Che materia stai cercando?

Sistemi Organizzativi - Processi

Appunti di Sistemi organizzativi sui processi basati su appunti personali del publisher presi alle lezioni del prof Brivio dell’università degli Studi del Politecnico di Milano - Polimi, facoltà di Ingegneria dei sistemi, Corso di laurea in ingegneria gestionale. Scarica il file in formato PDF!

Esame di Sistemi organizzativi docente Prof. O. Brivio

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

GESTIONE PER PROCESSI 27/03

Analizzeremo ora l’organizzazione in modo “orizzontale”.

Definizione processo organizzativo: insieme di attività interdipendenti finalizzate alla creazione di

un output per qualcuno

In realtà il concetto di processo è racchiuso all’interno di tutte le teorie studiate in precedenza,

viene chiamato in modo diverso.

Il tema della gestione per processi ha diverse prospettive di analisi, una prospettiva legata alle

operations, una prospettiva strategica e una tecnologica.

Parlare di logica per processi è utile a superare la visione divisionale dell’Organizzazione che non

permette di integrare al meglio le varie funzioni aziendali, il nostro obiettivo è quello di capire

come far lavorare con la logica del processo, persone che hanno obiettivi differenti. Chiaramente

si parla di riprogettare processi e non progettarli ex-novo. Capiremo poi come gestire e come

migliorare i processi (attenzione che modificare un processo vuole dire modificare il modo di

lavorare delle persone e quindi gestire un cambiamento di mentalità).

I principi della gestione dei processi sono divisi in (sono in ordine gerarchico, infatti i principi

culturali sono i primi da introdurre per introdurre una logica per processi):

PRINCIPI CULTURALI

Pervasività dell’orientamento:

Questo primo obiettivo ci dice che siamo in grado di ottenere un vantaggio competitivo quando

tutti i processi della catena del valore sono integrati e si supportano tra di loro.

Per fare questo ci si può avvalere di metodi di mappatura dei processi, questo mi consente di

analizzare a diversi livelli di dettaglio in base ai miei obiettivi. Lo scopo di mappare i processi (con i

diversi modelli noti) è quello di diffondere la consapevolezza degli impatti che le attività hanno sul

processo e di diffondere la cultura di processo.

Logica cliente-fornitore:

Questo principio è a due livelli, in primo luogo bisogna conoscere cosa genera valore per il cliente

finale in modo da insistere su quegli aspetti. In secondo luogo, significa individuare il “cliente” di

ogni attività e capire quali sono le attività che contribuisco a raggiungere l’obiettivo per soddisfare

il cliente.

Il passo successivo è quello di risalire agli obiettivi “interni” che mi permettono di soddisfare

“automaticamente” l’intero processo. Questo meccanismo è chiamato “deployment degli

obiettivi”.

Una delle prime leve è quella della misurazione delle interfacce ossia definire degli indicatori

d’interfaccia relativi alle prestazioni del processo questo consente al cliente di poter valutare

l’adeguatezza dell’output (o dell’attività precedente in caso di cliente interno). Un esempio è lo

SLA (service level agreement) dove vengono definite in un contratto tra cliente e fornitore dei

servizi che il cliente si aspetta dal fornitore capire cosa mi soddisfa il cliente esterno (es: tempi di

passaggio da un reparto all’altro).

Una seconda leva può essere la standardizzazione dei processi questa leva è utile soprattutto per

isolare, ridurre e gestire in modo efficace le eccezioni che si possono presentare. Tuttavia la

standardizzazione limita la flessibilità dell’output del processo, per questo motivo le attività che si

tendono a standardizzare sono quelle a monte ossia quelle che non differenziano l’output. 1


PAGINE

4

PESO

1.07 MB

AUTORE

Lofilao

PUBBLICATO

5 mesi fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in ingegneria gestionale (CREMONA - MILANO)
SSD:
A.A.: 2018-2019

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Lofilao di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Sistemi organizzativi e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Politecnico di Milano - Polimi o del prof Brivio Olimpio.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Sistemi organizzativi

Appunti completi di Sistemi Organizzativi + Project Management
Appunto
Sistemi Organizzativi - Change Management
Appunto
1 Teorie Organizzative Micro
Appunto
Teorie Organizzative Macro
Appunto