Video appunto: Laterizi – Destinazioni d’uso

Laterizi – Destinazioni d’uso



I laterizi possono avere diverse destinazione d’uso. Quindi possiamo diversi tipi di laterizi:

• I laterizi per murature nelle chiusure e nelle partizioni verticali non portanti e nelle murature portanti. Si suddividono in: pieni, utilizzati per le strutture portanti; semipieni, utilizzati per la realizzazione di murature portanti; forati, utilizzati per realizzare pareti divisorie e di tamponamento; e prodotti e sistemi per murature armate.

• I laterizi per solai si distinguono in: pignatte, che sono dei blocchi in laterizio di particolare forma e dimensione, le facce di questi blocchi sono rigate per facilitare l’aderenza al calcestruzzo; tavelle e tavelloni, sono dei tipi di laterizi forati con una lunghezza superiore al loro spessore.
• I laterizi per coperture devono resistere al gelo e devono essere impermeabili all'acqua, si distinguono in: coppi, cioè elementi in laterizio dalla forma tronco – conica e sezione curva; tegole, elementi in laterizio piano che a seconda della forma si distinguono in: alla romana, marsigliesi, portoghesi ed olandesi.
• I laterizi per pavimenti e rivestimenti sono dei prodotti per i rivestimenti a secco di facciate e per pavimentare gli esterni.
• I laterizi per prodotti ceramici per realizzare tubazioni o apparecchi sanitari.