Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

1

INSUFFICIENZA DELLA MITRALE

La condizione di rigurgito di sangue in atrio sinistro dal ventricolo sinistro durante la sistole a causa di

anomalie dell’apparato mitralico. Cioè praticamente durante la sistole, la contrazione , la valvola che dovrebbe

evitare il passaggio all’indietro di sangue di sangue non chiude bene e quindi non chiudendo bene il sangue

ritorna all’atrio sinistro e a causa di queste anomalie. L’insufficienza mitralica può essere isolata o associata

anche alla stenosi mitralica. Oggi praticamente è una patologia isolata, raramente si associa a stenosi

mitralica proprio per la scomparsa di questa patologia. Le cause dell’insufficienza mitralica sono molto identici,

il RAA che è causa della stenosi, il prolasso della mitrale è la condizione in cui la valvola della mkitrale si

presenta + grande del normale o malformata o presenta delle corde tendinee + lunghe, allora la valvola non

raggiunge il punto di coaptazione ma si fa lievemente verso l’indietro per cui si viene a creare un passaggio

attraverso cui il sangue si infila. La disfunzione dei muscoli papillari, abbiamo già ampiamente accennato a

questo durante l’infarto acuto del miocardio. Se i muscoli papillari non tengono , la valvola non tiene e quindi

deborda oltre il punto di coaptazione ed il sangue passa in mezzo. La dilatazione del ventricolo sinistro :

dilatandosi il ventricolo sinistro si dilata anche contemporaneamente l’anello valvolare, la valvola non

aumenta, non si adegua a questa dilatazione, rimane come era e quindi pur essendo perfettamente

funzionante non chiude perfettamente e quindi il sangue rimbalza su. Calcificazione e dilatazione dell’anello.

Nelle corionaropatie abbiamo accennato a disfunzione del muscolo papillare posteriore, rottura della reca,

rottura delle corde tendinee. In molte cardiopatie congenite, nel les , nella rottura e perforazione per varie

cause della valvola, l’endocarditi processo che interessa le valvole e si rompono e nella cardiomiopatia

ipertrofica in quando durante la sistole un lembo viene attirato nel tratto di efflusso e quindi l’ostio della mitrale

non chiude perfettamente.

Anatomia patologica : abnorme lunghezza delle cuspidi e delle corde , questo in particolare nella prolasso

della mitrale. Anche nel prolasso della mitrale vi può essere una degenerazione mixomatosa, cioè le valvole

non sono fatte normalmente ma c’è un tessuto gelatinoso all’interno , possiamo trovare rottura dei muscoli

papillari e delle corde, dilatazione dell’atrio sinistro e del ventricolo sinistro, l’anello valvolare che si stiraccia

man mano che la valvulopatia va avanti, possiamo osservare retrazioni cicatriziali delle valvole per cui la

chiusura non è perfetta, ci può essere la fibrosi e nelle forme gravi in cui vi è marcata dilatazioni del ventricolo

sinistro è presente una trombosi apicale. E poi porta alla formazione di emboli.

Nella fisiopatologia abbiamo il sovraccarico di volume a carico dell’atrio e del ventricolo perché questo?.

Perché il sangue che ritorna indietro nell’atrio viene successivamente riportato nel ventricolo, nella successiva

sistole una quota di sangue va in aorta ma una altra quota di sangue ritorna da capo nell’atrio. Questo caput

mortum , questa quantità di sangue che va avanti e dietro fa si che aumenta la gittata senza aumentare la

portata perché il sangue non passa nell’aorta ma va indietro. Il compenso all’inizio è rappresentato da una

fibrillazione del ventricolo sinistro per cui abbiamo un aumento dello spessore parietale, vi è un aumento delle

pressioni dell’atrio e delle vene polmonari , il riempimento diastolico è alterato e quindi il sangue viene eiettato

nell’atrio e nell’aorta , non solo nell’aorta. Nella forma acuta non compaiono questi adeguamenti morfologici

del ventricolo sinistro per cui vi è un brusco aumento delle pressioni a livello polmonari e qui la comparsa di

edema polmonare acuta come avviene nell’infarto.

L’anamnesi non è complessa : i pz possono avere avuto reumatismi articolare acuto ma oggi questa anamnesi

può essere negativa , il pz può venire alla nostra osservazione può non presenta sintomi oppure

nell’anamnesi è presente una cardiopatia ischemica o cardiomiopatia dilatativa oppure il pz può avere avuto

un trauma con rottura della valvola e delle corde oppure come normalmente avviene il pz arriva

all’osservazione del medico perché ha l’affanno, l’affanno è uno sintomi che porta il pz all’osservazione e

all’ascoltazione del medico. Altre volte il pz si presenta al pronto soccorso con edema polmonare acuto e solo

dopo si da la diagnosi.

All’esame clinico come facciamo la diagnosi?

Itto della punta si presenta spostato in basso a sinistra per ipertrofia e dilatazione del settore sinistro e la

diagnosi si fa dalla presenza di questo soffio olosistolico da rigurgito, puntale, dolce, cioè praticamente il soffio

molto dolce chi inizia con il 1° tono e termina con il 2° tono, altre volte il soffio non è olo ma è meso-tele però

il 1° tono si presenta ridotto di intensità, il 2° tono si presenta accentuato per l’aumento di pressione e


PAGINE

2

PESO

67.35 KB

AUTORE

kalamaj

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Esame: Cardiologia
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (a ciclo unico - 6 anni)
SSD:
Università: Foggia - Unifg
A.A.: 2012-2013

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher kalamaj di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Cardiologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Foggia - Unifg o del prof Di Biase Matteo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Cardiologia

Cardiologia - Test
Esercitazione
Malattie dell'apparato cardiovascolare - aritmie
Appunto
Cardiologia - scompenso cardiaco
Appunto
Cardiologia - cardiopatia ischemica
Appunto