Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

ATTIVITA ECCITATORIA DELLE

SINAPSI CHIMICHE

Uno stimolo debole, applicato al nervo

afferente che proviene dal muscolo

quadricipite, pone in attività un numero

modesto di fibre e determina l insorgenza

di un EPSP sotto-liminare. Uno stimolo

forte riesce a reclutare un numero più

elevato di fibre e sospinge il potenziale di

membrana verso il suo potenziale di

inversione, che è al di là del valore di soglia

(-55 mV), necesario per dare inizio ad un

potenziale di azione Anno Accademico 2010-2011

12

IL POTENZIALE DI INVERSIONE

DELL EPSP

• L attività eccitatoria delle sinapsi

chimiche dipende dall apertura dei

canali permeabili sia agli ioni Na che

+

K .

+

• E p o s s i b i l e m i s u r a r e

sperimentalmente il flusso di corrente

che caratterizza l EPSP

V = I /g

EPSP EPSP m

I = g x (V - E )

EPSP EPSP m EPSP

• Il potenziale di inversione del

potenziale sinaptico viene

determinato in condizioni di blocco

della corrente

• Il potenziale di inversione della

corrente sinaptica viene determinato

in condizioni di blocco del voltaggio

• Il glutammato è il principale

neurotrasmettitore eccitatorio del

SNC

Anno Accademico 2010-2011

13

ATTIVITA INIBITORIA DELLE

SINAPSI CHIMICHE

L attività inibitoria si oppone alle influenze eccitatorie. 1) Un

potenziale postsinaptico eccitatorio di grande ampiezza che

si manifesta isolatamente, sospinge il potenziale di

membrana verso E e fa si che quest ultimo superi la

EPSP

soglia necessaria per la genesi di un potenziale d azione. 2)

Un potenziale inibitorio che si manifesta isolatamente

allontana il potenziale di membrana dalla soglia e lo

sospinge verso E (-70 mV). 3) Quando potenziali eccitatori

Cl

ed inibitori insorgono insieme, l efficacia del potenziale

postsinaptico eccitatorio risulta ridotta e il potenziale soglia

non viene raggiunto

Anno Accademico 2010-2011

14

IL POTENZIALE DI

INVERSIONE DELL IPSP

• L attività inibitoria delle sinapsi

chimiche determina

l iperpolarizzazione della

membrana post-sinaptica,

aprendo canali permeabili agli

ioni Cl -

• Il potenziale post-sinaptico

inibitorio (IPSP) si inverte al

potenziale di equilibrio del Cl .

-

• Il GABA e la glicina sono i

principali neurotrasmettitori

inibitori

Anno Accademico 2010-2011

15

I NEUROTRASMETTITORI

La trasmissione sinaptica è

caratterizzata da quattro processi

biochimici

1. Sintesi del neurotrasmettitore

2. Liberazione del

neurotrasmettitore nella fessura

sinaptica

3. Legame del neurotrasmettitore

con il recettore post-sinaptico

4. Smaltimento o degradazione del

neurotrasmettitore Anno Accademico 2010-2011

16

CLASSIFICAZIONE DEI

NEUROTRASMETTITORI

Anno Accademico 2010-2011

17

© G. Cibelli, 2008 Anno Accademico 2010-2011

18

SINTESI E DEGRADAZIONE DELLE

AMINE BIOGENE

Anno Accademico 2010-2011

19

Anno Accademico 2010-2011

20


PAGINE

21

PESO

4.42 MB

AUTORE

kalamaj

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (a ciclo unico - 6 anni)
SSD:
Università: Foggia - Unifg
A.A.: 2012-2013

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher kalamaj di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Fisiologia Umana I e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Foggia - Unifg o del prof Cibelli Giuseppe.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Fisiologia umana i

Fisiologia umana I - Test 1
Esercitazione
Fisiologia umana I - potenziali di membrana
Appunto
Fisiologia umana I - Test 6
Esercitazione
Fisiologia umana I - fisiologia apparato respiratorio
Appunto