Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

1

STENOSI MITRALICA.

Definizione: è la resistenza al flusso attraverso l’apparato mitralico durante il riempimento diastolico del

ventricolo sinistro. . cioè praticamente durante la diastole c’è un passaggio del sangue dall’atrio al ventricolo

sinistro, c’è questo ostacolo perché la valvola si presenta ristretta. Per vari motivi, quali sono i motivi che

hanno dato la stenosi della valvola: prima di tutto il reumatismo articolare acuto , è una malattia che ha origini

infettivi ma che poi si realizza con un meccanismo auto-immune e che altera praticamente tutta la valvola. La

calcifica, la retrae , è una patologia fortunatamente scarsamente presente attualmente ma che se ne vedono

ancora per i sg che arrivano da noi dalle regioni extraeuropee. Poi esiste una stenosi mitralica congenita, è

una condizione che si può associare quando ci sono dei trombi, dei coaguli, all’interno dell’atrio sinistro che

impediscono il passaggio di sangue nel ventricolo. Poi ci sono le endocarditi con le loro vegetazioni e poi il

mixoma atriale, questo tumore a palloncino che va avanti e dietro all’interno della valvola atrioventricolare e

che quindi crea ostacoli a livello atriale e poi le calcificazione della valvola e dell’anello. Vedete che le valvole

sono dei veli molto flessibile, se questi veli si calcificano e diventano rigidi si muovono poco e questo

movimento non permette l’apertura completa della valvola e quindi il passaggio di sangue creando quindi un

ostacolo.

L’anatomia patologica della stenosi mitralica: la fusione e restrizioni dei lembi, cioè i lembi valvolari sono

chiusi, i corpi sono attaccati l’uno all’altro . la restrizione dei lembi nel senso che i lembi sono retratti, cioè non

hanno + quella superficie ampia e normale per muovere valvola. Ci sono le calcificazioni dei lembi e delle

corde tendinee. La conseguenza all’ostacolato passaggio di sangue è che l’atrio sinistro deve aumentare la

pressione per vincere questo ostacolo e poi dapprima si ipertrofizza e poi si ingrandisce. Vi è poi una stasi

polmonare perché se il sangue non può svuotarsi nel ventricolo rimane nell’atrio o a livello polmonare.

Successivamente compare un aumento delle pressioni polmonari e quindi ipertrofia del ventricolo destro. Il

ventricolo destro si dilata e da origine successivamente ad insufficienza tricuspidalica, dilatazione , la valvola

non si dilata con la stessa velocità e quindi insufficienza da tricuspide e la cosa + grave forse a livello

patologica è la trombosi auricolare, la presenza di coaguli all’interno dell’atrio che danno quella che è la

complicanza + grave che è l’embolia periferica e ci può essere la cosiddetta valvola a paracaduta, una

anomalia congenita della mitrale.

Cosa succede quando compare una stenosi mitralica. Compare un gradiente di pressione tra atrio e ventricolo

sinistro, quindi il sangue non può passare , mentre normalmente la differenza di pressione tra atrio e

ventricolo è uguale a zero , cioè non c’è ostacolo praticamente al flusso, il flusso è continuo senza ostacolo,

per la pressione di questo restringimento compare questo gradiente di pressione durante la diastole. Il

gradiente è proporzionale alla dimensioni dell’orifizio ma non solo , ma dipende anche dal flusso attraverso la

valvola. Attualmente dipende dalla portata e dalla durata della diastole. Cosa significa questo? Che una

stenosi mitralica che in parte ha una area X ha un gradiente Y a riposo, però se il sg fa sforzo, quindi deve

aumentare la portata relativa alla frequenza questo gradiente aumenta in maniera notevole. Quindi possiamo

avere che il pz a riposo sta bene ma appena svolge una piccola attività fisica ha grossi problemi. Vi è come

conseguenza un aumento del volume della pressione dell’atrio sinistro che quindi si ripercuote nelle vene

polmonari ai capillari polmonari e all’arteria polmonare e al ventricolo destro. Tutte le pressioni nel settore di

destra sono notevolmente aumentata proprio perché viene a mancare una valvola che blocca il passaggio

del sangue o che modifica le pressioni tra capillari polmonari e atrio sinistra e quindi tutto ciò che aumenta a

sinistra si ripercuote a destra. . durante questo meccanismo vi è la distribuzione del flusso polmonare verso

gli apici perché il polmone ha difficoltà a svuotarsi nell’atrio e quindi si svuotano solo delle aree in cui la

pressione idrostatica favorisce il passaggio o lo scarico di questo sangue con questo meccanismo. La

funzione ventricolare destra all’inizio è normale invece poi si altera con comparsa ed insufficienza della

tricuspide. La dilatazione atriale di destra legata all’ipertrofia e alla presenza di …….. è la comparsa di una

delle complicanze + gravi di questa patologia che sono la aritmie ed in genere la fibrillazione atriale .

L’anamnesi del pz con stenosi mitralica è molto semplice : il pz quasi sempre ricorda di avere avuto

reumatismo articolare acuto, o per lo meno di avere avuto dei dolori alle articolazioni tibiotarsiche o alle

ginocchia, riferisce dispnea cioè affanno per sforzi variabili , lievi , medi , intensi, presenta astenia nel senso

che la stenosi della valvola non permette un adeguamento della portata muscolare adeguata e può dare 1


PAGINE

3

PESO

78.29 KB

AUTORE

kalamaj

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di Cardiologia con analisi accurata dei seguenti argomenti trattati: definizione di stenosi mitralica: resistenza al flusso attraverso l’apparato mitralico durante il riempimento diastolico del ventricolo sinistro; durante la diastole vi è un passaggio del sangue dall’atrio al ventricolo sinistro, c’è questo ostacolo perché la valvola si presenta ristretta.


DETTAGLI
Esame: Cardiologia
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (a ciclo unico - 6 anni)
SSD:
Università: Foggia - Unifg
A.A.: 2012-2013

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher kalamaj di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Cardiologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Foggia - Unifg o del prof Di Biase Matteo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Cardiologia

Cardiologia - Test
Esercitazione
Malattie dell'apparato cardiovascolare - aritmie
Appunto
Cardiologia - scompenso cardiaco
Appunto
Cardiologia - cardiopatia ischemica
Appunto