Che materia stai cercando?

Metabolismo Fosfo-Calcico

Appunti di Metodologia Clinica del prof. Nassi sul Metabolismo Fosfo-Calcico: azioni metaboliche del calcio, le cellule ossee, il rimodellamento osseo, assorbimento del calcio, la calcemia, paratormone, recettore per il PTH, calcitonina, vitamina D.

Esame di Metodologia Clinica docente Prof. A. Nassi

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

PARATORMONE

E’ un polipeptide di 84 aa, prodotto dalle

gh. paratiroidi a partire da un precursore

(preproPTH) di 115 aa

Il gene che lo codifica si trova sul

cromosoma 11

I primi 34 aa NH -terminali sono

2

essenziali per l’attività biologica e per

il legame al recettore

La sintesi del PTH è controllata

essenzialmente dalle concentrazioni

di Ca nei fluidi extracellulari ( Ca

++

PTH)

• Il PTH viene continuamente sintetizzato, secreto e degradato

• Il fegato e i reni sono coinvolti nel metabolismo del PTH

• Il frammento N-terminale biologicamente attivo del PTH ha una

emivita di pochi minuti

• Durante la degradazione vengono generati segmenti carbossi-

terminali di PTH che compaiono in circolo e che sono privi di

qualsiasi attività biologica

Relazione tra PTH e calcio extracellulare

Il PTH interagisce con un recettore di

membrana, presente nel rene e nel tessuto

osseo Sono stati isolati 3 tipi di

recettori per il PTH:

PTH1-R (adenilato ciclasi----

>apertura canali Ca)

PTH2-R “ ”

“ ”

CPTH-R F. sconosciuta

Recettore per il PTH

Il PTH si lega a recettori accoppiati alle proteine G

1- Lega il PTH ed il PTHrP

2- Attiva la via cAMP-dipendente

Azioni del PTH

Rene - Aumenta il

riassorbimento del calcio a

livello del tubulo distale

- Riduce il riassorbimento

tubulare del PO

4

Aumenta l’attivita’ della

-

Vitamina D ( 1- idrossilasi)

Ossa - Aumenta il

riassorbimento di calcio e PO 4

dall’osso ai liquidi extracellulari

Intestino - Indirettamente aumenta

l’assorbimento di calcio e PO 4

agendo sulla sintesi della

Vitamina D

AZIONI DEL PARATORMONE

CALCITONINA

- Ormone proteico (32 aa)

- Sintetizzato dalle cellule parafollicolari (C) tiroidee

-12

- Concentraz. Plasmatica 20 pg/ml o 5 x 10 M

CALCITONINA

E’ un polipeptide di 32 aa prodotto dalle cellule parafollicolari

(C) della tiroide

Il principale effetto biologico della CT è quello di inibire il

riassorbimento osseo da parte degli osteoclasti

Tuttavia, il preciso ruolo della CT nella specie umana è incerto;

infatti l’assenza di CT (tiroidectomia) l’eccesso (K midollare

tiroide) effetti evidenti limitati sulla calcemia o sull’osso

Cellule follicolari

Colloide

Cellule parafollicolari

32 aa

Fine della prima parte

VITAMINA D

VITAMINA D

Favorisce l’assorbimento di Ca e P a livello intestinale

Aumenta il riassorbimento osseo (stimola il differenziamento

degli osteoclasti)

Aumenta la capacità del PTH di riassorbire Ca a livello renale

Ha un effetto netto positivo sull’osso, in quanto

fornisce Ca e P per la formazione di osso

mineralizzato

Calcium Absorption

Low Ca++ conc

High Ca++ conc

Calbindin = intestinal calcium binding protein

IMCal = intestinal membrane calcium BP

** Vitamin D3 increases calcium absorption

PTHrP

E’ una proteina inizialmente identificata come prodotto di

secrezione di alcune neoplasie

E’ sintetizzata e secreta però anche da cellule non neoplastiche

La porzione NH -terminale è simile a quella del PTH e determina

2

simili effetti biologici, mentre il resto della molecola possiede altre

funzioni (es. regolazione proliferazione cellulare/apoptosi)

Esistono tre forme secretorie principali: (1-36), (38-94), (107-139)

IperCalcemie: cause

IPER-PTH PRIMITIVO sporadico Adenoma (80%), Iperplasia (20%), Cancro (0,5%)

familiare MEN 1 e 2A; Ipercalcemia Ipocalciurica Familiare

Polmone, esofago, rene, vescica, ovaio, testa e

IPER-CA NEOPLASTICA HHM (PTHrP) collo

LOH (CKs/PTHrP) Mieloma, mammella

1,25 (OH) -D Linfomi

2

ENDOCRINOPATIE Tireotossicosi, feocromocitoma, VIPomi,

Sarcoidosi, TBC, istoplasmosi, coccidioidomicosi,

M. GRANULOMATOSE lebbra

FARMACI Vit. D, tiazidici, litio, E e anti-E , vit. A, aminofillina

2 2

IMMOBILIZZAZIONE in soggetti con osteopatie ad elevato turnover

INSUFFICIENZA RENALE

Ipercalcemia e Sindromi Paraneoplastiche

•L’ipercalcemia è un problema frequente nei pazienti con cancro:

è rilevabile in 15-20 pazienti/100.000.

•Nella maggior parte dei casi l’ipercalcemia paraneoplastica è

dovuta alla produzione di PTH-RP (PTH-related peptide), che

induce ipercalcemia aumentando il riassorbimento osseo e

diminuendo l’escrezione renale di calcio.

•Il PTH-RP che viene prodotto anche da molti tessuti normali

(osso, cute, stomaco, cervello, placenta...), con livelli plasmatici

non rilevabili e non influenti sul metabolismo del calcio.

•Per questo motivo si ritiene che il PTH-RP non sia un ormone,

ma una citochina, cioè una molecola che espleta delle funzioni

fisiologiche paracrine o autocrine a livello dei tessuti dove viene

prodotta. CAUSE DI IPERCALCEMIA

IperPTH primitivo

Associate ad alterazioni PT Litio

Associate a neoplasie - Metastasi litiche tt. solidi

(mammella, polmone, rene)

- Neoplasie ematologiche

(mieloma, leucemie, linfomi)

- IperCa umorale neoplastica

(polmone, rene)

Intossicazione vit. D

Vitamina D Malattie granulomatose

IperCa idiopatica dell’infanzia

Ipertiroidismo

Turnover osseo Immobilizzazione

Tiazidici

Intossicazione vit. A

IPERPARATIROIDISMO

Sporadico MEN-1

PRIMITIVO Forme MEN-2

ereditarie

Insuff. Renale

SECONDARIO Deficit di vit. D

Deficit di Ca

Iperfosfatemia

Farmaci

Sintomi, segni e diagnosi

•Nell'ipercalcemia lieve, molti pazienti sono asintomatici. La condizione viene

spesso scoperta incidentalmente durante indagini di laboratorio di routine.

•Le manifestazioni cliniche dell'ipercalcemia comprendono stipsi, anoressia,

nausea e vomito, dolore addominale e ileo.

•La compromissione del meccanismo di concentrazione renale porta a poliuria,

nicturia e polidipsia.

•L'elevazione del Ca plasmatico > 12 mg/dl (> 3,00 mmol/ l) è associata a labilità

emotiva, confusione, delirio, psicosi, stupor e coma.

•L'interessamento neuromuscolare può determinare notevole astenia della

muscolatura scheletrica.

•Le convulsioni sono rare.

•Un'ipercalcemia prolungata o grave può produrre insufficienza renale acuta

reversibile o un danno renale irreversibile dovuto a nefrocalcinosi (precipitazione

di sali di Ca nel parenchima renale). Renal calculi (Ca P0 ) in calyces

2 4

- Scarring to ureter (haematuria)

- Recurrent infection (pyelonephritis)

Sintomi, segni e diagnosi

•L'ipercalcemia grave è associata a aritmie cardiache.

•Un'ipercalcemia che supera i 18 mg/dl (4,50 mmol/l) può

determinare shock, insufficienza renale e morte.

Ipercalcemia-associata a neoplasie

L’ipercalcemia è un problema frequente nei pazienti con

cancro: è rilevabile in 15-20 pazienti/100.000. Nella

maggior parte dei casi l’ipercalcemia paraneoplastica è

(da “PTH-related

dovuta alla produzione di PTH-RP

peptide”), una molecola omologa al paratormone (PTH)

che induce ipercalcemia aumentando il riassorbimento

osseo e diminuendo l’escrezione renale di calcio.


PAGINE

85

PESO

2.14 MB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (a ciclo unico - durata 6 anni)
SSD:
Università: Firenze - Unifi
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher valeria0186 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Metodologia Clinica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Firenze - Unifi o del prof Nassi Antonio.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Metodologia clinica

Esame delle feci
Appunto
Metodologia Clinica - Programma
Appunto
La funzione dei reni
Appunto
L'Emostasi
Appunto