Test di Medicina 2016, identikit del candidato: chi sogna di diventare medico

Serena Rosticci
Di Serena Rosticci

foto di identikit candidato test medicina 2016

Preparato, appassionato e pronto a tutto. Il candidato medio al test di Medicina di domani, 6 settembre, sembra davvero agguerrito, tanto che non disdegna l’idea di fare ricorso qualora non riesca a passare. Probabilmente è stufo di stare in panchina, visto che spesso si tratta di un ragazzo già alle prese con il secondo tentativo di indossare il camice bianco. Grazie a una web survey su circa 1000 iscritti alla prova del 6 settembre, Skuola.net tratteggia l’identikit del candidato del test d’ingresso di Medicina e Chirurgia 2016.

PRONTO AL RICORSO - Occhi bene aperti sarà la sua parola d’ordine: se non dovesse passare, il 36% è intenzionato a percorrere la via del ricorso appigliandosi anche alla più piccola eventuale irregolarità riscontrata durante il test, mentre un altro 44% lo farà solo se si dovesse trovare di fronte a infrazioni particolarmente gravi.

AL SECONDO TEST E CON UN PIANO B - Il fatto è che l’aspirante studente di Medicina non vuole essere bloccato dal numero chiuso. Non di nuovo, almeno. Perché se la maggioranza è fresco, fresco di diploma, circa 1 su 6 è invece uscito da scuola almeno l’anno scorso: tra questi, per ben il 63%, quello di domani sarà già il secondo test. E qualora vada male, la maggioranza del campione totale è decisamente perseverante: circa l’80% ci riproverà, e per più della metà di questi, il piano B consiste nell’iscriversi in un corso simile per farsi riconoscere gli esami qualora dovesse farcela il prossimo anno. Circa un quarto di loro, invece,si iscriverà comunque (anche in una facoltà diversa) per poi ritentare la prova l’anno prossimo. Poco più di 1 su 10, invece, si dedicherà esclusivamente alla preparazione del test del 2017.

Test Medicina: ma quanto ne sanno davvero gli iscritti alla facoltà?

ISCRITTO A PIÙ TEST - Insomma, il test non si prende a cuor leggero e bisogna tenere pronta una scappatoia: per questo il candidato medio al test di Medicina si è lasciato diverse porte aperte. Più di 2 su 5 dicono di essersi addirittura iscritti a più di 3 prove di ammissione, un altro 36% ad almeno 2.

COME SI PREPARA - Fatto sta che il suo è un sogno che costa sudore denaro. Il 26% degli intervistati sta studiando in vista del test da 2/3 mesi, ma c’è chi è sui libri da circa un anno (19%). Una buona fetta ha iniziato la preparazioneda 4/6 mesi (9%) o, addirittura, da 6/8 mesi (8%). I libri sono stati lo strumento di preparazione preferito dal 43%, le simulazioni online quelle di un altro 1 su 3. E lo studio non si è badato a spese: la maggior parte (44%) ha investito fino a 100 euro per la sua preparazione al test di Medicina, ma niente in confronto a che invece afferma di aver speso in questo senso dai 100 ai 300 euro (25%), o a chi invece ha speso più di 500 euro con lo stesso scopo (22%).

PASSIONE… GREY’S ANATOMY - La passione per la materia è il motore che ha spinto il 64% dei candidati al test di Medicina 2016 intervistati a scegliere questa strada. Che le serie tv degli ultimi anni abbiano influenzato la loro decisione? Forse: oltre 1 maturando su 3 intenzionato a iscriversi al test di Medicina 2016 ha raccontato in unaricerca di Skuola.net svolta lo scorso marzo di essere un grande appassionato di Grey’s Anatomy.

Identikit candidato test Medicina - Skuola.net

Serena Rosticci

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta