Che materia stai cercando?

Diritto processuale penale - diritto cautelare e sequestro

Appunti di Diritto processuale penale sul diritto cautelare e sequestro. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: sequestro conservativo, sequestro giudiziario, provvedimenti nunciativi, provvedimenti di istruzione preventiva, provvedimenti possessori.

Esame di Diritto processuale penale docente Prof. O. Dominioni

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

SEQUESTRO CONSERVATIVO

- è racchiuso nell’ art 671 cpc, Il creditore che ha fondato timore di perdere la garanzia del proprio

credito può chiedere il sequestro conservativo di beni mobili e immobili nei limiti in cui la legge

prevede il PIGNORAMENTO

- Per GARANZIA DEL CREDITO si intende quella generica stabilita nell’ 2740 del codice civile,

che consiste in tutte le obbligazioni

- Il sequestro è simile al pignoramento riguardo agli atti di alienazione in quanto non sono

opponibili al creditore

- è un provvedimento temporaneo che si elimina con la sentenza di merito benché gli effetti

sostanziali si mantengono con la conversione nel pignoramento

- sono esclusi dal sequestro le prestazioni che hanno per oggetto le prestazione di dare una cosa

- si può utilizzare anche la procedura d’urgenza (ex 700)

- non importa che il credito sia esattamente determinato nel suo ammontare

- PRESUPPOSTI: fumus boni iuris – periculum in mora

- FUMUS BONI IURIS: il creditore deve avere quel grado di certezza che l’ordinamento prevede

sufficiente per promuovere l’azione cautelare

- PERICULUM IN MORA: il pericolo che nel tempo occorrente per agire giudizialmente il

patrimonio del debitore possa divenire insufficiente al sequestro del credito, esso è determinato

dall’apprezzamento del giudice

- è previsto il sequestro presso se stressi solamente quando il credito del debitore-creditore

sequestrante non sia liquido e sempre che sussista il periculum in mora.

- per vedere quali cose sono insequestrabili bisogna vedere le norme sul pignoramento: 514, 515,

516 c.p.c., sono impignorabili: crediti alimentari- salari solo per 1/5- l0’azienda etc…

- art 686 = il sequestro si converte in pignoramento quando il creditore ottiene sentenza di condanna

esecutiva e deve presentarla presso il giudice competente entro 60 gg altrimenti ESTINZIONE

- in caso di devoluzione della causa ad un giudice straniero il provvedimento diviene inefficace se

non è proposto in Italia entro 60 gg

SEQUESTRO GIUDIZIARIO

- è regolato dall’ art 670 c.p.c. distingue due ipotesi: sequestro di beni mobili o immobili e

sequestro di prove

- PRESUPPOSTI: a) una controversia sulla proprietà b) opportunità di provvedere alla custodia

- A) è concedibile sia riguardo a liti sul possesso in senso stretto, sia riguardo a liti tra possessore

e detentore

- B) è essenzialmente il già visto periculum in mora, non è necessario un pericolo così grave

- Il fumus boni iuris non è previsto

- OGGETTI DEL SEQUESTRO: beni mobili, immobili, aziende e universalità di beni non nne

sno oggetto i crediti mentre lo sono le quote di società di persone

- Ex 677 = esecuzione, si ottiene con la forma del rilascio, senza che occorra la notifica del

precetto

- Ex 675 è il termine di efficacia del provvedimento di sequestro, vale anche per quello

conservativo, è di 30 gg se non si esegue esso perde efficacia

- Se la cosa si trova in possesso di un terzo, gli si può intimare di consegnare la cosa

- Ex 676 il custode viene nominato con il provvedimento che autorizza il sequestro, possono

essere nominati anche una delle parti

- Riguardo al sequestro di prove esso ha per oggetto libri registri documenti da cui la parte vuole

trarre elementi di prova

- I presupposti sono l’idoneità del documento a fornire elementi di prova- l’opportunità di una

custodia temporanea. Una controversia sul diritto alla esibizione

- SEQUESTRO LIBERATORIO. È un caso speciale di sequestro ex 687, in cui il giudice può

ordinare il sequestro delle cose che il debitore ha offerto al creditore per la sua liberazione

quando è controverso l’obbligo o il modo della consegna

PROVEDIMENTI NUNCIATIVI

- Sono i provvedimenti di: NUOVA OPERA ( 1171c.c.) e DANNO TEMUTO (1172 c.c.)

- I due presupposti tipici sono il periculum in mora e fumus boni iuris

- Possono essere chiesti sia nel corso del giudizio sia in via principale ante causam

- Se proposte in via principale la causa si divide in due parti; una cognizione sommaria –

CAUTELARE, l’altra a cognizione piena – DI MERITO

- NUOVA OPERA: è rubricata nel 1171 ed è riservata al proprietario o possessore che ritenga

che una nuova opera stia per essere intrapresa sul proprio o altrui fondoche possa recare danno

al proprio diritto reale o del suo possesso

- Lo scopo è arrestare l’ato di innovazione – l’azione è concessa quando sia iniziata l’opera ma

non terminata e non sia decorso un anno dall’inizio ( il termine non si può sospendere o

interrompere) la nuova opera è un NON FACERE

- DANNO TEMUTO: 1172, è riservata al proprietario o possessore che ha ragione di ritenere che

un altro edificio o altra cosa già esistente possa arrecare grave danno alla cosa formante il suo

diritto reale o del suo possesso

- Per entrambi c’è il presupposto del periculum in mora

- Non è possibile proporre le due cause in via congiunta, possono essere esercitate in via

subordinata o successiva

- Contro la P.A. solo quando essa opera con poteri di diritto privato,

- INSTANZA IN CORSO DI CAUSA: 688 cpc, si propone con ricorso, i provvedimenti

nunciativi hanno efficacia esecutiva, se sorgono contestazione trovano efficacia esecutiva sotto

il controllo del giudice

- Se fatti ante causam alla fase cautelare non è detto che debba seguire la fase di merito esa è solo

eventuale e lasciata all’arbitrio delle parti 669 octies

- Se non segue la fase di merito i provvedimenti possono essere modificati dal giudice che ha

emesso il provvedimento

PROVVEDIMENTI DI ISTRUZIONE PREVENTIVA

- sono provvedimenti istruttori che vengono diposti in una fase che precede un eventuale e

successivo processo di cognizione la cui assunzione in corso di causa viene anticipata rispetto

alla fase istruttoria nel processo ordinario

- la loro funzione cautelare è nel disporre anticipatamente alla assunzione delle prove

- sono: ASSUNZIONE DI TESTIMONI ( 692) ISPEZIONE DI COSE E LUOGHI ( 696)

ACCERTAMENTO TECNICO PREVENTIVO ( 696) SEQUESTRO DOCUMENTI ( 697)

- possono anche essere chiesti in corso di causa in via incidentale ( 699)

- i presupposti sono: pericolo nel ritardo della assunzione ( periculum in mora) sommaria

cognizione della sussistenza del diritto ( fumus boni iousris)

- i giudizi di istruzione preventiva non sono subordinati al futuro instaurarsi del processo di

merito hanno in essi funzione esecutiva tuttavia trovano la loro piena efficacia in un eventuale

giudizio di merito

- sull’art 696 c’era un giurisprudenza della consulta (ispezione giudiziale sulla persona) ora è

stato modificato non ci sono più problemi

- l’ISTANZA si propone con ricorso al giudice competente per la causa di merito ( 693)

- ricevuto il ricorso il giudice fissa con decreto l’udienza di comparizione ( 694)


PAGINE

5

PESO

21.74 KB

AUTORE

Sara F

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in giurisprudenza
SSD:
Università: Milano - Unimi
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Sara F di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Diritto processuale penale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Milano - Unimi o del prof Dominioni Oreste.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Diritto processuale penale

Riassunto esame Diritto processuale penale, prof. Corso, libro consigliato Manuale della responsabilità degli enti, Presutti, Bernasconi
Appunto
Diritto processuale penale - il giusto processo
Appunto
Diritto commerciale - diritto dell'impresa
Appunto
Riassunto esame Diritto Costituzionale, prof. D'Amico
Appunto