Test Professioni Sanitarie 2018: bando, posti, informazioni sulla prova di ammissione

test ingresso professioni sanitarie 2018

Siete interessati a entrare a Professioni Sanitarie? Ecco tutte le informazioni sui test 2018 per capire come iscriversi e dove e quando si svolgerà.

Test Professioni Sanitarie 2018: quando e per chi

Il test per Professioni Sanitarie 2018 si terrà il 12 settembre, come deciso dal MIUR. Niente paura, quindi: di tempo per prepararvi ne avete ancora! Il test è per tutti coloro che vogliono iscriversi a facoltà come infermieristica, ostetricia, logopedia o fisioterapia.

Le modalità del test Professioni Sanitarie 2018

Rispetto ad altri test questo si svolge in maniera differente. Innanzitutto non è gestito totalmente dal MIUR. Ogni ateneo avrà la facoltà di decidere quali saranno le domande del test. Anche per quanto riguarda le graduatorie, non saranno collettive ma autonomamente gestite da ogni università.

Il ruolo del MIUR avrà peso comunque per quanto riguarda le indicazioni generali per i corsi ad accesso programmato. Quindi attenzione: tenete d’occhio sia il Bando MIUR che quelli dei singoli atenei – che dovrebbero essere pubblicati verso luglio – per capire cosa studiare esattamente.

Iscrizione al test Professioni Sanitarie 2018

Le modalità di iscrizione al Test per Professioni Sanitarie 2018 dipende dalle singole università, le quali hanno il potere di stabilire i termini di iscrizione. Tenete sempre sott’occhio il sito dell’ateneo per cui volete far domanda!

Domande test Professioni Sanitarie 2018

Il test sarà composto da 60 quesiti a risposta multipla così divisi: 4 di cultura generale, 8 di fisica e matematica, 10 su chimica, 15 su biologia e 23 quesiti di logica. Gli argomenti sono gli stessi del programma di Medicina. Ogni studente avrà a disposizione 100 minuti per completare il test a partire dalle 11:00.

Posti disponibili test Professioni Sanitarie 2018

Pubblicato il decreto ministeriale per il test d'ingresso le professioni sanitarie 2018: quest'anno sono complessivamente 24.783 i posti messi a bando, di cui 14.758 per infermieristica, 2045 per Fisioterapia, 756 per Logopedia. Nel dettaglio sono:
    Classe SNT/1
  • Infermieristica: 14.758
  • Ostetricia: 792
  • Infermieristica pediatrica: 159

  • Classe SNT/2
  • Podologia: 115
  • Fisioterapia: 2045
  • Logopedia: 756
  • Ortottica e assistenza oftalmologica: 222
  • Terapia della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva: 337
  • Tecnica della riabilitazione psichiatrica: 354
  • Terapia occupazionale: 200
  • Educazione professionale: 674

  • Classe SNT/3
  • Tecniche audiometriche: 60
  • Tecniche di laboratorio biomedico: 762
  • Tecnica di radiologia per immagini e radioterapia: 736
  • Tecniche di neurofisiopatologia: 120
  • Tecniche ortopediche: 162
  • Tecniche audioprotesiche: 304
  • Tecniche di fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare: 173
  • Igiene dentale: 659
  • Dietistica: 344

  • Classe SNT/4
  • Tecniche della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro: 679
  • Assistenza sanitaria: 372

Scopri i posti disponibili professioni sanitarie 2018 per ateneo >>

Test Professioni Sanitarie 2018: graduatoria e punteggio

Per ottenere un posto in graduatoria non è necessario avere almeno 20 punti, per essere idonei bisogna aver raggiunto più di 0 punti. Ricordate che la graduatoria per Professioni Sanitarie non è nazionale, bensì ogni ateneo ha la propria. I candidati che non rispondono a nessun quesito non vengono inseriti in graduatoria.

Per la valutazione delle prove sono attribuibili massimo 90 punti secondo i seguenti criteri:

  • 1,5 punti per ogni risposta giusta
  • 0 punti per ogni risposta non data
  • -0,4 per ogni rispsta errata

Test Professioni Sanitarie 2018: graduatoria

Per le altre facoltà a numero chiuso viene stilata una graduatoria a livello nazionale, mentre per Professioni Sanitarie la graduatoria funziona in modo diverso. Spetta infatti alle singole Università farlo. Se sei un candidato aspirante infermiere, ostetrica, logopedista ecc, per visionare il risultato ottenuto dovrai necessariamente collegarti al sito dell’Università nella quale hanno sostenuto il test. I tempi e i modi di pubblicazione quindi variano da ateneo ad ateneo, di conseguenza anche le scadenze delle immatricolazioni.

Test Professioni Sanitarie 2018: i diversi tipi di graduatoria

I singoli atenei possono decidere autonomamente in base a quale criterio stilare la graduatoria, se per punteggio o per preferenza. Per quanto riguarda quest’ultima modalità, la prima scelta tra i corsi di laurea preferiti prevale sul punteggio totale. Il singolo ateneo quindi compila diverse graduatorie per ogni corso di laurea. In questo modo se si ottiene un punteggio alto hai più possibilità di entrare nel corso di laurea che ha indicato come prima opzione. Quando, invece, per la graduatoria il punteggio totale prevale sul criterio della prima scelta, l'ateneo compila una graduatoria generale sulla base del punteggio di ognuno dei partecipanti al test di ingresso professioni sanitarie. Partendo dal punteggio più alto, si assegnano i posti disponibili seguendo l'ordine di preferenza indicato al momento dell'iscrizione. Questo tipo di graduatoria tende a premiare il punteggio finale e dà pari probabilità di entrare per le preferenze indicate.

Test Professioni Sanitarie 2018: il bando MIUR

Il bando MIUR, per quanto riguarda le Professioni Sanitarie, conferma la data del test, il 12 settembre 2018, e specifica che è compito delle singole università pubblicare i bandi con tutte le informazioni dettagliate. Per legge, il decreto per il numero chiuso deve essere reso noto con almeno 60 giorni di anticipo rispetto al giorno del test.

Qui trovi i bandi test Professioni Sanitarie 2018 per ateneo >>

Bando test Professioni Sanitarie Miur 2018

Bando Accesso Programmato 2018 by Skuola.net on Scribd

Skuola | TV
Buona estate ragazzi!

La Skuola Tv ritornerà ad ottobre! Buona estate ragazzi!

3 ottobre 2018 ore 16:30

Segui la diretta