Questo appunto contiene un allegato
Olocausto - Tema scaricato 125 volte

Olocausto - Tema


Il termine olocausto è stato utilizzato dagli storici per indicare il massacro di circa 6 milioni di ebrei, omosessuali, zingari, ecclesiastici,… Questo periodo è compreso tra lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale (1933) e il 1945. Però utilizzare il termine olocausto riferito all’uccisione di milioni di persone come se fosse stata un’offerta a Dio (perché è questo il significato originario della parola) è sbagliato, perciò si usa il nome “Shoah”.
Il protagonista di questo periodo è stato Hitler. La sua ideologia, che è quella del nazionalsocialismo, dice che una razza dominante può rafforzarsi con l’eliminazione delle razze inferiori. E fu proprio questa idea che diede inizio al massacro degli ebrei. Dopo la presa al potere di Hitler, gli ebrei cominciarono ad essere esclusi dalla società. A questo seguirono centinaia di episodi, tra cui uccisioni da parte degli ebrei che portarono alla distruzione totale della presenza ebraica in Germania. Ma nel 1941 la situazione peggiora e così gli ebrei vengono portati in campi. Ma è nel 1942 che vengono trasportati tantissimi ebrei nei cosiddetti campi di concentramento. Lì, i più robusti venivano impiegati in lavori molto faticosi, e i più deboli (bambini, donne, anziani) venivano portati nelle camere a gas e uccisi. Il campo di concentramento più conosciuto è quello di Auschwitz, in cui morirono più di un milione di persone. Ogni categoria di “sottovalutati” aveva un triangolo colorato sulle giacche ed era in questo modo che venivano identificati. La maggior parte di questi campi si trovavano nel nord-ovest Europa o in Polonia, dove c’erano molte foreste che potevano nasconderli.
I sopravvissuti sono stati pochissimi ed è stato proprio da loro che si è giunto alla conoscenza di questo fatto. Una delle tantissime bambine che hanno partecipato a questo orrore è stata proprio Anna Frank, che grazie al suo diario che scriveva quando si trovava in questi campi, abbiamo ricavato moltissime informazioni. Ogni anno, il 27 gennaio, si festeggia il Giorno della Memoria, che rappresenta la liberazione del campo di concentramento di Aushwitz, ad opera delle truppe sovietiche. Questo evento ha portato alla scoperta di tutti gli altri campi.
Hai bisogno di aiuto in Temi di Italiano Svolti?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email