Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Citoplasma

• è delimitato dalla membrana plasmatica e al suo interno è presente un

liquido cellulare chiamato CITOSOL

• contiene diversi elementi: - Organelli

- Sistemi di membrane

- Strutture non membranose (ribosomi)

- Nucleo

- 1 o + Vacuoli (delimitati dal tonoplasto)

La Membrana Cellulare

Struttura

• doppio strato fosfolipidico

con incluse proteine globulari (enzimi e

proteine di trasporto)

• spessore di circa 7 nm.

Funzioni

• Isolamento fisico - barriera tra ciò che c’è dentro e ciò che c’è fuori

• Membrana selettivamente permeabile (media i trasporti attraverso il protoplasto)

• Supporto strutturale – mantiene la forma della cellula (proteine di membrana legate

al citoscheletro)

• Coordina la sintesi e l’assemblaggio delle microfibrille di cellulosa (della p. cellulare)

• Riceve e trasmette segnali deputati al controllo della crescita e della differenziazione

cellulare (enzimi di membrana) Il Nucleo

Struttura

• Contiene il DNA (organizzato in cromosomi e legato a istoni e proteine

strutturali)

• E’ delimitato da un doppia membrana (involucro nucleare)

• L’involucro nucleare presenta numerosi pori per lo scambio di

materiale tra nucleo e citoplasma

Funzioni

•Controlla lo svolgimento delle attività cellulari attraverso la regolazione

della sintesi proteica

•Racchiude l’informazione genetica della cellula e la trasmette alle

cellule figlie (tramite la divisione cellulare)

I Mitocondri

(da 100 a 1000 in una cellula)

Struttura

• delimitati da una doppia membrana, la più

interna ripiegata a formare le CRESTE

mitocondriali che aumentano la superficie

attiva dell’organulo

• all’interno è presente una matrice liquida che contiene proteine, DNA,

RNA, piccoli ribosomi e alcuni soluti

• il DNA è di forma circolare e non compartimentato

• sono organelli semiautonomi

• sono in costante movimento e si dispongono in base alle richieste delle

cellula

Funzioni

Sono i siti della RESPIRAZIONE: processo di produzione dell’energia.

Reticolo Endoplasmatico

• è un sistema di membrane con

funzione di SINTESI e TRASPORTO di

sostanze all’interno o all’esterno della

cellula

• la sua organizzazione e complessità

varia in base al tipo di cellula, alla sua

attività e allo stadio di sviluppo

Reticolo Endoplasmatico Rugoso (RER)

• è ricco di ribosomi ed è importante per produrre proteine che vanno poi al

Golgi, all’interno del quale terminerà la loro costruzione o dove subiranno

ulteriori modificazioni.

Reticolo Endoplasmatico Liscio (REL)

• presenta tubuli e manca di ribosomi, è sede della sintesi dei fosfolipidi e

glicoproteine necessarie per la costruzione della membrana. Ha anche un ruolo

importante nella detossificazione di sostanze dannose (es. etanolo)

I due tipi di RE coesistono e sono interconnessi all’interno della cellula

Apparato di Golgi

Struttura

• è un sistema di cisterne

membranose appiattite e impilate le

une sulle altre.

• Si possono identificare 3 elementi:

1) le vescicole transfer

2) le cisterne (nucleo-membrana)

3) le vescicole di secrezione

Funzioni

• Rielabora e modifica le molecole provenienti

da altri organuli (es. RE) all’interno delle cisterne

•Seleziona ed esporta i nuovi prodotti cellulari

(lipidi, glicolipidi e glicoproteine) verso la loro

sede corretta tramite le vescicole di secrezione

Ribosomi

Struttura

• Piccole particelle (≈ 20 nm)

costituite da RNA e proteine

• Costituiti da 2 subunità (una

grande e una piccola) prodotte nel

nulceo e trasportate ed

assemblate nel citoplasma

• Sono abbondanti nel citosol in

forma libera o legati al RER

Funzioni

Sono i siti in cui gli amminoacidi si legano tra loro a formare le proteine

La Riproduzione Cellulare

DIVISIONE: dalla cellula madre 2 cellule figlie identiche che contengono

circa la metà del citoplasma materno MA una replica ESATTA del

materiale genetico

Effetti

• negli organismi procarioti unicellulari: aumenta

il numero di individui della popolazione

• negli organismi eucarioti pluricellulari: accresce

l’organismo e ripara i tessuti danneggiati

Divisione cellulare nei PROCARIOTI

• é un processo relativamente semplice

• Inizia con la duplicazione dell’unico cromosoma

• si conclude con l’introflessione della parete e della

membrana cellulare (che divide le 2 cellule)

• si definisce SCISSIONE BINARIA

La Riproduzione Cellulare

La riproduzione cellulare negli EUCARIOTI

È un processo più complesso perché il DNA è quantitativamente

maggiore (circa 1000 volte) ed è organizzato in molecole lineari

contenute in numerosi cromosomi distinti

Il CICLO CELLULARE è la serie di eventi che porta alla formazione di 2

nuove cellule figlie. Si divide in:

1) INTERFASE è una fase preparatoria alla divisione cellulare (es.

duplicazione dei cromosomi): Fase G1 + S + G2

DIVISIONE

2) MITOSI o divisione nucleare o Fase M

CELLULARE

3) CITODIERESI o divisione citoplasmatica

Il Ciclo Cellulare

La Mitosi (divisione nucleare)

Processo in 4 fasi:

1. Profase: condensazione da

cromatina a cromatidi fratelli e

scomparsa del nucleo

2. Metafase: formazione del fuso

mitotico e disposizione

equatoriale dei cromosomi

3. Anafase: separazione dei

cromatidi fratelli e migrazione

dei cromosomi figli verso i poli

opposti della cellula

4. Telofase: Si completa la

separazione delle 2 serie di

cromosomi, si riforma

l’involucro nucleare, scompare

il fuso mitotico e si ritorna alla

cromatina.

La Citodieresi (divisione citoplasmatica)

Nella maggior parte dei casi si ha una crescita verso l’interno

della membrana plasmatica e la formazione di una

costrizione che taglia in 2 il citoplasma

Nelle piante la divisione avviene grazie alla formazione di

una piastra cellulare.

Durante la telofase si forma tra i 2

nuovi nuclei un sistema di

microtubuli (fragmoplasto) e in

mezzo a questo la piastra che

allungandosi verso l’esterno si

fonde con le pareti cellulari

separando le due cellule figlie


PAGINE

28

PESO

1.90 MB

AUTORE

giu92d

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di Biologia vegetale con analisi dei seguenti argomenti: la cellula vegetale, la cellula come unità fondamentale della vita, la cellula procariota, il suo DNA, la teoria endosimbiontica seriale di Lynn Margulis, differenze tra cellula eucariota e cellula procariota, la membrana cellulare.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze biologiche
SSD:
A.A.: 2012-2013

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher giu92d di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Biologia vegetale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Milano Bicocca - Unimib o del prof Labra Massimo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Biologia vegetale

Biologia vegetale - alghe e cicli riproduttivi
Appunto
Biologia vegetale - parete cellulare
Appunto
Biologia vegetale - angiosperme
Appunto
Biologia vegetale - il vacuolo
Appunto