sbardy di sbardy
Admin 22928 punti



Sviluppa una riflessione personale sulle ragioni dell'importanza della convivenza pacifica fra persone di religione, razza, lingua e cultura diverse.

Il problema dell'intolleranza fra popoli diversi è diffuso in tutto il mondo, sebbene a livelli diversi. Alcune parti dell'Asia o dell'Africa, sono state teatro di vere e proprie guerre, mentre in alcuni luoghi più sviluppati, questa intolleranza si manifesta con la discriminazione.
Si pensa che le persone di culture diverse siano inferiori, e così, questi individui vengono emarginati. Sebbene questa si possa definire una "convivenza pacifica", non si può credere che sia giusto vivere così. Una convivenza pacifica esiste quando due popolazioni, oltre che a convivere in estrema tranquillità, rispettano le opinioni altrui e non ignorano le persone che fanno parte dell'altro popolo. Purtroppo, non è così. Si può dire che in nessun luogo ci siano persone di origini e culture diverse che si tollerano. Anzi, nei peggiori dei casi, alcune popolazioni si sono estinte combattendo fra loro. Possiamo per esempio citare il caso dei Tutsi e degli Hutu in Rwanda. Invece, un caso in cui un popolo ha predominato su un altro può essere quello dei Tedeschi e degli Ebrei. Fino a qualche anno fa, le persone parlavano di razze. Adesso, questo discorso è completamente insensato. Non si può più parlare di razze, ma di etnia. Infatti durante il corso degli anni, le varie razze si sono mischiate fra loro, creando i cosiddetti meticci. Quindi, adesso, la discriminazione e l'intolleranza si basano soprattutto sulla provenienza, la religione e la diversa cultura di una persona. Quante volte, i genitori raccomandano i figli più piccoli di stare lontano dagli zingari? Oppure, quante volte vedete persone che, camminando per la strada, si allontanano dagli individui di colore, o comunque, mostrano un certo timore? Tutte queste sono forme di intolleranza razziale, sebbene non comportino violenza.tema sulla tolleranza
Hai bisogno di aiuto in Temi di Italiano Svolti?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email