Che materia stai cercando?

WACC, il costo del capitale

Dispensa completa sul wacc, il costo medio ponderato del capitale, con approfondimento delle varie componenti e sul Beta (anche Beta adjustment). Appunti basati su appunti personali del publisher presi alle lezioni del prof. Gubitosi. Scarica il file in formato PDF!

Esame di Finanza aziendale docente Prof. L. Gubitosi

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

LA STIMA DEL COSTO DEL CAPITALE (WACC)

CAPM

Il CAPM afferma che in un mercato concorrenziale il premio atteso per il rischio di un

investimento varia in modo direttamente proporzionale al suo beta

Cio’ significa che ogni investimento si dovrebbe porre sulla linea del mercato azionario (in

inglese Security Market Line, SML) che congiunge i buoni del tesoro e il portafoglio di mercato

Il costo del capitale di un’opportunità di investimento è uguale al rendimento atteso di

investimenti disponibili con lo stesso beta.

R è il rendimento atteso del titolo rischioso che si

ottiene sommando al tasso corrente privo di rischio (rf,

risk free rate) il premio per il rischio (dato dalla

differenza tra il rendimento dell'investimento in un titolo

rischioso, rm

, ed il rendimento dell'investimento in titoli

privi di rischio, rf ) moltiplicato per il coefficiente Beta,

che rappresenta la volatilità caratteristica di quel

particolare titolo rischioso

Da questa formula deriva che una variazione in aumento del tasso dei titoli privi di rischio

determina un proporzionale incremento del rendimento atteso per il nostro titolo rischioso e

viceversa.

NB Il coefficiente Beta rappresenta la variabile fondamentale di questa formula: infatti, un

titolo più rischioso (beta>1) dovrà offrire, rispetto ad un titolo poco rischioso (beta<1) o

"difensivo", un rendimento atteso più elevato.

Di seguito gli aspetti chiave alla base del CAPM:

1. Gli investitori preferiscono rendimenti attesi alti e scarti quadratici medi bassi

2. Se si può prendere o dare a prestito ad un risk free rate, un portafoglio di attività

rischiose è migliore di tutti gli altri: offre un rapporto più elevato di premio per il rischio

per unità di scarto quadratico medio.

3. La composizione di un portafoglio efficiente dipende dalle stime di ogni singolo

investitore dei rendimenti attesi, dagli scarti quadratici medi e delle correlazioni. In

assenza di asimmetrie informative tutti gli investitori deterrebbero lo stesso

portafoglio di mercato.

4. Non bisogna guardare il rischio di una singola azione ma il suo contributo al rischio di

portafoglio

5. La sensibilità di una azione alle variazioni del valore del portafoglio di mercato è nota

come beta. In pratica il beta misura il contributo marginale di un’azione al rischio del

portafoglio di mercato.

Quindi in questo scenario il premio per il rischio domandato dagli investitori risulta

 questo è il messaggio del CAPM

proporzionale al beta;

IL CALCOLO DEL WACC

Il costo medio ponderato del capitale è il rendimento minimo richiesto da un investitore come

compensazione per il proprio contributo al capitale. Esso è una media ponderata dei costi delle

fonti di finanziamento della società che tiene conto anche del beneficio legato al debito

WACC: weighetd average cost of capital E:

valore di mercato dell’equity

Ke: costo dell’equity D:

posizione finanziaria netta

Kd: costo del debito V: firm value

T: tax rate

Costo dell’equity:

rf: risk free rate

indice di rischio sistematico

lev:

ERP: equity risk premium rendimento atteso ptf di mercato - rf

Costo del debito:

rf: risk free rate

spread: spread pagato dalla società sule linee di debito

a cosa serve il WACC:

 Valutazioni d’azienda (M&A; IPO)

 Scelta degli investimenti (VAN/NPV)

 Bilancio (impairment test)

 Determinazione tariffe da parte di Autorità Regolatorie

DISCREZIONALITA’ NEL CALCOLO DEL WACC

Il calcolo del WACC nella pratica è caratterizzato da una forte discrezionalità nella scelta delle

sue variabili.

La scelta del task riskfree relativo alla stima del costo dell’equity(Ke): potrebbe

 cambiare a seconda del Mercato (ITA,UK), della scadenza (3,5,10 anni) del periodo di

osservazione e di rilevazione.

La determinazione del beta (raw vs adjusted), comparable se non quotata

 La scelta dell’ERP a seconda del mercato, del tasso risk free di riferimento, del tipo di

 media (aritmetica, geometrica) e del periodo di osservazione

La scelta del tasso risk free relativo al debito (EURIBOR vs IRSvs risk free dell’equity)

 La scelta dello spread sulla basa del costo effettivo del debito dell’azienda o un costo

 benchmark (yield vs cuopon)

Esempio pratico

Vediamo ora come si calcola nel dettaglio il WACC di un’azienda

Ipotizziamo di dover calcolare il WACC di una società italiana di telecomunicazioni non

quotata al 31/12/2008

Costo dell’equity

Il risk free rate: 10Y german bund (frequenza mensile; periodo dic/08): (4,00%)

include il rischio operativo (relativo alle attività) e il rischio finanziario (relativo

Il (0,88)

lev:

alla capital structure della società). Quello unlevered include solo il rischio operativo.

Levering del beta: unlevering del

beta:

NB Per le aziende non quotate il beta non è disponibile; in questi casi bisogna indentificare un

gruppo di società comparabili quotate. Per ognuna di queste società si deve estrarre da

Bloomberg (o da banca dati equivalente) il levered beta (adjusted).

Calcolare l’Unlevered Beta per ogni società usando la formula: bunlev = blev / [1+ (D/E) * (1-

T) ] Dove D/E è il rapporto tra debito e equity estratto da Bloomberg per ogni società

 T è il Tax Rate (fonte: KPMG Tax Survey) dello stato in cui opera la società


PAGINE

5

PESO

484.32 KB

AUTORE

18luca

PUBBLICATO

4 mesi fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in gestione d'impresa
SSD:
A.A.: 2018-2019

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher 18luca di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Finanza aziendale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Guido Carli - Luiss o del prof Gubitosi Luigi.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Finanza aziendale

Appunti e riassunti di finanza aziendale, prof. Bozzi
Appunto
Analisi di bilancio e finanziaria
Appunto
Finanza Aziendale
Appunto
Tipologie di società
Appunto