Che materia stai cercando?

Potenziale di azione: fisiologia Appunti scolastici Premium

Appunti di Fisiologia basati su rielaborazione di appunti acquisiti durante la frequenza alle lezioni. Sono appunti presi alle lezioni del prof. Keller dell’università degli Studi Campus biomedico - Unicampus, Facoltà di Ingegneria. Scarica il file in formato PDF!

Esame di Fisiologia docente Prof. F. Keller

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

IL POTENZIALE DI MEMBRANA

nell’ambiente esterno alla cellula la differenza di potenziale è nulla perché il liquido extracellulare è

isopotenziale. nel momento in cui un elettrodo penetra all’interno si misura una differenza di

potenziale (tra l’interno e l’esterno). il potenziale di membrana è un fenomeno locale della

membrana. (se considerassimo tutte le cariche negative e tutte le cariche positive presenti sia

all’interno che all’esterno della cellula, la loro somma sarebbe nulla.)

la differenza di potenziale elettrico esiste solo tra i due lati della membrana, per questo è detto

potenziale transmembranario. la membrana agisce come separatore di cariche, una specie di

condensatore. il doppio strato lipidico, ottimo isolante, funziona come dielettrico, separatore di

cariche e il liquido extracellulare e intracellulare funzionano come armature, in quanto conducono

bene la corrente elettrica.

è al livello intracellulare che le nostre cellule sono quasi sempre cariche negativamente (rispetto al

versante extracellulare). per convenzione per l’interno della cellula si usa il segno meno in quanto

è un ambiente elettronegativo, l’ambiente esterno è elettropositivo. questa polarizzazione elettrica

della membrana cellulare viene usata secondo molteplici modalità per trasmettere segnali e per

trasportare sostanze lungo il campo elettrico.

trasportando una carica da un lato all’altro viene compiuto un lavoro, dato dalla differenza di

potenziale per la carica.

il potenziale di membrana è un potenziale di diffusione, dipende dalla diffusione selettiva di ioni

attraverso la membrana. normalmente il potenziale di membrana si trova tra -50mV e -100mV.

consideriamo due soluzioni a differente concentrazione separate dalla membrana permeabile solo

allo ione potassio. nell’ambiente interno abbiamo una soluzione a concentrazione 1M di KCl e

nell’ambiente esterno una concentrazione 0,1M di KCl. il K+ per la legge della diffusione tenderà

spontaneamente a spostarsi dall’ambiente interno, dove è concentrato maggiormente, all’ambiente

esterno, dove è presente in concentrazione minore. lo ione Cl-, invece, rimane nell’ambiente

interno perché non può passare attraverso la membrana. questo processo termina quando viene

raggiunta la condizione di equilibrio. sul lato esterno della membrana noteremo un accumulo di

cariche positive, mentre sul lato interno della membrana avremo un accumulo di cariche negative.

il potenziale di membrana che si misura in questa condizione è detto potenziale di equilibrio o

potenziale di Nerst, e viene definito dalla legge di Nerst:

+ + +

consideriamo l’ATPasi Na /K , ad ogni ciclo, sposta attraverso la membrana 2 ioni K nel mezzo

intracellulare e 3 ioni Na+ nel mezzo extracellulare.


PAGINE

4

PESO

212.19 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Esame: Fisiologia
Corso di laurea: Corso di laurea in ingegneria biomedica
SSD:
A.A.: 2015-2016

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher silviadalila16 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Fisiologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Campus biomedico - Unicampus o del prof Keller Flavio.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!