Ominide 1778 punti

San Patrick’s Cathedral, testo espositivo

Tra i mastodontici e freddi grattacieli di New York, si staglia una cattedrale neo-gotica che offre un’alternativa alle architetture moderne che la circondano: la cattedrale di San Patrizio, o san Patrick’s Cathedral per i newyorkesi.
È stata costruita nella metà del diciannovesimo secolo, sullo schema delle chiese europee, sui resti di un orfanotrofio, con lo scopo di ospitare tutti i fedeli di Little Italy.
La sua facciata è stretta tra due alte torri, che nulla sono al confronto degli altri edifici della Fifth avenue, come il famoso Rockfeller Center. Questa cattedrale cattolica è la più grande di tutti gli Stati Uniti e del Nordamerica, può ospitare più di 2200 fedeli ed è diventata ormai, una delle tappe preferite dei turisti della grande metropoli.
Il santo a cui è dedicata, san Patrizio, è il patrono dell’Irlanda e evangelizzatore delle isole britanniche. La ragione della sua consacrazione a questo santo, sta nel fatto che, all’epoca della sua costruzione, gli irlandesi, fervemente cattolici, costituivano più di un quarto della popolazione di Manhattan.

Un’altra curiosità, questa cattedrale, è una delle poche a non essere di proprietà del Vaticano, infatti, maggior parte delle chiese di questo mondo sono dello stato pontificio, questa invece appartiene all’arcidiocesi cattolica di New York.

Hai bisogno di aiuto in Temi di Italiano Svolti?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email