Che materia stai cercando?

Biologia cellulare - microtubuli Appunti scolastici Premium

Appunti illustrati di Biologia cellulare della professoressa Defilippi sui seguenti argomenti: i microtubuli (struttura e funzioni), i siti di nucleazione, la funzione delle proteine legate ai microtubuli, le MAP motorie (struttura e funzioni) e la guida del trasporto vescicolare.

Esame di Biologia cellulare docente Prof. P. Defilippi

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

I microtubuli sono formati da tubulina alfa e

tubulina beta, due polipeptidi globulari, che

polimerizzano in 13 protofilamenti lineari.

I protofilamenti sono sono allineati in parallelo

con la stessa polarità.

Il microtubulo è polare con un estremità

positiva (in crescita veloce) ed una negativa (a

crescita lenta).

I microtubuli sono strutture molto labili, sensibili a sostanze

antimitotiche.

Es: il fuso mitotico si forma all’inizio della mitosi e può essere

bloccato da sostanze che bloccano lo scambio di subunità tra

microtubuli ed il pool di tubulina libera.

La colchicina (alcaloide) si lega ad una singola molecola di tubulina,

ma non alla tubulina polimerizzata. Impedendo lo scambio di

subunità, il fuso si disaggrega e si ha blocco della mitosi.

Vinblastina, vincristina: chemioterapici

Taxolo: ha l’effetto opposto. Si lega ai microtubuli e li stabilizza. Le

cellule si arrestano in mitosi, indicando che i microtubuli devono

anche depolimerizzare per render il fuso funzionale.

La concentrazione di tubulina legata al GTP è limitante.

Quando la tubulina-GTP è disponibile, dopo una fase di latenza

iniziale, viene aggiunta velocemente al microtubulo, creando un

grosso cappuccio di tubulina-GTP.

Se la sua concentrazione diminuisce, tuttavia, la velocità di aggiunta

della tubulina diminuisce sino ad un livello soglia di tubulina-GTP a cui

la velocità di idrolisi del GTP ad un estremo del microtubulo è

superiore alla velocità di aggiunta di nuova tubulina-GTP, risultando

nella contrazione del cappuccio di GTP.

Quando il cappuccio scompare, i microtubuli diventano instabili e

viene favorita la perdita delle subunità associate al GDP.

Concentrazione

critica

L’allungamento di un microtubulo è rapido, mentre la nucleazione è

lenta. I siti primari di nucleazione dei

microtubuli sono i centrosomi ed i

corpi basali. I centrosomi sono

formati da una coppia di strutture

cilindriche, i centrioli, ad angolo

retto.


PAGINE

24

PESO

552.28 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in tecniche di laboratorio biomedico (CUNEO - TORINO)
SSD:
Università: Torino - Unito
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher cecilialll di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Biologia cellulare e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Torino - Unito o del prof Defilippi Paola.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Biologia cellulare

Biologia cellulare - contrazione muscolare
Appunto
Biologia cellulare - segnalazione intercellulare
Appunto
Biologia cellulare - programma
Appunto
Biologia cellulare - divisione cellulare
Appunto