. Anche l’emissione di urina

risulta alterata, causa disidratazione.

Diagnosi infermieristica

Titolo: Diarrea- Emissione di feci liquide non formate

Correlato a : Infiammazione a carico del tratto gastrointestinale

Nursing Outcomes

Alvo regolare

Feci libere da sangue muco

Dolore crampiforme non presente

Interventi infermieristici

-Ottenere dai genitori della bambina informazioni sul normale modello intestinale

-Procedere con la raccolta di un campione di feci per gli esami di laboratorio

-Prevenzione e alleviamento della diarrea

-Pesare giornalmente la bambina

-Monitorare i valori di laboratorio e riferire le anormalità

-Accertare e documentare: la frequenza, il colore,la consistenza , la quantità (stimare) delle feci; il

turgore cutaneo e le condizioni della mucosa orale come indicatori di disidratazione

-Monitorare la cute nell’area perianale per ricercare segni di irritazione.

-Adottare una dieta leggera, Incoraggiando pasti scarsi e frequenti, aumentando gradualmente la

quantità.

-Istruire la bambina e la famiglia su norme igieniche preventive.

Modello attività ed esercizio: Lo sviluppo neuromotorio è nella norma. Nei primi giorni della

degenza ospedaliera i crampi addominali e uno stato di malessere generalizzato costringono la

bambina a letto.

Modello riposo-sonno: I genitori non riferiscono disturbi del sonno

Modello cognitivo-percettivo: Durante l’esame obiettivo viene rilevato uno sviluppo cognitivo-

percettivo nella norma e adeguato all’età della bambina. I crampi addominali avvertiti sono una

forte fonte di stress.

Diagnosi infermieristica Titolo :Dolore

Correlato a : Gastroenterite, crampi addominali, maschera facciale di dolore

Nursing outcomes

Raggiungimento del benessere fisico e psichico della bambina

Riduzione del punteggio nelle scale Flacc e Wong-Baker

Interventi infermieristici

-Usare scale di valutazione adeguate all’eta della bambina

-Fare uso di una scheda per il monitoraggio del dolore

-Durante l’accertamento del dolore, fare uso di vocaboli adeguati all’età e allo sviluppo psichico

della

Bambina

-Osservare la comunicazione non verbale di malessere

-Eseguire un accertamento esauriente, includendo la localizzazione, le caratteristiche, l’inizio, la

durata, la qualità, l’intensità ,gli effetti collaterali.

-Informare la bambina sulle procedure che potrebbero aumentare il dolore

-Terapia occupazionale, focalizzare la sua attenzione su attività piuttosto che sul dolore,distrarre la

bambina mediante il gioco, il disegno.

-Provvedere alla terapia.

Modello sessualità e riproduzione: La bambina si trova, in quella che Freud identificava come

FASE FALLICA. Esplora il mondo esterno: scopre cose e attività nuove. Diventa cosciente

della differenza fra i sessi.

Modello dei ruoli e delle relazioni: Manifesta profondo affetto verso tutti i parenti. I genitori

riferiscono una normale integrazione scolastica

Modello di adattamento e tolleranza allo stress: La bambina si mostra impaurita, trovandosi in

un ambiente del tutto nuovo, il personale sanitario collabora con la famiglia affinchè la piccola

paziente trovi la sua tranquillità. Adeguando il linguaggio alla sua giovane eta’ le vengono

spiegate tutte le procedure medico-infermieristiche affinchè la degenza ospedaliera non risulti

traumatica.

Modello di percezione del concetto di se: La presenza dei familiari e il gioco alleviano lo stress

dato dalla patologia e della degenza ospedaliera.

Modello valori e convinzioni : I genitori sono di religione cattolica, non dichiarano alcun tipo di

restrizione dal punto di vista alimentare o terapeutica.

GESTIONE DELLA DIMISSIONE

Dopo aver stabilizzato la paziente e aver messo in atto tutte le azioni necessarie alla risoluzione

dei problemi durante il periodo di degenza nell’Unità Operativa di pediatria, la paziente viene

dimessa apirettica, con peso lievemente diminuito, cute integra, alvo regolare.

VALUTAZIONE DEL PROCESSO ASSISTENZIALE

Gli obiettivi prefissati sono stati raggiunti, infatti la paziente:

-Ha riacquisito un alvo regolare con eliminazione di feci una volta al giorno

-La mucosa orale è integra

-Il dolore crampiforme è cessato

-L’idratazione è tornata a livelli ottimali

- Al momento delle dimissioni si presentava tranquilla e apirettica.

CONCLUSIONI

L’identificazione dei problemi legati alla patologia ha permesso di determinare degli obiettivi

assistenziali specifici e un piano di assistenza accurato che ha portato risultati efficaci e adeguati

per il governo assistenziale della persona presa in carico

ALLEGATO 1

SCALA DI VALUTAZIONE FLACC

Indicata per la valutazione del dolore nel neonato e nel bambino fino a 4 anni d’età, trova ampia applicazione in ambito clinico grazie sia

alla sua accuratezza che alla facile applicabilità. Utilizza

5 items: Volto(V); Gambe (G); Attivita(A); Pianto(P);Consolabilita(C), ciascuno con un punteggio da 0 a 2,con un punteggio totale tra 0 e 10.

0 1 2

Scala FLACC Aggrottamento di ciglia da

Sorride o non presenta espressioni Smorfie occasionali,

VISO c o stante a frequente,

particolari disinteressata tremore al mento

Non piange Si lamenta occasionalmente. Piange in modo continuo,

PIANTO Piagnucola urla e singhiozza. Si

lamenta frequentemente.

E’ rilassato. Soddisfatto Si rassicura parlandogli, E’ difficile da consolare e

CONSOLABILITA’ abbracciandolo, si lascia confortare

distrarre

Posizione normale e rilassata Muove le gambe a scatti. La Scalcia e ritrae le gambe in

GAMBE modo più frequente

.

muscolatura è tesa

Si muove naturalmente Si agita , si dondola avanti e Si inarca in modo prolungato

ATTIVITA’ indietro. e a scatti

E’ teso.

ALLEGATO 2

SCALA DI VALUTAZIONE WONG-BAKER

Prevalentemente tra i 3 ai 7 anni, viene utilizzata la scala di Wong-Baker. È

composta da faccine con diverse espressioni: sorridente, triste e così via fino al pianto. Il bambino

deve indicare quale espressione, in quel momento, rappresenta meglio la sua sensazione di

dolore

ALLEGATO 3

RACCOLTA DI CAMPIONE DI FECI PER COPROCULTURA

coprocoltura

La è un esame microbiologico svolto sulle feci. Viene eseguita mediante la raccolta di un campione di feci o tramite un

tampone rettale, che però dà risultati poco soddisfacenti, oppure prelevando tramite il cucchiaino del tappo provetta un campione di

feci espulse.

1. Ritirare in laboratorio un contenitore per la raccolta delle feci (il tappo presenta all’interno una piccola paletta per agevolare

la raccolta delle feci), oppure utilizzate un barattolo pulito a boccalarga.

2. Fate scaricare il bambino su una superficie pulita (vasino ben lavato, pannolino)

3. Trasferite nel barattolo una quantità di feci pari ad un cucchiaio (se si dispone anche di un tampone, intingerlo nelle feci e

poi inserirlo nell’apposito contenitore)

4. Consegnate il/i contenitore/i immediatamente (entro al massimo 2 ore da quando le feci sono state scaricate) (concordare

gli orari con il laboratorio). Se ciò non è possibile, solo se è stato effettuato anche il tampone, i campioni possono essere

consegnati entro 12 ore (nel frattempo vanno conservati in frigorifero, non nel congelatore).

BIBLIOGRAFIA

♦ Diagnosi infermieristiche con NIC e NOC. Casa editrice Ambrosiana. Autore Judith

M. Wilkinson.

♦ Dizionario medico .Fondazione Umberto Veronese.


PAGINE

16

PESO

41.50 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in infermieristica
SSD:
Università: L'Aquila - Univaq
A.A.: 2015-2016

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher sissinoir di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Infermieristica clinica in area materno-infantile e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università L'Aquila - Univaq o del prof Gambina Giovanna Berta.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea in infermieristica

Eliminazione urinaria - Parte seconda
Dispensa
Eliminazione del sudore
Dispensa
Chirurgia Generale
Appunto
Pericardite cardiologica, Cardiologia
Appunto