Test d’ingresso: ecco dove è più difficile entrare

Margherita Paolini
Di Margherita Paolini

quali sono le facoltà selettive, quali le più ambite?

Ogni anno migliaia di neo diplomati scelgono di prepararsi per i tanto temuti test d’ingresso, rincorrendo il sogno di potersi iscrivere alla facoltà desiderata. Ma non sono soli, a volte sono accompagnati da studenti che magari provano per la seconda o terza volta. Così ci sono dei test di ingresso talmente gettonati, che il rapporto tra partecipanti e posti disponibili rende l’accesso quasi una sorta di missione impossibile senza una opportuna preparazione. Quali sono? Lo rivela Stefano Bertocchi, Responsabile nazionale Corsi Alpha Test, intervistato da noi di Skuola.net.

MEDICINA, LA FACOLTÀ PIÙ AMBITA - Tra le facoltà più ambite, si aggiudica indiscutibilmente il primo posto quella di Medicina. Una media di 80mila aspiranti medici, quella che ogni anno si registra allo scadere delle iscrizioni ai test d’ingresso di uno degli indirizzi di studio maggiormente complessi e tortuosi. Non bastano gli innumerevoli anni di perfezionamento a scoraggiare le ambizioni dei candidati, né la proverbiale difficoltà dei test. Al secondo posto si classificano le facoltà di Odontoiatria, Fisioterapia e Logopedia, che tutte insieme raccolgono oltre i 100mila candidati. Decine di migliaia sono anche i giovani che affrontano, invece, i test di Veterinaria e Architettura.

ACCESSO LIMITATO PER GLI ASPIRANTI INFERMIERI - A risultare più selettivi sono i corsi per le professioni sanitarie, in particolare quelli relativi al settore infermieristico. La facoltà di Odontoiatria ogni anno ammette circa 1 candidato ogni 20, mentre tra gli aspiranti fisioterapisti solo 1 su 15 ce la fa. Stessa sorte per coloro che tentano il test di Logopedia che ammette una media di 1 matricola su 12 candidati. In questo scenario Medicina non sembra poi essere una chimera così irraggiungibile: ce la fa 1 candidato su 7. A confronto sembra quasi una formalità il test di Architettura: mediamente viene ammesso 1 studente su 2. Il recente boom di iscritti ha reso l’ingresso a Veterinaria una bella sfida: ce la fa 1 candidato su 13.

NUMERO CHIUSO: GARANZIA DI SUCCESSO - Al contrario di quanto si pensi, Stefano Bertocchi afferma con convinzione che il numero chiuso nei suoi 25 anni di storia ha decisamente favorito un aumento di interesse nei confronti dei corsi con sbarramento. Prima della sua introduzione, infatti, le matricole di Medicina, ad esempio, erano circa 30mila, mentre oggi le richieste per i test sono mediamente 80mila per circa 10mila posti disponibili. Il motivo di questa crescita è che, con tutti gli aspetti negativi e difficoltosi legati ai test d’ingresso, questo meccanismo garantisce buone prospettive lavorative. Oltrepassato l’ostacolo iniziale, le possibilità di buona riuscita sono certamente molto alte.

tabella Alpha Test dei corsi in cui è più difficile entrare

E tu per quale facoltà farai il test? Esercitati con le simulazioni!

Margherita Paolini

Commenti
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità
Skuola | TV
Quanti MEGA ci sono in un GIGA? - Le Reazioni della gente comune

Quanti MEGA ci sono in un GIGA? Abbiamo fatto questa domanda ad alcuni ragazzi, le risposte sono davvero IMBARAZZANTI!

25 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta