Test di Medicina: la data è l'8 o il 9 settembre

Test di Medicina: la data è l'8 o il 9 settembre

Il test d’ingresso a Medicina quest’anno sarà l’8 o il 9 settembre: è lo stesso ministro dell'istruzione, Stefania Giannini, ad annunciarlo durante il question time in Senato. Fino ad adesso non esisteva una data certa: più volte si è parlato di organizzare il test di Medicina entro la prima decade di settembre, ma oggi gli aspiranti medici hanno una data su cui fare affidamento per prepararsi a combattere per entrare in facoltà.

TEST MEDICINA: DATA (QUASI) FISSATA, MENO CULTURA GENERALE - A questo punto manca solo la conferma definitiva su una delle due date annunciate dal ministro per il test di Medicina 2015: l'8 o il 9 settembre. Ma le novità non finiscono qui: Stefania Giannini ha sottolineato che el questionario ci saranno meno domande di cultura generale per evitare polemiche su quesiti (come quello su Noam Chomsky del 2014) che, a detta di molti, sono poco coerenti con l'obiettivo del test di Medicina, cioè la valutazione della preparazione iniziale di un futuro medico.

Guarda il video tutorial AlphaTest sui quiz di Medicina

IN ATTESA DEL MODELLO FRANCESE - Per il 2015/16, quindi, i cambiamenti riguarderanno i quesiti del test di Medicina e non le modalità di accesso ai corsi a numero programmato. Del resto Giannini ha spiegato chiaramente di voler mantenere il numero chiuso, ma di voler sostituire il test a quiz con un modello vicino a quello utilizzato in Francia: "Intendo chiarire una volta per tutte che non ho mai confuso il numero programmato con l’accesso alla facoltà di Medicina. Il numero programmato è uno strumento sano, il sistema di accesso è invece imperfetto e spero che, per migliorarlo, si possa arrivare entro un anno al modello alla francese", ha detto la Giannini.

TROPPI MEDICI? PIU' ORIENTAMENTO - Per evitare i sovraffollamenti a Medicina il sistema migliore, secondo il ministro, non è infatti il test di ingresso con i quiz a crocette ma una importante opera di orientamento universitario, che spinga ad una sorta di auto-selezione. L'onda anomala di aspiranti medici che si verifica ogni anno è il "risultato di un orientamento non efficace" dice il ministro, ma "da quest’anno ci saranno test di autovalutazione che aiuteranno gli studenti a capire le proprie attitudini" ha concluso.


Carla Ardizzone

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta