Che materia stai cercando?

Apparato cardiocircolatorio - Sintesi Appunti scolastici Premium

Appunti di anatomia umana sull'apparato cardiocircolatorio basati su appunti personali del publisher presi alle lezioni del prof. Marchisio dell’università degli Studi di Catania - Unict, facoltà di Medicina e Chirurgia. Scarica il file in formato PDF!

Esame di Anatomia umana docente Prof. M. Marchisio

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

• Interventricolare  separa ventricolo destro e ventricolo sinistro

VALVOLE

• Bicuspide o mitrale  così chiamata per sua somiglianza con mitria, copricapo liturgico

• Polmonare, aortica  evitano reflusso da arterie a ventricoli quando ventricoli si rilassano

• Atrio-ventricolari  impediscono reflusso sangue in atri quando ventricoli si contraggono

VENTRICOLI

• Destro  parte anteriore del cuore

• Sinistro  apice e buona parte del lato posteriore del cuore

VASI SANGUIGNI

ARTERIE

Hanno pareti elastiche che si dilatano e restringono con pulsazioni cardiache

Portano sangue da cuore a tessuti

Quelle più grandi  devono sopportare pressione sangue notevole e intermittente

ARTERIE – 3 STRATI DELLE PARETI

• Endotelio = epitelio monostratificato, riveste lume interno

• Tonaca media = epitelio muscolare liscio

• Tonaca esterna = epitelio in cui abbondano fibre collagene, elastina, permette di resistere alle

alte pressioni

ARTERIE - TIPI

• Aorta  parte da ventricolo sinistro

• Carotidi  salgono al cervello, quando discendono di nuovo si chiamano vene giugulari

• Succlavie destra e sinistra  irrorano braccio destro e sinistro

• Iliache  a livello del pube e della quinta vertebra lombare

• Femorali  partono da arterie iliache per irrorare gamba destra e sinistra

• Coronarie destra e sinistra  ossigenano cuore

• Epatica  irrora fegato

• Gastrica  irrora stomaco

• Splenica  irrora milza

• Renali  irrorano reni

• Mesenteriche  irrorano intestino

ARTERIOLE

Diametro minore, lontano dal cuore, molto ramificate, danno origine a molti capillari

ARTERIOLE - PARETI

Muscolatura liscia = costituita da cellule che permettono a questi vasi di restringersi

(vasocostrizione) o dilatarsi (vasodilatazione) variando così la quantità di sangue che fluisce al loro

interno e la distribuzione del sangue ai diversi tessuti del corpo

CAPILLARI

In essi sangue fluisce molto lentamente, per facilitare scambi con cellule

In intestino e in ghiandole endocrine presentano fenestrazioni, piccoli fori chiusi da sottile

diaframma, che li rende più permeabili rispetto alla membrana endoteliale

CAPILLARI - PARETI

• Endotelio = monostratificato (singolo strato di cellule che circondano una cavità di dimensioni

ridottissime in modo da permettere scambi gassosi per diffusione semplice secondo gradiente

concentrazione)

CAPILLARI – SCAMBI TRA SANGUE E LIQUIDI INTERSTIZIALI

La maggior parte delle sostanze si muove attraversando membrana plasmatica delle cellule

endoteliali che rivestono capillari

• Sostanze liposolubili e molte piccole molecole  passano per diffusione, muovendosi da

un’area dove si trovano a concentrazione maggiore verso una a concentrazione inferiore

• Alcuni ioni e piccole molecole polari  possono attraversare membrane all’interno di vescicole,

per endocitosi o esocitosi

• Piccole molecole  talvolta, entrano e escono attraverso fessure intercellulari o pori capillari

fenestrati

Capillari che si trovano in differenti tessuti sono diversamente selettivi: tutti sono permeabili a O2 e

CO2, glucosio, piccoli ioni come Na+ e Cl-

CAPILLARI – SCAMBI 2 FORZE CONTRASTANTI

Passaggio acqua e piccoli soluti in essa disciolti, indipendentemente dalle vie di transito, è

condizionato da due forze contrastanti:

• Pressione sanguigna  spinge acqua e piccoli soluti fuori dai capillari; è variabile all’interno di

un capillare perché alta a estremità arteriosa e diminuisce costantemente mentre sangue

fluisce verso terminazioni venose

• Pressione osmotica colloidale  trattiene acqua all’interno dei vasi, ed è creata dalle molecole

proteiche più grandi, che non possono lasciare i capillari; è costante lungo i capillari

MODELLO DI STARLGING

Spiega come volume del sangue venga mantenuto costante nei letti capillari

• Pressione sanguigna > pressione osmotica colloidale  fluido lascia capillare

• Pressione sanguigna < pressione osmotica colloidale  fluido tende a rifluire (rientrare) nel

capillare

Il bilanciamento tra queste due forze varia lungo il letto capillare quado pressione scende

• Grazie pressione sanguigna  fluido viene espulso da capillari

• Grazie pressione osmotica  fluido torna in capillari

VENE

Prendono tutte nome dalle rispettive arterie (vene femorali, vene iliache, vene epatiche, vene

succlavie), tranne le arterie carotidi (che quando discendono di nuovo si chiamano vene giugulari),

vena cava discendente (raccoglie sangue proveniente da braccia e testa), vena cava discendente

(raccoglie sangue proveniente da tutto resto corpo)

• Vene sopra livello del cuore  forza flusso sanguigno: gravità

• Vene sotto livello del cuore  forza ritorno venoso: contro gravità

• Forza che spinge sangue da vene a cuore  contrazione muscoli scheletrici che circondano e

comprimono le vene

VENE - PARETI

• Endotelio = tonaca interna

• Tonaca media = con minor componente muscolare

• Tonaca esterna = povera di fibre elastiche

VENE – VALVOLE NIDO RONDINE

Presenti in molte vene di arti inferiori, per impedire che contrazione muscolare spinga sangue in

direzione sbagliata: essenziali negli arti inferiori, perché grazie alle valvole presenti nelle vene delle

gambe, ad esempio, le contrazioni dei muscoli agiscono come pompe vascolari ausiliarie quando

camminiamo o corriamo

Costituite da lembi di tessuto che dalle pareti sporgono all’interno del baso

Si aprono a senso unico e impediscono reflusso del sangue

Ogni volta che una vena viene compressa, sangue viene spinto in avanti in direzione del cuore

Quindi contrazione muscoli scheletrici comprime vene, compressione spinge sangue da vene

verso cuore a causa di valvola che impedisce reflusso, sangue viene spinto in avanti da

contrazioni muscolari e in alcune regioni del corpo dalla gravità. La pressione retrograda è dovuta

a contrazioni arti, contrazioni muscoli e gravità (in alcune regioni)

SANGUE

SANGUE

Tessuto connettivo fluido  matrice extracellulare del sangue è un liquido, caratteristica inusuale

Costituisce 8% peso corporeo

pH del sangue deve essere mantenuto a 7.4  avviene grazie a azione tamponante di proteine del

sangue, fosfati e anidride carbonica

• Siero = plasma privato del fibrinogeno

Volume diverso a seconda di età, sesso, peso individuo (in adulto = 5-6 L)

(A livello dei tessuti, l’alta concentrazione CO2 rende pH più basso e questo fa rilasciare ossigeno

ai tessuti)

SANGUE – COMPOSIZIONE

Due componenti diverse, che possono essere separate tramite centrifugazione: elementi figurati si

depositano su fondo della provetta, separandosi da plasma (che assume colore paglierino)

• Porzione plasmatica = plasma + proteine plasmatiche  matrice fluida; volume 54-58%

• Porzione cellulare = parte corpuscolata o elementi figurati o porzione cellulare  cellule o

frammenti cellule in sospensione in matrice extracellulare di composizione complessa;

ematocrito = percentuale in volume degli elementi figurati

SANGUE – TRASPORTA

• Acqua per equilibrio idrico organismo e omeostasi

• Anticorpi + cellule sistema immunitario  per difesa dai microrganismi

• Calore

• Gas respiratori  O2, CO2

• Nutrienti  glucosio, vitamine

• Ormoni

• Prodotti scarto del metabolismo

• Sistemi tampone che mantengono costante pH sangue a 7.4

SANGUE – EMOPOIESI (generazione del sangue)

Processo per cui cellule staminali multipotenti del midollo osseo (midollo rosso contenuto per

esempio in epifisi di ossa lunghe) possono differenziarsi per generare globuli rossi, piastrine,

diversi tipi globuli bianchi

• Emopoiesi a partire da cellule staminali multipotenti  inizia nella seconda settimana di

fecondazione fuori da embrione in sacco vitellino, e si estende poi al mesenchima del corpo

dell’embrione, dando origine a eritrociti primitivi

• Emopoiesi a livello del midollo osseo  dal quinto mese di vita intrauterina

Dal midollo osseo, cellula progenitrice mieloide origina:

• Eritrociti o globuli rossi  trasporto O2, CO2

• Piastrine o frammenti cellulari privi di nucleo  fasi iniziali coagulazione sangue

• Globuli bianchi o leucociti F

• Fagociti

Granulociti basofili  rilascio istamina, possono promuovere sviluppo linfociti

o Granulociti eosinofili  uccidono parassiti rivestiti di anticorpi

o Granulociti neutrofili  fagocitano patogeni

o Mastociti  rilasciano istamina quando vengono danneggiati

o Monociti  si trasformano in macrofagi

o Macrofagi  inglobano e digeriscono microrganismi, attivano linfociti T

o Cellule dendritiche  presentano antigeni ai linfociti T

o

Dal midollo osseo, cellula progenitrice linfoide

• Linfociti

Linfociti B  si differenziano in cellule producenti anticorpi e in cellule memoria

o Linfociti T  eliminano cellule infettate da virus, regolano attività di altri leucociti

o Linfociti natural killer  attaccano e lisano cellule infettate da virus o cancerose

o

ELEMENTI MIELOIDI

Globuli rossi + granulociti + piastrine

ELEMENTI LINFOIDI

Cellule che danno origine a linfociti + linfociti

PORZIONE PLASMATICA

ACQUA


PAGINE

14

PESO

28.70 KB

PUBBLICATO

9 mesi fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in medicina e chirurgia (ordinamento U.E. - 6 anni)
SSD:
Università: Catania - Unict
A.A.: 2018-2019

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher seagirl1987 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Anatomia umana e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Catania - Unict o del prof Marchisio Marco.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Anatomia umana

Anatomia umana - Schema delle vene del corpo umano
Appunto
Muscoli del corpo umano
Appunto
Tutte le articolazioni del nostro corpo
Appunto
Esercitazione Anatomia
Esercitazione