Tutor 45016 punti
La magia

In un tempo come questo, di progresso scientifico e tecnologico, dove non si fa altro che parlare di nuove invenzioni tecnologiche, molte sono le persone che ancora si avvicinano alla magia, alla parapsicologia, alle sette sataniche. Sin dai tempi primitivi l'uomo ha creduto nella magia e all'esoterismo, ma tutt'ora riveste l'interesse di molti curiosi, credenti e scienziati. Molti sono i mass-media che ne parlano identificando quasi sempre nella magia il negativo ed il male. Ma come si spiega il fatto che la gente tutt'oggi continua ancora a rivolgersi ai maghi, ai guaritori, a persone che dicono di saper leggere il futuro o a persone che sostengono di metterli in contatto con i defunti? Perché viene criticato il Medioevo, definito periodo buio e periodo di caccia alle streghe, quando anche nella società odierna sono presenti questi avvenimenti? Perché l’uomo che si definisce cosi evoluto e moderno compra riviste di oroscopi o amuleti per scacciare il malocchio? Le persone che si avvicinano alla cartomanzia, alle pratiche divinatorie, alle sette sataniche nella maggior parte dei casi sono coloro che hanno un’istruzione elementare, che non riescono a ragionare e ad approfondire, che rimangono ancorati ai vecchi valori per una chiusura mentale nei confronti dei cambiamenti, invece chi studia capisce come e perché le cose funzionano in un determinato modo e non si nascondono dietro alle fantasie divine.
La colpa però è anche dei media che diffondono la figura del mago; infatti, osservando film, telefilm, cartoni animati si può notare come la figura del mago o della strega è presente praticamente ovunque.
Abbiamo un’enormità di telefilm dedicati all’esoterismo: Buffy l’ammazza vampiri, Angel, Streghe, Harry Potter. Purtroppo queste figure esercitano un certo fascino su molte persone, infatti, persone poco istruite dopo aver visto alcuni film come quelli sopra elencati inizia, forse senza nemmeno rendersene conto, ad avvicinarsi all'occulto. Il problema fondamentale è che questi generi di film, di cartoni animati non trattano la magia e l’esoterismo in modo serio, ma in modo fantastico. Escludono nel dire che ci sono molte persone, truffanti o meglio ladri che si approfittano di questa debolezza degli altri ricavandone miliardi; un esempio lo abbiamo visto con Wanna Marchi. Le vittime di questa gente senza scrupoli sono, per la maggior parte dei casi, anziani o persone fragili che si rivolgono ai finti maghi o cartomanti perché sperano di trarre grazie alla magia salute, soldi, amore, promesse false nella realtà.
Hai bisogno di aiuto in Temi di Italiano Svolti?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email