Ominide 144 punti

Tema sul rapporto genitori-figli



I genitori, per i propri figli, rappresentano un piccolo grande mondo dove essi cominciano a sviluppare le prime conoscenze ed affetti. I primi rapporti che un bambino ha sono con i propri genitori che, se consapevoli del loro importante ruolo di educatori e maestri di vita, cercano di istruire i propri figli nel miglior modo possibile.
I genitori sono il punto di riferimento dei figli, le loro guide e modelli da seguire; la famiglia è il luogo ideale in cui crescere, svilupparsi ed imparare valori, condotte ed atteggiamenti che li aiuteranno nel corso della loro vita. In questo delicato compito, i genitori possono essere affiancati da insegnanti, parenti ed amici, ma il dovere di educazione dei figli e la responsabilità sarà sempre e solo loro.
L’obiettivo principale è quello di formare persone responsabili, sincere e leali che possono contribuire a creare una società più sana e produttiva.
Io credo che i figli imparino molto dai propri genitori, i quali li aiutano ad essere il meglio, a maturare i propri talenti e a superare limiti, paure e difficoltà, attraverso l’amore, l’affetto, la cura e la dedizione.
I figli sono sempre a contatto con la propria famiglia, vivendoci insieme giorno e notte, e questo comporta, per quanto riguarda soprattutto i primi 7-8 anni di vita dei bambini, una completa assimilazione di tutto ciò che viene loro insegnato e trasmesso, sia nel bene, come valori e virtù, sia nel male, come pregiudizi e discriminazioni.
Con il passare degli anni, i bambini iniziano a fare parte di un ambiente extra famigliare, frequentando la scuola ed ampliando così la cerchia di conoscenze a compagni di scuola ed amici.
I figli affrontano nuove esperienze e situazioni e, dopo le giornate trascorse con i loro coetanei ed insegnanti, si ritrovano con i genitori nella propria casa per condividere con essi le vicende vissute, i successi raggiunti e gli eventuali ostacoli e problemi.
Al giorno d’oggi, devo ammetterlo, la società ed i mass media giocano un ruolo molto importante sui giovani con una grande capacità di influenzarli sotto diversi punti di vista, tendendo ad unificarli e a renderli tutti uguali, diffondendo modelli e stereotipi da prendere come esempio. Per questo motivo, i ragazzi seguono ingenuamente i loro coetanei e le masse, magari andando contro i giusti principi ed i valori imparati durante l’infanzia, solo per non apparire diversi ai loro amici. Nonostante ciò, se il rapporto famigliare è sincero ed i genitori educano il proprio figlio ad acquisire sempre più autostima e sicurezza di sé, il giovane porterà con lui questi valori adattandoli al mondo della scuola e del lavoro.
I genitori sono e resteranno per sempre la certezza di un rifugio pieno di amore, comprensione e sostegno.
Hai bisogno di aiuto in Saggi brevi?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email