Prima Guerra Mondiale, tesina (2)

Tesina di terza media con descrizione molto approfondita della Prima Guerra Mondiale, con analisi delle cause e delle conseguenze del conflitto.

E io lo dico a Skuola.net
LA PRIMA GUERRA MONDIALE
Nel 1914 l'Europa era percorsa da molteplici tensioni . Interessi economici e politici , rivalità , rivendicazioni nazionalistiche e terittoriali avevano generato una situazione esplosiva , pronta ad esplodere da un momento all'altro . La guerra nella quale inevitabilmente finimmo venne chiamata ''PRIMA GUERRA MONDIALE'' , ed andò avanti per 5 anni . Venne anche chiamata ''GRANDE GUERRA'' perchè era diversa da tutti i conflitti che l'avevano preceduta . La maggior parte degli storici ritengono che a scatenare quest'ultima fu un intreccio di diverse cause , favorito dal sistema di alleanze che legava gli Stati europei . Le cause principali del conflitto erano diverse :
1. Le mire espansionistiche della Germania , desiderosa di strappare alla Gran Bretagna il primato politico ed economico in Europa ;
2.La volontà della Gran Bretagna di difendere la propria supremazia europea ;
3.Il desiderio della Francia di riprendersi l'Aslazia e la Lorena , in possesso della Germania ;
4.Le mire espansionistiche della Russia e dell'Impero austro-ungarico verso i Balcani ;
5.Il desiderio di indipendenza dei popoli soggetti al dominio austro-ungarico ;
6.Il desiderio dell'Italia di completare la sua unificazione , acquisendo i territori di Trento e Triesto in possesso dell'Austria;
7.Le mire espansionistiche di potenze emergenti come gli Stati Uniti ed il Giappone ;
8.La corsa agli armamenti e al rafforzamento degli apparati militari ;
9.Il diffondersi in larghi strati dell'opinione pubblica delle ideologie nazionalistiche e patriottiche ;
Tutte queste cause determinarono una situazione confusa e instabile , che avrebbe trovato il suo sbocco naturale nella guerra . Ogni nazione vide nella guerra l'occasione estrema per raggiungere i propri obbiettivi . La causa più vera dello scoppio della guerra fu che nessuno tentò di fermarla . Le maggiori potenze europee erano legate da due principali sistemi di alleanze : la Triplice Alleanza e la Triplice Intesa . La Triplice Alleanza , nata nel 1882 , legava in un patto difensivo la Germania , l'Austria e l'Italia . Gli interessi Tedeschi ed Austriaci coincidevano :
-La rivalità contro la Francia ;
-La differenza per le pretese egemoniche della Gran Bretagna;
-La minaccia rappresentata per entrambi dal confinante Impero russo ;
l'Italia aveva una posizione anomala , in quanto non coincideva gli stessi interessi e addirittura rivendicava nel confronto dell'alleato austriaco i territori di Trento e Trieste . La Triplice Intesa era l'intesa cordiale tra Francia e Gran Bretagna , stipulata nel 1904 , ed un successivo patto tra Gran Bretagna e Russia , siglato nel 1907 . Questa era nata per difendersi i rispettivi interessi coloniali ed espansionistici e per constrastare l'intesa austro-tedesca . Le potenze europee furono coinvolte in tedesca del 1906 e del 1911 per il possesso del Marocco in contesa con la Francia , conclusasi con il riconoscimento del protettorato francese su parte del Marocco e con la concessione della Germania di alcuni territori del Congo francese . La rivalità tra Germania e Francia si accentuò , come la politica intransigente ed aggressiva del kaiser Guglielmo II , che portò all'isolamento diplomatico della Germania e al rafforzamento della sua alleanza con l'Austria . Il rafforzamento dell'alleanza austro-tedesca pregiudicò definitivamente la stabilità della regione balcanica . Per gran parte del 19° secolo i Balcani erano stati sottomessi agli imperi ottomano e austriaco . L'indebolimento dell'Impero turco-ottomano aveva portato alla nascita di alcuni Stati indipendenti (Grecia , Romania , Serbia , Montenegro , Bulgaria e Albania ) e aveva acceso le mire espansionistiche degli imperi russo ed austriaco . Nel 1908 l'Austria decise di annettere la Bosnia-Erzegovina . Scoppiarono tumulti in tutta la regione , con manifestazioni da parte degli indipendentisti serbi e bosniaci . Proprio in Bosnia , a Sarajevo , il 28 giugno 1914 , Gavrilo Princip , un giovane studente nazionalista serbo , uccise con una pistola l'erede al trono austriaco , l'arciduca Francesco Ferdinando , e sua moglie Sofia . L'Austria addossò le responsabilità dell'assassinio alla Serbia e inviò al governo serbo un ULTIMATUN nel quale veniva richiesto al governo serbo di proibire qualsiasi tipo di propaganda antiaustriaca e di destituire ministri ostili a Vienna . La Serbia si dimostrò disponibile a esaudire una parte delle richieste austriache , ecceto per quelle che risultavano lesive della propria sovranità interna . Il mancato rispetto di tutti i termini posti nell'ultimatun offrì all'Austria il pretesto per dichiarare guerra alla Serbia il 28 luglio 1914 . La dichiarazione di guerra alla Serbia da parte dell'Impero austro-ungarico mise in moto il complesso meccanismo delle alleanze e si susseguirono a catena decine di dichiarazioni di guerra . La rapidità con cui l'Europa precipitò nella guerra fu sbalorditiva : in pochi giorni si trasformò in una guerra tra i maggiori Stati europei , e poi fino ad arrivare ad altre aree del mondo . Nei primi mesi di guerra l'Italia dichiarò la propria neutralità . Era possibile perchè la Triplice Alleanza prevedeva l'obbligo di entrare in guerra solo nel caso in cui uno degli Stati membri fosse stato attaccato . Questo conflitto apertosi nel 1914 presentò caratteri che lo differenziarono da tutte le guerre precedentementi combattute . La Prima Guerra Mondiale coinvolse completamente i Paesi belligeranti , mobilitandone , oltre agli apparati militari , tutti i ceti sociali . Fu un conflitto di uomini e mezzi . Si giocò sia sulla forza delle armi e sia sulle capacità produttiva delle industrie . Determinante fu l'utilizzo di nuove armi : si svilupparono molte nuovi armi come fucili , mitragliatrici , lanciagranate e cannoni , in grado di sparare a distanza proietili ad alta carica esplosiva , e fu anche scoperto il lanciafiamme , che venne utilizzata sia nell'artiglieria fissa , che in quella mobile . Furono anche scoperte nuove armi con l'impiego dei gas tossici come l'yprite ed il fosgene . Con queste armi chimiche l'uomo potè disporre per la prima volta armi di distruzione di massa . Il primo conflitto mondiale si configurò come una ''guerra totale'' . Questo conflitto raggiunse le dimensioni mondiali quando insieme alla potenze europee , vennero coinvolte anche le loro colonie , sparse in tutti i continenti . Nel 1917 , l'entrata in guerra degli Stati Uniti e di altri paesi fu un altro passo decisivo nella mondializzazione del conflitto . La guerra determinò enormi sconvolgimenti in Europa e in tutto il mondo , sul piano umano e culturale , su quello socio-economico e su quello politico-militare . Il conflitto causò milioni di morti e un numero indescrivibile di mutilati e invalidi . I comandi di Germania e Austria speravano di risolvere rapidamente il conflitto , mettendo in atto una guerra di movimento basata su Attacchi improvvisi e massicci . Il piano militare tedesco prevedeva sul fronte occidentale la conquista immediata della Francia che aveva provveduto a rafforzare le postazioni difensive . Per aggirare le forticazioni francesi la Germania invase il Belgio e puntò su Parigi .Con fatica , nel settembre del 1941 , l'esercito francese riuscì a bloccare i Tedeschi lungo il fiume Marna a pochi km da Parigi . Sul fronte orientale nel 1914 i Russi vennero sconfitti dai Tedeschi che invasero la Polonia e la Lituania . A Sud i Tedeschi e Austriaci invasero la Serbia e occuparono la penisola balcanica . Austria e Germania incontrarono da parte dei nemici una resistenza maggiore del previsto e si trovarono nell'impossibilità di proseguire la loro avanzata con rapide e folgoranti manovre militari . I fronti si arrestarono e il conflitto si trasformò in una logorante guerra di posizione durante la quale gli eserciti si appostavano nelle trincee tentando di difendere le proprie posizioni . Questi scontri causarono centinaia di migliaia di morti senza modificare in modo significativo le posizioni dei rispettivi eserciti . Anche le battaglie di Ypres (1915) , Verdus e della Somme (1916) , combattute dai Tedeschi da una parte e dai Francesi ed Inglesi dall'altra non apportarono mutamenti decisi , ma causarono la morte si 1.750.000 soldati in 40 km , e anche la perdita di molti materiali . Il 1916 vide lo spostamento dello scontro anche sul mare , dove la flotta britannica stava da tempo attuando un blocco navale ai danni della Germania , ostacolando il rifornimento di generi alimentari e di materie prime . Per attuare questo blocco gli inglesi sfruttarono i dreadnought , con propulsori a turbina e muniti di cannoni di grosso calibro . Le flotte inglesi e tedesche si scontrarono nella battaglia dello Jutland che non servì a nulla , visto che la flotta navale britannica restò illesa e continuò a bloccare le navi dirette in Germania . La Germania decise allora di impiegare i temibili sommergibili U-Boote con i quali iniziò ad affondare non solo navi militari britanniche , ma anche mercantili e navi passeggeri in rotta da o per la Gran Bretagna . Queste azioni di sabotaggio sortirono un effetto positivo per i Tedeschi e misero in crisi l'economia inglese . Verso la fine del 1916 era ormai diffusa presso tutti i governi europei la consapevolezza che la guerra si sarebbe prolungata ben oltre le previsioni iniziali . La durata dei combattimenti , l'estensione dei fronti e il carattere del conflitto imposero il ricorso alla leva obbligatoria . La guerra iniziava ad avere pesanti ricadute sull'economia . Nelle fabbriche cominciarono ad essere impiegate più donne , le attività agricole procedevano a stento e i prodotti agricoli non erano più sufficienti a coprire il fabbisogno interno e al fronte ; cominciò ad essere attuato il razionamento dei generi alimentari . Non avendo obblighi di intervento durante i primi mesi del conflitto il governo italiano si limitò a osservare lo sviluppo degli eventi e iniziò ad avviare contatti diplomatici con la Gran Bretagna , avvicinandosi agli Stati dell'Intesa . In Italia si vennero a formare due opposti schieramenti : da un lato vi erano coloro che erano favorevoli al mantenimento della neutralità , dall'altro chi sosteneva , invece , con lo scopo di conquistare le regioni ancora sotto il dominio austriaco , le cosidette ''terre irredente '' . Lo schieramento dei Neutralisti era formato da cattolici , socialisti , riformisti e liberali giolittiani . I Cattolici sostenevano la loro posizione appelandosi sia al principio di fratellanza tra gli uomini e tra i popoli , sia alla tradizionale estraneità alle vicende politica . Il pacifismo cattolico si trasformò prima in neutralità condizionata e poi in adesione al conflitto , quando apparvero minacciati gli interessi nazionali . I Socialisti Riformisti ritenevano che i proletari si sarebbero dovuti unire , al di là di ogni frontiera , per opporsi alla guerra . Dopo l'entarta in guerra dell'italia , la loro posizione si riassunse nella formula ''nè aderire nè sabotare'' . Ispirata ad un forte realismo politico e alla conoscenza delle forze antagoniste era la scelta di neutralità dei liberali giolittiani . Conscio dei problemi socio-economici dell'Italia e della sua imparazione militare , Giolitti si opponeva fortemente alla guerra . A favore dell'intervento nella guerra erano forze diverse e composite presenti nel panorama politico italiano : dai socialisti rivoluzionari ai conservatori , dai repubblicani ai nazionalisti . I piu accaniti sostenitori della guerra furono i nazionalisti , che chiedevano la liberazione di Trento e Trieste . I nazionalisti ottennero l'appoggio dell'allora direttore del giornale socialista ''Avanti!'' Benito Mussolini prima neutralista poi acceso interventista . Espulso dal partito , egli continuò ad appoggiare con forza l'intervento italiano .Gli Interventisti organizzarono violente manifestazioni di piazza . Contro Giolitti e il Parlamento venne creato un clima di tensione e di intimidazioni , che si tradusse in una fortissima pressione politica . Il 26 aprile 1915 il governo firmò un accordo segreto , il Patto di Londra , con il quale si impegnava ad entrare in guerra a fianco dell'Intesa . In caso di vittoria l'Italia avrebbe ottenuto il Trentino , l'Alto Adige , Trieste , l'Istria e la costa dalmata . Il 24 maggio 1915 l'Italia dichiarava guerra all'Impero austro-ungarico e l'anno successivo alla Germania . In Italia la guerra fu combattuta nelle regioni nordorientali . Nel corso del 1915 l'esrcito italiano , sotto comando del generale Luigi Cadorna , sostenne numerose battaglie che costarono migliaia di morti . Anche sul fronte italiano il conflitto assunse i caratteri della guerra di posizione . Il conflitto si trascinò così anche per tutto il 1916 quando i soldati italiani bloccarono sull'Altopiano di Asiago e sul Pasubio l'offensiva austriaca nel Trentino , mentre a Est conquistarono la città di Gorinza . La mancanza di risultati concreti , le dure condizioni di vita e gli elevati costi umani determinarono episodi di diserzione e ammutinamento . La vita nei fronti era dure : Scavavano e stendeva il filo spinato . Viveno in posti sporchi tra pulci e pidocchi e il malcontento andava sempre più diffondendosi . Nel 1917 la sconfitta di Caporetto e la disastrosa ritirata con centinaia di migliaia di morti , feriti e prigionieri , fu rimosso il generale Cardona e fu sostituito da Armando Diaz , mentre nel paese si diffondeva un sentimento di patriottismo . Alla fine del 1907 il fronte era attestato tra il fiume Piave e il Monte Grappa . L'Italia dovette mobilitare tutte le proprio risorse . Le industrie convertirono gran parte della loro produzione per fornire armi . Il numero crescente di uomini mandati al fronte privò il sistema economico di gran parte della forza lavoro , con conseguente diminuizione della produzione agricola . I generi alimentari furono razionati . Contemporaneamente si diffuse il mercato nero , cioè la possibilità di acquistare di nascosto a prezzi elevatissimi i generi alimentari . Se il sistema industriale riuscì a sostenere lo sforzo produttivo , i sacrifici in vite umane , le peggiorate condizioni di vita e la scarsità di viveri generarono inquietudini e malcontento nella società italiana . Nel 1917 accaddero due venti decisivi : il ritiro della Russia e l'entrata in guerra degli Stati Uniti . Le sconfitte militari e le disastrose condizioni economiche determinarono in Russia la caduta del potere Zarista (marzo 1917) e lo scoppio della Rivoluzione bolscevica nel novembre dello stesso anno . I soldati disertarono in massa e l'esercito si dissolse , constringendo il governo a chiedere un armistizio che , nel 1918 , fece ritirare la Russia dal conflitto e fece firmare la Pace di Brest-Litovsk (3 marzo 1918) . Nel 1917 il presidente Thomas Woodrow Wilson decise l'intervento degli Stati Uniti nel conflitto , spinto dagli interessi economici e dai legami di amicizia verso Gran Bretagna e Francia . Sulla decisione influì anche l'emozione suscitata nell'opinione pubblica della morte di cittadini americani in seguito all'affondamento del translantico Lusitania da parte dei sommergibili Tedeschi nel maggio 1915 . Il contributo degli Stati Uniti fu decisivo per la sconfitta di Germania ed Austria . Importante furono anche i riflessi psicologici dell'entrata in guerra della potenza americana : l'Intesa si sentì rafforzata e anche fra le truppe si diffuse nuovamente l'ottimismo . Il 1917 fu l'anno più duro del conflitto . Papa Benedetto XV rivolse ripetuti appelli agli Stati belligeranti , perchè ponessero fine all'inutile strage.Tra i civili e militari cresceva il malcontento e si diffondeva il desiderio di pace e di ritorno alla normalità . All'inizio del 1918 gli opposti schieramenti erano in posizione di equilibrio militare , ma il contributo del contingente americano piegò le sorti a favore delle forze dell'Intesa . Le ultime battaglie si svolsero sul fronte franco-tedesco , nelle Fiandre e lungo la Marna , dove la Germania aveva concentrato le forze .Dopo una inizziale vittoria tedesca , l'esercito dell'Intesa , sotto comando di Ferdinand Foch , sconfisse i Tedeschi presso Amiens , constringendoli alla ritirata . In settembre Bulgaria e Turchia , alleate della Germania , si ritirarono dal conflitto . A quel punto , i comandi militari tedeschi si resero conto dell'inutilità di proseguire una guerra ormai perduta . Anche la posizione dell ' Impero austro-ungarico appariva ormai del tutto compromessa . Morto nel novembre 1916 il vecchio imperatore Francesco Giuseppe , il suo successore Carlo I si trovò a dover fronteggiare sia le rivolte nazionali interne , sia l'offensiva italiana . Nella battaglia di Vittorio Veneto gli Austriaci subirono una durissima disfatta e non poterono bloccare l'avanzata delle truppe italiane , che liberarono Trento e Trieste . Il 4 novembre 1918 i comandi austriaci fermarono l'armistizio . In Germania una rivolta popolare costrinse l'imperatore Guglielmo II alla fuga . Venne proclamata la repubblica e il nuovo governo firmò la resa l'11 novembre 1918 . Si concludeva così un conflitto che aveva mobilitato 70 milioni di uomini ,causato la morte di circa 9-10 milioni di soldati e prodotto un numero incalcolabile di mutilati e profughi . Gli effetti sociali , economici e politici della guerra durarono molti anni , mutando la storia degli Stati Europei e determinando il declino del continente .
In evidenza