Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

PM, .

APPLICARE LA PENA NELLA MISURA RICHIESTA DAL SENZA ALCUN POTERE DI MODIFICARLA

C :

ARATTERI PREMIALI

1. GIP

CON IL DECRETO IL PUÒ IRROGARE UNA PENA PECUNIARIA DIMINUITA SINO ALLA METÀ DEL

. T

MINIMO EDITTALE RATTASI DELLA RIDUZIONE DI PENA POTENZIALMENTE PIÙ CONSISTENTE

(

RISPETTO ALLE ALTRE RIDUZIONI PREMIALI DI UN TERZO PER IL GIUDIZIO ABBREVIATO E FINO AD

);

UN TERZO PER IL PATTEGGIAMENTO

2. ;

NON SONO APPLICATE PENE ACCESSORIE

3. ;

LA CONFISCA PUÒ ESSERE DISPOSTA SOLO SE OBBLIGATORIA

4. ;

A CARICO DEL CONDANNATO NON SONO POSTE LE SPESE DEL PROCEDIMENTO

5. LA CONDANNA NON È DI OSTACOLO AD UNA SUCCESSIVA SOSPENSIONE CONDIZIONALE DELLA

;

PENA

6. 5 ( ) 2 ( )

IL REATO SI ESTINGUE DOPO ANNI PER I DELITTI O DOPO ANNI PER LE CONTRAVVENZIONI SE

' ;

L IMPUTATO NON COMMETTE UN DELITTO O UNA CONTRAVVENZIONE DELLA STESSA INDOLE

7. ' ' ,

ESCLUSIONE DELL EFFICACIA DELL ACCERTAMENTO CONTENUTO NEL DECRETO DIVENUTO

, , .

ESECUTIVO RISPETTO AD ALTRI GIUDIZI CIVILI O AMMINISTRATIVI

L’

IMPUTATO PUÒ PROPORRE OPPOSIZIONE AL MEDESIMO 15

ENTRO GIORNI DALLA NOTIFICA DEL

→ , ;

CHIEDENDO IL GIUDIZIO IMMEDIATO OVVERO ATTIVANDO IL RITO ABBREVIATO O

DECRETO ' . I ,

RICHIEDENDO IL PATTEGGIAMENTO O L OBLAZIONE N DIFETTO DI OPPOSIZIONE IL DECRETO PENALE

.

DIVIENE ESECUTIVO ED IRRETRATTABILE AL PARI DI UNA SENTENZA ' ;

IL PROCEDIMENTO PER DECRETO NON È AMMISSIBILE IN CASO DI IRREPERIBILITÀ DELL IMPUTATO IN

→ , ' GIP

TAL CASO L EVENTUALE DECRETO GIÀ EMESSO VA REVOCATO DI UFFICIO DALLO STESSO ED IL

' '

PROCEDIMENTO PROSEGUIRÀ OLTRE ATTIVANDO UN ALTRA FORMA DI ESERCIZIO DELL AZIONE

.

PENALE , '

IN CASO DI REATO ASCRITTO IN CONCORSO A PIÙ IMPUTATI L OPPOSIZIONE PROPOSTA DA UNO DI

→ , '

ESSI GIOVA ANCHE AGLI ALTRI PROVOCANDO PRIMA LA SOSPENSIONE DELL ESECUZIONE DEL

DECRETO NEI CONFRONTI DEI NON OPPONENTI E POI LA ESTENSIONE ANCHE A COSTORO DELLE

.

FORMULE DI PROSCIOGLIMENTO NON PERSONALI CONSEGUITE EVENTUALMENTE DAGLI OPPONENTI

A ' :

SEGUITO DELL OPPOSIZIONE IL PROCESSO PUÒ SEGUIRE LE SEGUENTI VIE

1. ' , GIP

SE L IMPUTATO AVANZA ESPLICITA RICHIESTA DEL DIBATTIMENTO IL È TENUTO AD EMETTERE

DECRETO DI GIUDIZIO IMMEDIATO E QUINDI GLI ATTI SONO TRASMESSI AL GIUDICE

;

DIBATTIMENTALE

2. ' ( PM)

SE L IMPUTATO CHIEDE IL PATTEGGIAMENTO E VI È CONSENSO DEL O IL GIUDIZIO

, GIP ,

ABBREVIATO IL PROCEDERÀ ALLA CELEBRAZIONE DI DETTI RITI SPECIALI SECONDO LE

.

RISPETTIVA NORME 108

3. ' '

SE L IMPUTATO RICHIEDE L OBLAZIONE RICORRENDONE I PRESUPPOSTI E DOPO IL VERSAMENTO

,

DELLA SOMMA PREVISTA IL GIUDICE EMETTERÀ SENTENZA DI NON LUOGO A PROCEDERE PER

.

ESTINZIONE DEL REATO PER OBLAZIONE ( .

E NON VIENE PROPOSTA OPPOSIZIONE O SE QUESTA VIENE DICHIARALA INAMMISSIBILE AD ES

→S ), ' .

PERCHÉ AVANZATA FUORI TERMINE IL GIUDICE DISPONE L ESECUZIONE DEL DECRETO PENALE

’ ’

N QUESTO TIPO DI RITO NN C È LA POSSIBILITÀ DI COSTITUIRSI PARTE CIVILE QUINDI L UNICO MODO

→I

’ .

È L ATTUAZIONE DI UN PROCESSO CIVILE

I

L GIUDIZIO DIRETTISSIMO

D :

EFINIZIONE

I , , 'UP,

L GIUDIZIO DIRETTISSIMO ALLA PARI DEL GIUDIZIO IMMEDIATO SALTA L CON ECONOMIA DI

;

TEMPO E DI ATTIVITÀ PROCESSUALI ENTRAMBI AFFLUISCONO DIRETTAMENTE INNANZI AL GIUDICE

. L '

DIBATTIMENTALE A SCELTA DI UNA TALE SEMPLIFICAZIONE DELL ITER PROCESSUALE FA CAPO

PM, '

ESCLUSIVAMENTE AL BENINTESO NELL IPOTESI CHE NE RICORRANO I PRESUPPOSTI NORMATIVI

( )

MANCANZA DEI REQUISITI PER MISURE PREMIALI A SUO FAVORE

I , , ,

L GIUDIZIO DIRETTISSIMO SI DIFFERENZIA PERALTRO DAL GIUDIZIO IMMEDIATO PERCHÉ NEL

→ ' ,

PRIMO CASO L IMPUTATO VIENE PRESENTATO DIRETTAMENTE AL GIUDICE DIBATTIMENTALE MENTRE

GIP ,

NEL SECONDO CASO È IL A DOVER EMETTERE IL DECRETO DI GIUDIZIO IMMEDIATO QUINDI CON

.

MINORE SEMPLIFICAZIONE DEL RITO ,

L GIUDIZIO DIRETTISSIMO HA COME SUO PRESUPPOSTO UNA PARTICOLARE ORIGINARIA SITUAZIONE

→I

DI EVIDENZA DELLA PROVA

L’ :

EVIDENZA DELLA PROVA SI CONCRETIZZA IN

1. ARRESTO IN FLAGRANZA DEL PREVENUTO

2. , ,

ARRESTO FACOLTATIVO O OBBLIGATORIO IN CUI LO STATO DI FLAGRANZA ESCLUDE LA

NECESSITÀ DI PARTICOLARI O SPECIALI INDAGINI SULLA SUSSISTENZA DEL REATO E

'

SULL ADDEBITABILITÀ DI QUESTO AL PREVENUTO

3. ' PM ' (

CONFESSIONE RESA DALL INDAGATO AL NEL CORSO DELL INTERROGATORIO SIA

' ,

NELL IPOTESI DI INDAGATO A PIEDE LIBERO SIA NELLA IPOTESI DI INDAGATO COLPITO DA

GIP , ,

ORDINANZA CAUTELARE DEL COMPORTANTE CUSTODIA ARROSTI DOMICILIARI CUSTODIA

)

IN CARCERE O IN LUOGO DI CURA

:

LIMITE TEMPORALE PER LA RICHIESTA

15 , '

GIORNI PER ATTIVARE TALE RITO SPECIALE INSUPERABILE E DECORRENTE DALL ARRESTO OVVERO

, 90

DALLA NOTITIA CRIMINIS LIMITE MAX GIORNI

:

IPOTESI

a) ' ;

SE L IMPUTATO È STATO ARRESTATO IN FLAGRANZA DI REATO 109

b) ' ( ) ;

SE L IMPUTATO ANCHE SE IN STATO DI LIBERTÀ HA RESO CONFESSIONE

c) ;

PER I REATI CONCERNENTI LE ARMI ED ESPLOSIVI

d) PER TALUNI REATI INERENTI A VIOLENZE COMMESSE IN OCCASIONE DI COMPETIZIONI

.

SPORTIVE

P (

OICHÉ SI TRATTA SEMPRE DI RIDUZIONI DELLE SEQUENZE PROCEDIMENTALI CON LIMITI ANCHE

→ ), , ,

DEL GIUDIZIO DI APPELLO IL GIUDIZIO DIRETTISSIMO COME QUELLO IMMEDIATO NON SONO MAI

PM, , ,

OBBLIGATORI PER IL TANTO CHE PUR QUANDO NE RICORRONO I PRESUPPOSTI EGLI PUÒ

: ,

SCEGLIERE DI NON PROCEDERE ALLO LORO ADOZIONE TRATTANDOSI DI SCELTE DI RITO ESSE SONO

.

SEMPRE DISCREZIONALI , PM

(I N CASO DI ARRESTO IN FLAGRANZA IL PUÒ SCEGLIERE DI AVVALERSI DELLA UDIENZA DI

' ; ,

CONVALIDA PER OTTENERE IL CONTESTUALE GIUDIZIO DI MERITO SULL IMPUTAZIONE IN TAL CASO LE

( )

DUE ATTIVITÀ CONVALIDA E GIUDIZIO VENGONO CONCENTRATE INNANZI AL GIUDICE DEL

48 '

DIBATTIMENTO E DEVE RISPETTARSI IL TERMINE DI ORE DALL ARRESTO PER LA PRESENTAZIONE

' , (

DELL IMPUTATO AL GIUDICE PREVISTO PER LA RICHIESTA DI CONVALIDA CHE DOVRÀ AVVENIRE

48 ). I PM , ,

NELLE SUCCESSIVE ORE L PUÒ ALTRESÌ SCEGLIERE DI TENERE SEPARATE LE DUE ATTIVITÀ

, GIP 48

DI CONVALIDA E DI GIUDIZIO RIVOLGENDOSI PER LA PRIMA AL NELLE ORE E PER IL SECONDO

15 ' )

AL GIUDICE DIBATTIMENTALE NEI GIORNI DELL ARRESTO ' ( '

EI CASI IN CUI NON SI PONE IL PROBLEMA DELLA CONVALIDA DELL ARRESTO PERCHÉ L IMPUTATO

→N GIP), 15

È LIBERO O È IN STATO DI CUSTODIA CAUTELARE DISPOSTA DAL RIMANE IL SOLO TERMINE DEI

.

GIORNI

L

E MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DEL PROCESSO SONO CALIBRATE SULLO STATUS LIBERTATIS

' :

DELL IMPUTATO

1. , PM ,

SE È LIBERO IL DEVE NOTIFICARGLI IL DECRETO DI CITAZIONE A GIUDIZIO CHE VALE ANCHE

'

COME FORMA DI CONTESTAZIONE DELL ACCUSA E QUINDI LEGITTIMA LA CELEBRAZIONE DEL

( . 449).

GIUDIZIO IN CONTUMACIA DEL PREVENUTO ART

2. ( ' PG,

SE È IN VINCULIS O PER L ARRESTO OPERATO DALLA OVVERO PER UNA MISURA CAUTELARE

GIP), ' '

DISPOSTA DAL L IMPUTATO DEVE ESSERE TRADOTTO ALL UDIENZA E PRESENTATO

PM '

DIRETTAMENTE DAVANTI AL GIUDICE DIBATTIMENTALE ED IVI IL ESERCITERÀ L AZIONE

.

PENALE

L' ,

ACCELERAZIONE DEL RITO NON PUÒ COMPORTARE UN ATTENUAZIONE DELLE GARANZIE DIFENSIVE

IL DIFENSORE HA DIRITTO ALLA CONCESSIONE DI UN TERMINE PER PREPARARE LA DIFESA ED HA

IP. L

FACOLTÀ DI PRENDERE VISIONE ED ESTRARRE COPIA DEGLI ATTI DELLE A CELERITÀ DEL RITO

PM, ( )

AUTORIZZA IMPUTATO E LA PERSONA OFFESA COSTITUITASI PARTE CIVILE A PRESENTARE

, . I

DIRETTAMENTE I TESTI IN UDIENZA SENZA LA PREVENTIVA AUTORIZZAZIONE DEL GIUDICE L

, , , '

DIBATTIMENTO PER IL RESTO SEGUE LO SCHEMA ORDINARIO CON IL REGIME DELL ESAME

110

'

INCROCIATO E CON LO SBARRAMENTO ALL INGRESSO NEL FASCICOLO DIBATTIMENTALE DEGLI ATTI

( , , ).

NON AVENTI DIGNITÀ DI PROVA TALI SONO IN GENERE GLI ATTI DELLE INDAGINI PRELIMINARI

I , ,

L GIUDICE DIBATTIMENTALE QUALE GARANTE DELLA LEGALITÀ DEL RITO SE RAVVISA

' , ,

L INESISTENZA DEI PRESUPPOSTI PER IL GIUDIZIO DIRETTISSIMO NE IMPEDISCE LA CELEBRAZIONE

PM ,

DISPONENDO LA RESTITUZIONE DEGLI ATTI AL PERÒ VERTENDOSI NELLA FATTISPECIE IN TEMA DI

, . I ,

RITO LE PARTI HANNO POTERI DISPOSITIVI IN ORDINE ALLO STESSO NFATTI LA MANCATA

' ,

CONVALIDA DELL ARRESTO ESEGUITO NELLA SUPPOSTA FLAGRANZA NON IMPEDISCE ALLE PARTI DI

.

ACCORDARSI UGUALMENTE PERCHÉ PROSEGUA IL GIUDIZIO DIRETTISSIMO

L , , ' ,

E PARTI POSSONO INOLTRE ACCORDARSI PERCHÉ L UDIENZA INVECE DI EVOLVERE VERSO IL

, : '

DIBATTIMENTO PROSEGUA SECONDO UN RITO SPECIALE L APPLICAZIONE DI PENA CONCORDATA

( ), .

PATTEGGIAMENTO OVVERO CON LE MODALITÀ DEL GIUDIZIO ABBREVIATO

I PM.

N CASO DI RICHIESTA DI GIUDIZIO ABBREVIATO NON NECESSITA IL CONSENSO DEL ED IL GIUDICE

. A

È OBBLIGATO A DISPORRE LA TRASFORMAZIONE DEL RITO NCHE IN TALE SEDE È POSSIBILE

“ ”

AVANZARE RICHIESTA DI ABBREVIATO CONDIZIONATO AD UNA INTEGRAZIONE PROBATORIA ED

' '

INOLTRE È CONSENTITO AL GIUDICE DISPORRE D UFFICIO L AMMISSIONE DI MEZZI DI PROVA NECESSARI

.

PER LA DECISIONE

L , ,

A DECISIONE DEL GIUDICE NEL GIUDIZIO DIRETTISSIMO SI CONCLUDE CON UNA SENTENZA DI

, .

PROSCIOGLIMENTO O DI CONDANNA IN CONFORMITÀ DEGLI ORDINARI SCHEMI DIBATTIMENTALI

C , ,

OME GIÀ RILEVATO ESSA PERÒ È SOLO LIMITATAMENTE APPELLABILE NELLE IPOTESI DI

;

CONVERSIONE DEL RITO IN GIUDIZIO ABBREVIATO O PATTEGGIAMENTO LA LIMITAZIONE

' . N '

DELL APPELLO È IL CONTRAPPESO DELLE MISURE PREMIALI CONSEGUITE IN TALI RITI ELL EPILOGO

, ,

TIPICO DEL GIUDIZIO DIRETTISSIMO MANCANDO PREVISIONI PREMIALI MANCANO ANCHE LE

' .

CONTRAPPOSTE LIMITAZIONI ALL APPELLO

I

L GIUDIZIO IMMEDIATO

D :

EFINIZIONE

I , , '

L GIUDIZIO IMMEDIATO AL PARI DEL GIUDIZIO DIRETTISIMO SI CARATTERIZZA PER L ASSENZA

'UP IP .

DELL E QUINDI PER IL SALTO DALLA FASE DELLE AL GIUDIZIO DIBATTIMENTALE

R :

ICHIESTO DA

1. PM

2. IMPUTATO PM GIP

A RICHIESTA È FORMULATA DAL AL

→L ( PM,

ESSO È SUBORDINATO AD UNA RICHIESTA DI UNA DELLE DUE PARTI DI REGOLA IL

→ ' ), ;

ECCEZIONALMENTE L IMPUTATO SENZA NECESSITÀ DI CONSENSO DELLA CONTROPARTE È DISPOSTO

GIP, , ,

CON DECRETO DEL IN ASSENZA DI CONTRADDITTORIO SU BASE CARTOLARE IN PRESENZA DEI

.

PRESUPPOSTI DI LEGGE 111


PAGINE

10

PESO

76.48 KB

AUTORE

flaviael

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in giurisprudenza
SSD:
Università: Bologna - Unibo
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher flaviael di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Procedura penale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Bologna - Unibo o del prof Orlandi Renzo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Procedura penale

Riassunto esame Procedura Penale, prof. Illuminati, libro consigliato di Conso e Grevi
Appunto
Riassunto esame Diritto Processuale Penale, prof. Illuminati, libro consigliato Compendio di Procedura penale, Conso-Grevi
Appunto
Riassunto esame Procedura Penale, prof. Camon, libro consigliato Procedura Penale, Conso Grevi
Appunto
Procedura penale - le misure precautelari
Appunto