Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

RONALD DWORKIN -->altro critico di Hart

"il modello delle regole"

Cap 1, DOMANDE DIFFICILI.

I giuristi usano termini come OBBLIGO GIURIDICO e DIRITTO SOGGETTIVO-->

spesso non sanno cosa essi siano.

Si pongono delle domande difficili:

Perplessità concettuali su cosa significano , se non lo sappiamo come possiamo sapere se li

applichiamo in modo coerente?

Per rispondere a cio:

Alcuni NOMINALISTI(giuristi)--> rispondono che si tratta di miti, che sono irreali, e che

questi problemi di risposta si risolvono ignorandoli

-DIRITTO =insieme di regole eterne accumulate in un deposito concettuale, nell'attesa di

essere usate dal giudice.

-OBBLIGO GIURIDICO= catene invisibili avvolgono le regole intorno a noi.

Chiamano l'insieme DIRITTO SOGGETTIVO +OBBLIGHI= JURISPRUDENCE

MECCANICA

Alcuni altri NOMINALISTI--> dicono che sono miti di tipo platonico e devono essere

mantenuti per indurre le masse all'ordine

L'attacco nominalista si risolve in un attacco alla Jurisprudence meccanica

Questo modello è differente rispetto a quello positivista, del quale valuterò la fondatezza,

basandomi sulla versione di Herbert HART

Cap 2, POSITIVISMO.

Dworkin ne individua i concetti chiave:

1)il diritto è un insieme di regole particolari, usate direttamente o indirettamente per stabile

quali comportamenti punire o imporre.

Le regole vengono distinte in base al PEDIGREE--> il modo in cui sono state prodotte.

2)Quando un caso non è riconducibile ad una regola di questo tipo, il giudice esercita la sua

DISCREZIONALITA'.

3)dire che si ha "OBBLIGO GIURIDICO", vuol dire che il suo caso ricade a sotto una

regola che impone o proibisce qualcosa.

Affermare che qualcuno ha un DIRITTO SOGGETTIVO, vuol dire che gli altri hanno

OBBLIGHI GIURIDICI di agire o non agire su di lui.

IN ASSENZA DI REGOLA GIURIDICA DI QUESTO TIPO, L'OBBLIGO GIURIDICO

NON ESISTE.

Questa--> ossatura positivismo

Le differenze tra positivisti sono sulla descrizione del criterio fondamentale di pedigree.

AUSTIN--> serie di distinzioni e definizioni interdipendenti.

"avere un obbligo"--> essere sottoposti ad un comando di un sovrano.

Modello semplice che sostiene il principio 1) il diritto è un insieme di regole x garantire

l'ordine pubblico.

OBIEZIONI AL MODELLO DI AUSTIN!!!

1)Il controllo politico puo non essere di una sola persona, puo essere di tante persone.

Es. sovrano comanda sudditi--> monarchia.

Popolo comanda popolo--> democrazia

2)Austin è incapace di spiegare alcuni fatti che riguardano i nostri atteggiamenti nel diritto

Noi operiamo importante distinzione tra il diritto e gli ordini di un bandito.

HART , versione piu complessa perché :

1)le regole sono di 2 tipi(primarie e secondarie)

2)respinge la regola come tipo di comando.

X HART una regola è diversa da un ordine in quanto è normativa--> fissa un tipo di

comportamento

Una regola non è vincolante perché chi la da lo fa con forza, ma poiché ne ha l'autorità.-->

questa è la differenza tra una legge e gli ordini di un bandito.

HART -->teoria delle regole(indipendenti dal potere fisico degli autori).

Esamina come legge sono vincolanti:

-perché sono accettate--> come ragione del comportamento

-perché sono valide--> prodotte in conformità con una regola superiore che mi dice come

posso produrla.

Hart chiama" regola di riconoscimento" una regola secondaria fondamentale, l'unica che

diviene vincolante perché accettata.

Cap 3, REGOLE ,PRINCIPI E POLICY.

Attacco al positivismo perché non parla di questi termini.

I giuristi, quando non sono d'accordo su obbligo giuridico e diritto soggettivo, sembra

facciano usao di standard che non funzionano come regole, ma come PRINCIPI, POLICY e

ALTRI TIPI DI STANDARDS.

-PRINCIPI=insieme di questi standard superiori alla regola, oppure piu precisamente anche

distinti dal policy.

IL PRINCIPIO E' UNO STANDARD CHE DEVE ESSERE OSSERVATO PERCHE'

ESPRIME UN'ESIGENZA DI GIUSTIZIA,IMPARZIALITA' O DI ALTRE DIMENSIONI

DELLA MORALE.


ACQUISTATO

4 volte

PAGINE

5

PESO

18.58 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in giurisprudenza
SSD:
Docente: Pagallo Ugo
Università: Torino - Unito
A.A.: 2015-2016

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher eleonora.ocleppo di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Filosofia del diritto e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Torino - Unito o del prof Pagallo Ugo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Filosofia del diritto

Riassunto esame Filosofia del diritto, prof. Durante, libro consigliato il positivismo giuridico contemporaneo, Schiavello, Velluzzi
Appunto
Lezioni,  Filosofia del Diritto
Appunto
Lezioni, Filosofia del diritto
Appunto
Filosofia del diritto - Appunti
Appunto