Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Seminari competenze

Soft skills – abilità comportamentali/manageriali.

Gruppo: dinamiche;

 Leadership;

 Negoziazione;

 Comunicazione;

 Potere e influenza.

Gruppo

Lavorare da soli in certe situazioni va bene. Un collettivo di persone diventa una squadra quando le

persone condividono e accettano un metodo di lavoro, rispettano i ruoli e le regole, dipendono l’uno

dagli altri per raggiungere un obiettivo condiviso. Ci sono alcune condizioni che rendono

conveniente lavorare in gruppo:

Quando il compito è complesso e difficile;

 Interdisciplinare;

 Quando il problema è nuovo (può spiazzare il singolo);

 Quando le competenze sono equamente distribuite sui membri del gruppo;

 Quando non c’è conflitto di interessi nel gruppo.

Cosa rende il gruppo migliore in questi casi?

Il gruppo sposta in avanti i limiti della razionalità individuale (non possiamo sapere tutto);

 Superiamo i frame individuali (prospettiva individuale sui problemi);

 Ci si diverte xk siamo animali sociali. Ci sentiamo coinvolti;

in un’azienda c’è bisogno di squadre. Non basta solo avere persone singole con capacità ma che

sappiano lavorare insieme.

Per far funzionare bene un gruppo bisogna avere in mente 4 fasi:

Forming: una fase in cui ci si conosce e si capisce le capacità dell’altro;

 Storming: massima libertà, dire tutto ciò che viene in testa, è la fase dove metto in circolo le

 idee. Va bene anche il conflitto di opinioni. Il pericolo è che ci siano tantissime opinioni

diverse di poco che fanno durare questa fase a lungo;

Norming: dare i tempi e norme. Si rischia di saltare questo passaggio;

 Performing: azione.

Cose importanti che non devono mancare: tempi, ruoli, regole di decisione, evitare il conflitto tra

persone.

Che patologie ci possono essere nel gruppo?

Free-riding: opportunismo di responsabilità. Il gruppo non consente di valutare il singolo e

 può non far nulla senza essere scoperto.

Aumento della propensione al rischio (ci si assumono rischi molto superiori a quelli

 normalmente tollerabili dalla coscienza individuale xk tanto la responsabilità di tutti);

Pressione al conformismo: emerge un pensiero di gruppo a cui nessuno vuole opporsi anche

 se è sbagliato;

Group think: è il massimo della patologia. Gruppi caratterizzati da due elementi:

 1. Persone molto omogenee: pensano nello stesso modo:

2. Di solito c’è un leader;

3. Forte pressione sui tempi e sui risultati.

Vedono male tutto ciò che non è del gruppo sopprimano il dissenso. Prendono su di loro

altissimi rischi. Gruppi molto forti. Hanno una forte influenza sui loro membri.


ACQUISTATO

5 volte

PAGINE

4

PESO

149.94 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in economia aziendale e management
SSD:
A.A.: 2016-2017

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher ellyna94ever di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Seminari per lo sviluppo delle competenze manageriali e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Bocconi - Unibocconi o del prof Puricelli Marina.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea in economia aziendale e management

Riassunto esame Marketing, prof. Valdani, libro consigliato M@rketing Management
Appunto
Microeconomia - Formulario
Appunto
Storia dell'economia mondiale - Riassunto esame, prof. Amatori
Appunto
Riassunto esame Business History, prof. Amatori, libro consigliato Storia d'Impresa, Complessità e Comparazioni, Amatori, Colli
Appunto