Che materia stai cercando?

Esercitazione Effetti di Intaglio - Costruzione di Macchine I

Esercitazione Effetti di Intaglio - Costruzione di Macchine I.
Valutazione sperimentale del coefficiente di intaglio teorico kt.
Studio di una mensola in alluminio a sezione non costante incastrata e sottoposta a flessione. Nota la geometria del sistema, il carico applicato e misurando le deformazioni subite dall’asta in cinque punti salienti, si vuole determinare il modulo elastico del... Vedi di più

Esame di Costruzione di macchine I docente Prof. M. Guagliano

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

σ / ε

A questo punto si calcola il modulo elastico per ciascuna delle due sezioni 4 e 5, E = .

nom mis

Infine, si valuta il modulo elastico del materiale come media dei valori ottenuti.

E = ( E4 + E5 )/2

mat

La presenza degli intagli modifica la distribuzione degli sforzi nella trave rendendo insoddisfatte le

alcune delle ipotesi di de Saint Venant (in generale esse riguardano materiale elastico-lineare, travi

ad asse rettilineo, sezione costante o variabile con continuità, forze applicate lontano dalla sezione

che interessa per il calcolo). Discontinuità geometriche nelle sezioni provocano localmente

sollecitazioni più elevate con andamenti che differiscono dalla distribuzione nominale degli sforzi.

d’intaglio

Per superare questo problema si utilizza un opportuno coefficiente definito unicamente a

partire dalle caratteristiche geometriche del pezzo da studiare, e da esso è possibile ricavare la

σ / σ

sollecitazione massima presente. La relazione che lega questi termini è: K =

t max nom

Misuriamo la deformazione causata dall’applicazione del carico nelle sezioni con intaglio 1, 2 e 3,

seguendo lo stesso procedimento usato in precedenza. Dunque ripetiamo le fasi di carico e di

scarico dell’asta per tre volte, calcolando ε come media delle tre deformazioni misurate.

mis

Calcoliamo lo sforzo effettivo agente nelle sezioni con intaglio utilizzando la relazione:

σ ·ε

= E

max mat mis

Ora possiamo valutare il coefficiente di inatglio teorico per le tre sezioni sfruttando la relazione già

σ / σ

indicata, K = .

t max nom valutati in base alla geometria dell’intaglio e li

Utilizziamo i grafici relativi ai valori del K t

confrontiamo con quelli calcolati.

Dati raccolti e calcoli

Misura 1 Misura 2 Misura 3

ε ( ON ) ε (20N) Δ=ε(20N)- ε (ON) ε (2ON) Δ=ε(20N)- ε (ON) ε (2ON) Δ=ε(20N)-

ε(0N) ε(0N) ε(0N)

[μm] [μm] [μm] [μm] [μm] [μm]

EST. 4 3301 3399 98 3301 3399 98 3301 3399 98

EST. 5 3924 3976 52 3924 3976 52 3924 3976 52

MEDIA ε mis Mod. elast. E E materiale

σ nom [MPa]

[mm/mm] [MPa] [MPa]

EST. 4 98 7,65 78˙061 83˙742

EST. 5 52 4,65 89˙423

Misura 1 Misura 2 Misura 3

ε (ON) ε (20N) Δ=ε(20N)- ε (ON) ε (2ON) Δ=ε(20N)- ε (ON) ε (2ON) Δ=ε(20N)-

ε(0N) ε(0N) ε(0N)

[μm] [μm] [μm] [μm] [μm] [μm]

EST. 1 18 440 422 14 440 426 13 436 423

EST. 2 241 1357 1116 240 1359 1119 240 1360 1120

EST. 3 1880 2074 194 1879 2075 196 1880 2078 198

MEDIA ε mis errore

σ nom σ max σ

[MPa] [MPa] K = /σ K (grafici) K previsti

t max nom t t

%

[mm/mm]

EST. 1 423,7 15,3 35,4815 2,319 1,6325 42,1 2,18

EST. 2 1118,3 50,4 93,6487 1,8581 1,4327 29,7 1,74

EST. 3 196 9,75 16,4134 1,6834 1,42 18,5 1,56

Diagramma per il calcolo del k nella sezione 1

t

r = 5 mm;

H = 30 mm;

h = 10 mm; 2 3

     

10

mm 10

mm 10

mm

    

     

K 3

.

065 6

.

637 8

.

229 3

.

636 1

.

6323

t      

30

mm 30

mm 30

mm

Diagramma per il calcolo del k nella sezione 2

t

r = 5 mm;

d = t = h = 10 mm;

H = 30 mm;

C1 = + 3.881

C2 = - 8.286

C3 = + 9.812

C4 = - 4.337 2 3

     

20

mm 20

mm 20

mm

    

     

K 3

.

881 8

.

286 9

.

812 4

.

337 1

.

4327

t      

30

mm 30

mm 30

mm


PAGINE

7

PESO

2.65 MB

AUTORE

Cesii

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE ESERCITAZIONE

Esercitazione Effetti di Intaglio - Costruzione di Macchine I.
Valutazione sperimentale del coefficiente di intaglio teorico kt.
Studio di una mensola in alluminio a sezione non costante incastrata e sottoposta a flessione. Nota la geometria del sistema, il carico applicato e misurando le deformazioni subite dall’asta in cinque punti salienti, si vuole determinare il modulo elastico del materiale e il coefficiente di intaglio teorico.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in ingegneria meccanica
SSD:
A.A.: 2007-2008

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Cesii di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Costruzione di macchine I e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Politecnico di Milano - Polimi o del prof Guagliano Mario.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Costruzione di macchine i

Appunti di Costruzione di Macchine 1 - Lezioni ed esercizi
Appunto
Costruzioni di macchine 1 lezione
Appunto
Costruzione di Macchine , Appunti ed esempi di esercizi
Appunto
Costruzioni di macchine 1 esercitazione
Esercitazione