Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Prefazione

Genesi è scritto che ‘Dio il settimo giorno si riposò’,

In lo fece dopo aver

guardato al Cristo, da Lui nascosto e previsto fin dall'inizio in Adamo. Col

racconto della creazione già si descrive e si prelude, seppur in embrione, tutto

il ciclo della storia umana dall'inizio alla fine, il percorso dalla nascita e

caduta dell’uomo fino al suo ritorno alla Casa del Padre.

La Rivelazione riguarda una realtà trascendente che descrive il mistero

della ricreazione e della rinascita dell’uomo alla vita eterna. Il settimo giorno

coincide perciò con il compimento dell’Apocalisse e della creazione sia

nell’uomo, riposo del settimo giorno,

sia nel mondo. In tale contesto, il per Dio,

consiste nella contemplazione del futuro assolutamente vittorioso dei suoi figli

risorti e guidati da Gesù Cristo.

L’Apocalisse di “rivelazione”)

apokálypsis,

Giovanni (dal greco con un

,

un vero viaggio nell’aldilà

carattere parenetico e pastorale, propone utilizzando

gli eletti,

un linguaggio simbolico rivolto ad un uditorio particolare, ai quali le

1

immagini utilizzate echeggiano i testi veterotestamentari ; il carattere

iperbolico di tanti scritti apocalittici suggerisce la massima cautela

nell’interpretazione dell’Apocalisse. La chiave cristologica è quindi la chiave

d’accesso per capire l’Apocalisse di Giovanni perché l’éschaton non è più solo

una speranza, ma è già radicato nella storia grazie alla resurrezione di Gesù

Cristo. del

Riguardo al periodo redazionale, la Rivelazione si colloca nell’epoca

regno di Domiziano, quando la persecuzione dei cristiani, fondata sulla

pretesa dell’imperatore vivente di ricevere un culto come una divinità (dominus

universale quale non aveva avuto la persecuzione

ac deus), ebbe un’estensione

neroniana.

messaggio di “rivelazione”

Il dava ai credenti di quei tempi

l’interpretazione del presente con la prospettiva dell’avvenire; questo duplice

messaggio fu dato raffigurando le nazioni con immagini terioformi, i loro capi

con corni, le sventure con coppe, gli annunzi dei castighi con squilli di

trombe. risulta essere, quindi,

L’Apocalisse una lettera profetica con una forte

caratterizzazione apocalittica, dovuto all’associazione di elementi apocalittici,

profetici ed epistolari.

1 La principale fonte di ispirazione dell’Apocalisse è l’Antico Testamento, al quale viene fatta allusione più di

Salmi). L’Apocalisse

500 volte (soprattutto Ez, Is, Gr, Da, e si colloca nella letteratura apocalittica diffusasi

intorno all’era cristiana e si Nuovo Testamento, oltre all’Apocalisse

sviluppa innanzitutto nel giudaismo. Nel

“apocalisse sinottica”. Anche alcuni scritti

di Giovanni, Mc 13 (// Mt 24 e Lc 21) costituisce la cosiddetta

paolini, l’Epistola di Giuda e passi di 2Pt, appartengono al carattere apocalittico.

2

Descrizione di Roma nell’Apocalisse di Giovanni

La bestia del mare

Apocalisse 12:17-13:8

Questa parte del libro illustra le vie per le quali il dragone metterà in opera

il suo intento sulla terra essendo stato cacciato per sempre dal cielo.

sulla spiaggia del mare,

Esso si acquatta tra il fisso e il mobile ovvero su

2

quella linea di confine tra il corpo e l'anima dell’uomo. Dal mare , che è

simbolo del male, provengono gli invasori, dunque è il luogo in cui soggiorna

la bestia (abisso). All’opposto, il cielo è il luogo in cui risiede Dio; quanto

alla terra è il luogo in cui si affrontano cielo e mare, Dio e Satana.

sette teste 3

Le della bestia rappresentano sette intenti, sette intelligenze,

sette logiche blasfeme ovvero tutti i modi possibili e praticamente attuabili

4

sette spiriti di Dio

contro i . Il numero sette è simbolico ed indica in questo

bestia

contesto che nella è contenuta ogni ostilità ed inimicizia radicale verso

Casa

la di Dio.

bestia,

La che è il tempio di Satana, risulta essere lo spirito contenuto in

quella città, comunità, chiesa o nazione che la adora in spirito; essa si

e dominatore dell’uomo, ad immagine di faraone, di

presenterà come re dell’umanità,

Mammona bestia

5

Cesare, di o di qualsiasi altra falsa religione

compresa.

La bestemmia che la bestia proferisce è quella di chiamare luogo

immondo il cuore dell'uomo, impedendogli di pensare e decidere in modo

spontaneo, incanalandolo invece, nei sentieri della perdizione comune, scavati

6

ad arte dagli empi, dai re e dai distruttori .

2 Israele è un popolo di contadini: non ci sarà il mare nella Nuova Gerusalemme.

3 Anche nel libro del profeta Daniele al cap.7 si parla di una bestia che sale dal mare (Da 7:7); nel continuo

della spiegazione si parlerà di essa come di un regno a venire sulla terra (Da 7:23).

Tutte le bestie dell’umanità sorgono dal dell’anima inconvertita, in quanto fortemente soggetta a

mare

concupiscenze e a leggi che non sono quelle date da Dio. Vi sono fra loro bestie che sono destinate al piano

prettamente materiale (politica e regni della terra) ed altre che invece prediligono quello spirituale (falsi

‘sacerdoti’

profeti, falsi ministri, anticristi). Potere satanico, religioso e politico, ovvero demoni, e faraoni

d’ogni tempo e luogo, sono le triadi avverse al Dio Trino. Essi cercano d'essere uno nell'altro, una sola cosa

proprio come Cristo disse di sé, del Padre e dell'uomo.

4 Cfr. Is 11:2 ; Ap 4:5 e Ap 5:6.

5 Cfr. Mt 6:24 (Mammona in aramaico vuol dire ‘ricchezza’ e nel vangelo è personificata come una divinità).

6 Il nome dell’angelo dell’abisso

principe è Abaddon in ebraico ed Apollion in greco; significano

‘distruzione’ e ‘distruttore’. Cfr. Ap 9:11 ; Gv 10:10 ;

rispettivamente: Ef 6:12.

3

La bestia della terra

Apocalisse 13:11-16

bestia bocca falso profeta,

Alla che sale dal mare viene data una cioè un

come “dottrina sacra”

l’anticristo, che le permette di esternare ed imporre la

bestemmiare Dio e i santi. bocca

sua legge per poter Tale è costituita proprio dalla

bestia che sale dalla terra. dragone, bestia del mare bestia della terra,

Le tre bestie, ovvero il la e la sono la

di uno stesso “organismo” in

descrizione figurata di spirito, anima e corpo

opposizione alla trinità divina. l’oppressore

La bestia sorgente dalla terra rappresenta che coltiva

sentimenti abominevoli, desideroso di esercitare il potere e di conseguire il

cavallette,

controllo sulle masse tramite le ossia i soldati romani, che

tormenteranno tutti gli uomini senza il sigillo di Dio sulla fronte .

(Ap 9:3-10)

bestia della terra, falso profeta,

La ovvero il ingannevolmente spingerà gli

accoliti ad adorarla come fosse Dio e li obbligherà a farsi mettere un marchio

Mammona)

sulla mano destra o sulla fronte (il sigillo di per poter vendere o

comprare .

(Ap 12:16-17) Babilonia e la prostituta

Apocalisse 17:1-6

Quando nella Bibbia si parla di fornicazione e di idolatria se ne parla sia in

senso fisico che in senso spirituale. Di Gerusalemme Dio disse: "Come mai la

città fedele è diventata una prostituta?" Israele, che Dio aveva scelto

(Is 1:21).

tra tutti gli altri popoli per essere un popolo santo per i Suoi disegni, aveva

stretto alleanze impure e adultere con le nazioni idolatre che la circondavano;

aveva "commesso adulterio con la pietra e con il legno [gli idoli]" le

(Gr 3:9);

tribù avevano "commesso adulterio con i loro idoli" . L'intero cap. 16

(Ez 23:37)

di Ezechiele spiega in dettaglio l'adulterio spirituale di Israele, sia con le

nazioni pagane che con i loro falsi dèi. Non è possibile che una città possa

praticare una fornicazione carnale letterale; l'unica conclusione possibile è che

Giovanni, come i profeti dell'Antico Testamento, sta usando quel termine in

senso spirituale. Dunque la città in questione deve asserire di avere una

relazione spirituale con Dio, altrimenti non avrebbe senso una simile accusa.

7

Roma fu la città che interagì concretamente con la storia di Israele e

trasversalmente con la relazione spirituale che il popolo ebreo aveva con

7 La Bibbia cattolica, ed. Paoline 1990 sesta edizione, nella nota al passo 1 Pietro 5:13 riporta: "Babilonia

indica certamente Roma...". 4


PAGINE

7

PESO

261.80 KB

AUTORE

rgrilli

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Mnistero cristiano
SSD:

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher rgrilli di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Introduzione al Nuovo Testamento e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Facoltà Pentecostale di Scienze Religiose o del prof Scornaienchi Lorenzo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Mnistero cristiano

Introduzione all'Antico Testamento - la prima parte della Genesi
Appunto