Che materia stai cercando?

Economia finanziaria - il mercato concorrenziale

Appunti di Economia finanziaria per l'esame del professor Saltari sul mercato concorrenziale. Gli argomenti trattati sono i seguenti: le forme di mercato, la concorrenza perfetta, il monopolio, l'oligopolio, la dimensione del mercato, l'industria, la curva d'offerta di lungo periodo, la dimensione produttiva ottima.

Esame di Economia Finanziaria docente Prof. E. Saltari

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

2. Condizione media: nel breve periodo; nel lungo periodo.

P CV M e P CM e

≥ ≥

Queste condizioni ci permettono di costruire la curva di offerta per la singola impresa.

• Poiché la relazione tra prezzo e quantità offerta si trova comunque sulla curva del

costo marginale, questa è anche la curva di offerta per l’impresa. La indicheremo con

= (P )

Q S .

Nel breve periodo la curva di offerta è perciò costituita dal tratto del costo marginale

• che si trova al di sopra del punto di minimo del costo variabile medio (prezzo di

chiusura). Nel lungo periodo la curva di offerta è data dal tratto del costo marginale

che si trova di sopra del punto di minimo del costo medio (prezzo di uscita). 7

Esercizio 2

La curva dei costi totali di breve periodo di un’impresa è Determinate

= 100 + 10Q

CT .

la sua curva di offerta.

Risposta. La curva d’offerta di breve periodo coincide con il tratto della curva del costo

marginale che si trova al di sopra del punto di minimo della curva dei costi variabili medi.

In questo caso coincide con l’intero costo marginale è La curva di offerta

= 20Q.

CM a

1

è perciò oppure

= 20Q, (P ) =

P S P.

20 8

Esercizio 3 2

La curva dei costi totali di breve periodo di un’impresa è = 6Q + 14.28Q +

CT Q −

Determinate la sua curva di offerta.

12.25. 2

Risposta. In questo caso il costo variabile medio è il cui

= 6Q + 14.28

CV M e Q −

punto di minimo si verifica per (perché?). Poiché il costo marginale è

= 3 =

Q CM a(Q)

2 2

la curva di offerta è per

12Q + 14.28, = 3Q 12Q + 14.28, 3.

3Q P Q

− − ≥ 9

30

30 20

CMa

( Q

)

CTMe ( Q

)

CVMe

( Q

) 10

0 0 1 2 3 4 5 6 7 8

8

0 Q 10

L’industria

L’industria è composta dall’insieme delle imprese che producono un determinato bene.

• Diremo che l’industria si trova in una situazione di breve periodo se è dato il numero

delle imprese che la compongono. Se questo numero è variabile l’industria si trova nel

lungo periodo. Questa definizione è coerente con quella prima data di lungo periodo

per l’impresa. Soltanto acquistando (o vendendo) un nuovo impianto, un’impresa può

entrare (uscire) da un’industria. Assumeremo tuttavia che le imprese si trovino sempre

in una situazione di lungo periodo, mentre il numero di imprese presente nell’industria

può essere dato o variabile.

La curva di offerta per l’industria è data dalla somma orizzontale delle curve di offerta

• delle singole imprese che la compongono.

Supporremo che le imprese siano identiche e in un numero pari a L’offerta

n.

• dell’industria sarà perciò volte quella della singola impresa

n 11


PAGINE

13

PESO

79.13 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in economia e commercio (POMEZIA, ROMA)
SSD:
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher valeria0186 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Economia Finanziaria e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Saltari Enrico.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Economia finanziaria

Economia finanziaria - modello reddito-spesa
Appunto
Economia finanziaria - la teoria dell’'utilità attesa
Appunto
Economia finanziaria - la contabilità nazionale
Appunto
Economia finanziaria - la scelta di portafoglio
Appunto