Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Molte eziologie ?

ROTAVIRUS: causa più frequente a tutte le età!

CAM PILO 5% ALTRI VIRUS

SALM O 5% E BATTERI 24%

NORWALK 8%

ASTRO 8% ROTA 40%

ADENO 10%

I PIU’ COMUNI VIRUS E BATTERI

RESPONSABILI DI GASTROENTERITE

Da Davidson G, et al. J Pediatr Gastroenterol Nutr 2002; 35 (Suppl 2): S144

Albano et al. Eur J Pediatr (2007) 166:241–247

Terapa eziologica

La maggior parte delle diarree acute batteriche

non richiedono e non si giovano di terapia

antibiotica in quanto:

a) è in aumento la resistenza dei batteri

enteropatogeni alla terapia antibiotica, specie

Salmonella, Shigella, Campylobacter j.

b) l’uso indiscriminato degli antibiotici può

prolungare lo stato di portatore.

A Multicentre Study on Behalf of the European Society of Paediatric

Gastroenterology and Nutrition Working Group on Acute Diarrhoea:

Early Feeding in Childhood Gastroenteritis

Sandhu, B. K

J Pediatr Gastroenterol Nutr . Vol 24(5), May 1997, pp 522-527

Dopo 24 ore

230 bambini: 134 early, 96 late feeding

Cause e Forme di disidratazione

Valori Principali Sintomi

di sodio cause caratteristici

Perdite GI

130-150

mEq/l

Isonatriemica Perdite GI Irritabilità

Errata diluizione Irrequietezza

>150

Ipernatriemica formule lattee Emorragia

mEq/l intracranica

Intossicazione da

sale

Diabete insipido

Perdite GI Crampi

Assunz.liquidi Debolezza

<130

Iponatriemica ipotonici Alterato stato

mEq/l Fibrosi cistica mentale

Ustioni, ascite Convulsioni

SIADH Coma

Trattamento

Il trattamento della

disidratazione ha come scopo la

reintegrazione rapida dell’acqua e

degli elettroliti perduti con le

feci e con il vomito

Indicazioni al ricovero

Assolute Relative

Disidratazione grave neonato

Compromissione del sensorio lattante<6 m con febbre

e diarrea muco-ematica

Tossicosi o shock diarrea emorragica

Vomito incoercibile paziente con immunodeficienza

Compliance familiare

Monitoraggio clinico

• Parametri vitali:FC, PA, FR, SaO2.

• Peso corporeo

Stato di coscienza

• Stato di perfusione periferica:

• TC, colorito cutaneo, refill (v.n <2”), polsi

periferici, diuresi.

Bilanci:entrate/uscite

Frequenza dei controlli in base al decorso


PAGINE

35

PESO

876.60 KB

AUTORE

Sara F

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (ordinamento U.E. - 6 anni)
SSD:
Università: Messina - Unime
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Sara F di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Scienze pediatriche mediche e chirurgiche e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Messina - Unime o del prof De Luca Filippo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Scienze pediatriche mediche e chirurgiche

Scienze pediatriche mediche e chirurgiche - Pubertà
Appunto
Scienze pediatriche mediche e chirurgiche - Obesità infantile
Appunto
Scienze pediatriche mediche e chirurgiche - Ipotiroidismo
Appunto
Scienze pediatriche mediche e chirurgiche - Rianimazione neonatale
Appunto