Ominide 548 punti

Pannelli solari termici


Si utilizzano per il riscaldamento dell’acqua calda sanitaria in modo da limitare l’utilizzo di generatori tradizionali durante la stagione estiva o nelle mezze stagioni.
L’energia da fonti rinnovabili è detta come “energia proveniente da fonti non fossili, come l’eolica, la solare, geotermica, biomasse ecc…”
La quantità di energia solare che arriva al suolo terrestre è quindi enorme, però è poco concentrata perché servono aree molto grandi per avere quantità significative ed è difficile da trasformare in energie facilmente utilizzabili con buona efficienza. Per realizzare grandi centrali termiche, ci dobbiamo servire di tecnologie raffinate e questo comporterebbe un elevato costo.
Pannelli solari termici:
Trasformano l’acqua da fredda a calda senza l’utilizzo di gas o elettricità (anche se un pochino di elettricità viene usata nel caso ci fossero pompe di circolazione). Non possono mai essere utilizzati da soli, perché non riempiono le richieste al 100%, quindi li abbiniamo sempre a caldaie o pompe di calore. Essi sono rivestiti da un pannello in vetro che li protegge. L’acqua scaldata dai pannelli viene stoccata in un contenitore, per averla sempre a portata di mano. Quando abbiamo questo sistema, si hanno sempre due circuiti, uno dove scorre il fluido vettore che cede calore all’acqua potabile, che sta nel secondo circuito formato da serbatoio e tubature.

Hai bisogno di aiuto in Tecnica delle costruzioni?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità