Che materia stai cercando?

Radiologia

Appunti di radiologia sui seguenti argomenti trattati all'interno: principi radioprotezione - effetti stocastici - tc - rm - ecografia - osteoporosi - osteomalacia - osteopenia - osteocondrosi - osteonecrosi - paget. Scarica il file in formato PDF!

Esame di Radiologia docente Prof. D. Visconti

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

TC

Principio fondamentale: ricostruire l’immagine di sezioni corporee trasversali partendo da una

serie di misurazioni di assorbimenti di fotoni X, provenienti da un fascio a pennello o a ventaglio,

lungo molte traiettorie di attraversamento della sezione in esame.

La sezione corporea è suddivisa in un numero molto grande di piccole unità P (pixel).

Vantaggi:

Enorme aumento della risoluzione

● Risoluzione piccole differenze di contrasto ad esempio di parti molli

● Panoramicità

● Post-processing: ingrandimenti, ricostruzioni, densitometria (osteoporosi),

● programmazione tramite simulazioni dei piani di trattamento radioterapici. Nonostante

acquisizione assiale abbiamo comunque tridimensionalità post

Svantaggi:

Risoluzione spaziale non eccellente (migliora aumentando il numero dei rilevamenti)

● Dose al paziente non trascurabile

RM (idrogeno)

Principio: alcuni nuclei prima assorbono e poi cedono energia quando, sottoposti ad un campo

magnetico statico, vengano eccitate da una radiazione a radiofrequenza di una certa determinata

energia.

Premessa: In condizione di base, i protoni sono orientati con il loro momento magnetico, in

maniera casuale. Se vengono sottoposti da un campo magnetico, si orientano secondo la direzione

del campo in corrispondenza dei 2 livelli energetici possibili (stesso verso= spin parallelo più

favorevole oppure nel verso opposto e quindi spin antiparallelo).

Le intensità del campo magnetico esterno usate sono 0,15 Tesla per magneti resistivi o 0,5-1,5

Tesla per magneti super-conduttivi, raffreddati con elio e azoto liquidi. L’interazione tra momento

magnetico nucleare e campo magnetico esterno provoca un movimento di precessione.

Tecnica: se applichiamo ad un sistema una serie di onde elettromagnetiche e Radiofrequenza=RF

(emesse dalla bobina) di frequenza uguale a quella di precessioni e agenti su un piano ortogonale,

il vettore di magnetizzazione dei nuclei viene ruotato di 90°. Interrotto l’impulso di RF, il sistema

ritorna all’equilibrio restituendo all’ambiente l’energia assorbita sotto forma di radiazioni

elettromagnetiche.

Risonanza è un esame multiplanare cioè ho delle visioni ottimali dello spazio in tutti i piani (al

contrario della TAC che è monoplanare)

Quindi, l’immagine TC e RX dipende da un solo parametro (densità elettronica), mentre quella RM

dipende da molti: i più importanti sono la densità protonica (spin), T1 e T2 (principale fattore di

contrasto dell’immagine RM). In RM si studiano la distribuzione dei nuclei di idrogeno, carbonio e

fosforo contenuti nelle varie strutture. La RM

ha una risoluzione morfologica più alta di RX e TC, per esempio si vede bene la sostanza

● grigia e bianca cerebrali.

Implementata in molti distretti (cuore, muscoli, addomi etc)

● Osservazione secondo molti piani di indagine (midollo spinale) e non sevono ricostruzioni

● matematiche ma l’approccio è diretto.

Assenza di radiazioni ionizzanti (m.d.c gadolinio molto meno tossico dello iodio)

Svantaggi:

Effetto magnetomeccanico (piercing, clips, pacemaker, tatuaggi)

● Effetto magnetoelettrico (pacemaker, carte di credito)

● Effetto psicologico (claustrofobia)

Ecografia

Utilizza ultrasuoni ossia vibrazioni meccaniche con frequenza >20khz. Più il fascio va in profondità

più si attenua (le strutture piene di aria come i polmoni non sono sondabili, al contrario di acqua,

sangue e milza). Ricordarsi che il suono nell’aria si propaga a 330m/Sec quindi lento rispetto a

muscoli, sangue etc (1600-1700 m/s)

Quando incontrano una superficie di discontinuità, parte dei raggi vengono riflessi e parti

trasmessi. Ecografia ha effetti termici (calore) e non termici (cavitazione, torsione e forza con

pressione radianti). Viene detto che gli U.S non fanno danni, ma va comunque utilizzato con la

massima accuratezza.

Tecnica: La sonda (trsasduttore) funge da emettitore e da ricevitore e all’interno contiene una

piastrina di elemento piezoelettrico che va in contrazione ed espansione ogni volta che riceve un

impulso, dando un oscillazione meccanica (gong).

Modo A: rappresentazione grafica per cuspidi

Modo B: rappresentazione gradica per punti luminosi

Modo T.M.: rappresentazione vecchia di uso esclusivo cardiologico

Doppler: studio di vasi superficiali e profondi per vascolarizzazione neoformazioni (variazioni della

frequenza quando l’onda sonora incontra una struttura in movimento)

Vantaggi:

● bassa invasività

● non usa Radiazioni ionizzanti

● ampia diffusione

Svantaggi:

● scarsa panoramicità

● operatore dipendente

● poco riproducibile

Tecnica di esame di un radiogramma

Guardare una lastra in questo ordine:

1. tessuti molli

2. periostio

3. corticale

4. canale midollare

5. tessuti molli lato opposto

6. immagine della capsula articolare

7. superfici articolari

8. allineamento

9. morfologia

10. caratteri della densità radiografica


PAGINE

5

PESO

401.17 KB

AUTORE

fafo8787

PUBBLICATO

3 mesi fa


DETTAGLI
Esame: Radiologia
Corso di laurea: Corso per diventare osteopata
SSD:
A.A.: 2017-2018

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher fafo8787 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Radiologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Istituto di Osteopatia - TCIO o del prof Visconti Dario.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso per diventare osteopata

Fisiopatologia lombare
Appunto
Neurologia - plesso cervicale anteriore e plesso brachiale
Appunto
Neurologia - tronco encefalico, cervelletto, encefalo e ipofisi
Appunto