Scorrimento universitario test di medicina 2017

Carla Ardizzone
Di Carla Ardizzone

test ingresso

Dopo la pubblicazione dei risultati e dei punteggi del test di medicina 2017 in forma anonima il 19 settembre, sarà pubblicata la graduatoria di merito nominativa il 3 ottobre. Solo in questo momento, ogni candidato saprà con certezza il suo status e se risulta prenotato, assegnato o in attesa. Per tutti coloro che non hanno conquistato un posto nella sede preferita, non tutto è perduto: il 10 ottobre è la data del primo scorrimento della graduatoria nazionale per il test Medicina 2017 e gli altri test a numero chiuso. Ma di cosa si tratta? In poche parole, lo scorrimento della graduatoria nazionale fornisce l’opportunità ai prenotati di poter accedere alla loro prima scelta qualora si liberino dei posti. In caso questo non succeda, è comunque possibile che questi candidati riescano ad accedere ad un'università più in alto nella lista delle preferenze, rispetto a quella a cui risultano prenotati. Novità possibile anche per i candidati che risultano in attesa, che potrebbero acquisire lo status di prenotati. Ma facciamo un passo indietro. Ecco tutto ciò che c'è da sapere sullo scorrimento della graduatoria nazionale.

Graduatoria nazionale scorrimento: come funziona

Dal 10 ottobre, di media ogni 7 giorni, il Cineca pubblica sul sito di Universitaly gli scorrimenti della graduatoria nazionale. Cosa vuol dire "scorrimento"? In poche parole, si stila una nuova graduatoria sulla base di chi ha rinunciato ad immatricolarsi, non ha confermato l'interesse ad iscriversi entro i termini stabiliti (e ha quindi perso il posto in graduatoria), e chi invece si è effettivamente immatricolato. In questo modo, si rimescolano le carte per chi era in attesa di entrare in posto utile o di accedere ad una sede migliore.
Di media, quindi, ogni 7 giorni sarà pubblicato un nuovo scorrimento di graduatoria. Ovviamente, il primo è l'appuntamento più importante, in quanto maggiori sono le possibilità di rinunce (molti studenti, ad esempio, provano più test di ingresso contemporaneamente). La data di fine degli scorrimenti graduatoria nazionale viene stabilito dal Miur con apposito provvedimento.

Scorrimento graduatoria nazionale: assegnato o prenotato

Una volta pubblicato lo scorrimento della graduatoria nazionale, scoprirete se siete stati assegnati o prenotati. A questo punto dovrete seguire le indicazioni del decreto ministeriale, pena l'esclusione. Le regole sono le stesse che per la prima pubblicazione della graduatoria nazionale.

Assegnato- Risultare assegnato significa aver ottenuto un posto nella prima preferenza utile tra quelle indicate all’atto dell’iscrizione. In questo caso non è possibile attendere ulteriori scorrimenti in quanto i posti per le preferenze migliori sono stati già assegnati e confermati con l’immatricolazione. I candidati che risultano assegnati hanno 4 giorni di tempo per procedere con l’immatricolazione. In caso di mancata immatricolazione è prevista l’esclusione definitiva dalla graduatoria.

Prenotato - Il candidato che risulta prenotato ha la garanzia di aver ottenuto un posto in una preferenza diversa dalla prima. In questo caso il candidato può:
- immatricolarsi nell’Ateneo in cui risulta prenotato nel termine perentorio di 4 giorni lavorativi. La mancata immatricolazione non comporta l’esclusione dalla graduatoria;
- attendere ulteriori scorrimenti di graduatoria e sperare di essere assegnato ad una sede collocata più in alto nella lista delle preferenze. In questo caso deve obbligatoriamente confermare entro 5 giorni il proprio interesse all’immatricolazione e attendere le nuove assegnazioni. Questa scelta non comporta la perdita del posto acquisito".


Carla Ardizzone

Commenti
Consigliato per te
Entrare a Medicina: il segreto di chi ce l'ha fatta
Skuola | TV
Prima volta: tutte le difficoltà che si possono incontrare

Ospite in studio una psicosessuologa che ci parlerà delle difficoltà che ragazzi e ragazze possono incontrare durante la loro prima volta.

22 novembre 2017 ore 16:30

Segui la diretta